La bistecchiera Cuisinart Grill GR47BE

Possiedo la bistecchiera Cuisinart Grill GR47BE da circa un mese e ne sono veramente soddisfatta, al momento è uno degli elettrodomestici che utilizzo maggiormente. 

In casa mia abbiamo deciso di adottare uno stile di vita più sano e quindi abbiamo cambiato un po’ le nostre abitudini, soprattutto in ambito alimentare: cotture leggere, condimenti a crudo, molto pesce e verdura. La cottura alla griglia è l’ideale per portare in tavola piatti leggeri ma gustosi.

La bistecchiera Cuisinart mi ha conquistata non solo per la sua efficienza ma anche per il design: al momento fa bella mostra di sé sul mobile della mia cucina e vi assicuro che non passa inosservata.

Caratteristiche tecniche della Cuisinart Grill GR47BE

È una bistecchiera che ci consente di preparare comodamente un menù per 6/8 persone ma le sue dimensioni da chiusa sono tutto sommato compatte: larghezza cm 37, profondità cm 33, altezza cm 20. 

Ha un bel design imponente, e trasmette l’idea di un prodotto di qualità, fatto per durare nel tempo. È realizzata in alluminio, di un bel colore canna di fucile, mentre le manopole e il vassoio raccogli grasso sono in plastica. Il coperchio è bombato ed è provvisto di un robusto manico realizzato in alluminio con rivestimento in plastica, che consente di aprire e chiudere la bistecchiera senza difficoltà.

Le piastre in dotazione sono due: una è liscia, perfetta per cuocere uova al piatto, crêpes, pancake e in genere tutto ciò che potremmo cuocere sul gas utilizzando una normale padella antiaderente. L’altra piastra invece è quella classica, rigata; questa è perfetta per la cottura delle verdure alla griglia, del pesce e delle carni in genere.

Entrambe hanno una sorta di foce al centro di uno dei due lati lunghi che permette ai grassi in cottura di finire direttamente nel vassoio raccogli grasso.

Ogni piastra misura circa cm 22 x cm 28 e ha un rivestimento antiaderente PFOA superiore. 

Internamente, se togliamo le piastre di cottura, troveremo su entrambe le parti una circolina che, occupando tutto lo spazio, consente la cottura uniforme dei cibi.

Sistemare le piastre è un’operazione davvero elementare: vanno semplicemente inserite all’interno dei due gancetti presenti sulla parte posteriore e fissate premendo i due tasti a lato.

Il pannello dei comandi si trova nella parte frontale, sulla sinistra ci sono due manopole mentre sulla destra troviamo due spie: la rossa si illumina quando si accende la bistecchiera mentre l’altra, quella verde, si illumina al raggiungimento della temperatura desiderata. 

La manopola di sinistra è il timer, con durata massima 30 minuti, mentre quella di destra permette di selezionare la temperatura desiderata con un range compreso tra i 50° e i 240°. È importante sapere che il timer ha una funzione puramente d’avviso in quanto non spegne la bistecchiera.

Ho trovato particolarmente funzionale il vassoio raccogli grasso, disposto in linea diagonale tra il centro della bistecchiera e la sua parte destra: è abbastanza capiente e il grasso che si scioglie in cottura finisce dritto all’interno senza sporcare né la bistecchiera né il piano d’appoggio. Una volta finito è sufficiente estrarlo e svuotarlo.

La bistecchiera ha una garanzia di due anni con la possibilità di estenderla di ulteriori due, il che è un bel vantaggio considerato che non mi risulta la disponibilità di pezzi di ricambio.

Per la pulizia uso spesso uno spray sgrassante per forni e griglie

Sia le piastre che il vassoio possono andare tranquillamente in lavastoviglie, mentre per mantenere pulito l’esterno della bistecchiera è sufficiente un panno umido.

All’interno della scatola troviamo anche un accessorio in plastica dura, una sorta di pettine, adatto a togliere gli eccessi di cibo rimasti nella piastra rigata.

Io di solito utilizzo uno spray sgrassante pensato per la pulizia di forni e griglie: ne spruzzo una quantità tale che mi permetta di coprire l’intera superficie, lascio agire per 5/10 minuti e risciacquo il tutto. Prima di montare nuovamente le griglie è fondamentale verificare che siano perfettamente asciutte!

La Cuisinart Grill è molto versatile, perfetta per mantenere un'alimentazione sana

Come ho detto all’inizio, la bistecchiera è un elettrodomestico dalle mille potenzialità, che mi permette di seguire un regime alimentare sano, portando in tavola piatti gustosi e poveri di grassi.

Grazie all’utilizzo delle spezie, anche la semplice fettina di petto di pollo, accompagnata da un mix di verdure grigliate, diventa un pranzo leggero e gustoso. 

Vogliamo preparare un brunch per la nostra famiglia? Niente di più semplice. Utilizzando la piastra liscia possiamo preparare degli ottimi pancake, delle crêpes e perfino delle uova al piatto mentre la piastra rigata potrà esserci utile per tostare il pane, il bacon oppure per grigliare la frutta.

Uno dei miei cavalli di battaglia sono le fette di ananas grigliato, che servo ai miei ospiti spennellate con miele e accompagnate da una pallina di gelato alla crema.

È una bistecchiera per cui vale la pena spendere!

Il rapporto qualità prezzo della Cuisinart Grill GR47BE è a mio avviso interessante: costa sui 160 euro ma sono pienamente giustificati dall’estetica elegante, dall’ampiezza della superficie di cottura, e dalla presenza di due piastre che la rendono molto versatile. In passato ho avuto bistecchiere molto più economiche ma con prestazioni inferiori e più difficoltose da pulire, per cui per me è un buon investimento.

Un’alternativa, sempre a marchio Cuisinart, è la Cuisinart PL50E; ha un range di cottura più ampio (dai 90° ai 260°) e le due piastre sono indipendenti l’una dall’altra in modo da poter cucinare cibi a diverse temperature oppure cuocere da una parte e mantenere caldi gli alimenti già pronti dall’altra.

Giudizio finale

Prezzo Medio

Per la Cuisinart Grill GR47BE 160 euro sono ben spesi: è una bistecchiera di qualità, sia per i materiali che per le performance, versatile grazie alla disponibilità di due piastre – una liscia e una rigata –, timer e termostato per impostare la temperatura, e facile da pulire. La possibilità di chiuderla a portafoglio, o di aprirla a 180° gradi aggiunge valore.

Pulizia Facile

Io di solito uso uno spray sgrassatore per forni o griglie: lo lascio agire per 5/10 minuti e poi lo risciacquo a mano. Le piastre e il vassoio raccogli grasso possono comunque andare in lavastoviglie.

Piastre 2

Il modello Grill GR47BE di Cuisinart ha in dotazione due piastre rimovibili: una rigata, ideale per verdure grigliate, e per pesce e carne in generale, e una liscia, perfetta per uova al piatto, crêpes, pancake, tutto ciò che potremmo cuocere anche su una padella antiaderente sul fornello.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.