Come usare l'estrattore di succo

L'estrattore di succo è un elettrodomestico che estrae il succo dalla frutta e dalla verdura, separandolo dalla polpa e dai semi. Utilizza un particolare sistema di spremitura (lento e a freddo) che ne preserva le sostanze nutritive, producendo un succo denso e nutriente. Oltre ai succhi di frutta, l'estrattore può fare anche sorbetti e gelati di frutta, salse e sughi, e anche creme di bellezza. In questo articolo vediamo come usare un estrattore di succo.

COME USARE L'ESTRATTORE DI SUCCO

Utilizzare un estrattore di succo è piuttosto semplice, ma richiede comunque alcune attenzioni, e una serie di passi da seguire.

Come prima cosa montate l'estrattore. Per farlo al meglio consultate il manuale di istruzioni. E tenete presente che alcuni modelli non si accendono se l'estrattore non è montato correttamente.

Poi preparate la frutta e la verdura. Lavatela, sbucciatela (soprattutto se la consistenza della buccia può renderla difficile da spremere), e tagliatela in pezzi dalle dimensioni adatte al tubo di alimentazione dell'estrattore. 

A questo punto mettete i recipienti per il succo e per la polpa in prossimità dei rispettivi beccucci. Ora avviate l'estrattore. E, nei modelli dove possibile, regolate la velocità in base al tipo di frutta e verdura che state utilizzando. Quindi inserite gli alimenti preparati nel tubo di alimentazione dell'estrattone. Nel caso, aiutatevi con il pressino.

Una volta terminato l'utilizzo dell'estrattore, lavatelo. Assicuratevi che sia spento e attaccato dalla rete elettrica e smontatelo. Una volta smontato lavatelo con acqua calda e un detergente delicato. Poi asciugatelo con attenzione. L'unità che contiene il motore non va messa in acqua, e per pulirla basta un panno umido. 

La buona manutenzione dell'estrattore

Una buona manutenzione dell'estrattore è importante per la qualità degli estratti e per la durata nel tempo dell'elettrodomestico. Le due cose più importanti, da questo punto di vista, sono la pulizia e l'attenzione a non surriscaldare il motore.

La pulizia periodica (meglio se dopo ogni utilizzo) evita che si creino incrostazioni e accumulo di residui alimentari che possono ostacolare il funzionamento dell'estrattore e causare cattivi odori o alterare il sapore del succo. 

LEGGI ANCHE: Come pulire l'estrattore di succo

Per quanto riguarda il sovraccarico e il surriscaldamento del motore solo i modelli più potenti in commercio possono arrivare a 30 minuti consecutivi di lavoro, alcuni possono reggerne solo 10. È quindi importante controllare nel libretto di istruzioni e capire bene per quanto tempo potete lavorare.

Altra cosa a cui fare attenzione, è l'usura delle parti mobili, come le lame o le guarnizioni, che possono deteriorarsi con l'uso frequente e richiedere la sostituzione.

ALTRE RISORSE UTILI

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter