• Shopping list

Estrattori di succo a freddo: le migliori offerte del 2019

Perché comprare un estrattore di succo

Una dieta sana fa bene a tutto. Fa bene al corpo, e anche alla mente. E la frutta e la verdura devono avere ampio spazio in una dieta del genere. Perché idratano, riequilibrano l'organismo e lo rendono più forte. I tuoi bambini non mangiano volentieri la frutta? Tu stesso non riesci a mangiarne abbastanza? Per semplificarti la vita ci sono gli estrattori di succo a freddo.

Gli estrattori di succo riescono a estrarre il succo dalla frutta e dalla verdura, attraverso un particolare meccanismo di funzionamento che permette di lasciare inalterati tutti i componenti nutritivi più importanti. Un succo di frutta o di verdura prodotto in questo modo può essere parte di un'ottima colazione, di una merenda o di un aperitivo o di una sana dieta depurativa. O semplicemente un momento di piacere e di benessere. Del corpo e della mente, appunto.

I migliori estrattori di succo del 2019

Abbiamo selezionato per voi alcuni estrattori di succo tra quelli offerti dal mercato. Quelli che pensiamo siano i migliori. Li trovate qui sotto. Come vedrete, sono tutti acquistabili su Amazon.

Provato dallo chef

1. IL MIGLIORE: Imetec Succovivo Pro 2000

Luca Pappagallo Chef, creatore di cookaround.com

Ottimo anche per sorbetti, frappè e latte di mandorle. Robusto, silenzioso e affidabile. E facile da pulire. 48 giri di rotazione al minuto e un motore potente garantiscono succhi con pochissimi scarti.

Imetec Succovivo pro 2000 pesa 6 chili, è alto 53 centimetri, largo 25, e profondo 23. E' una macchina grande, ma solida e stabile. La coclea gira 48 volte al minuto, e per questo consente l'estrazione di succhi di ottima qualità. Si può invertire l'ordine di rotazione in modo da estrarre più succo e avere meno scarti.

La dotazione prevede tre filtri: oltre a succhi più o meno densi, si possono produrre anche latti vegetali e sorbetti.

Le componenti della macchina possono essere lavate a mano, ma non in lavastoviglie. Tra gli accessori c'è uno spazzolino a setole dure per rimuovere i residui dai componenti e in particolare dal filtro.

La dotazione di filtri è tra le più ricche che si possano trovare sul mercato. Come abbiamo visto sopra, ci sono tre filtri per succhi, latti vegetali e sorbetti. C'è poi un filtro beauty e un ricettario per maschere di bellezza. E i classici spazzolino e pressino.

Nella confezione del prodotto troverete anche un ricettario e il manuale di istruzioni.

Come sostiene il nostro Chef Luca Pappagallo:

"L’estrattore Imetec SuccoVivo Pro 2000 è per uso domestico ma con potenze e capacità professionali. È una macchina sicura, forte e silenziosa che permette di produrre succhi per colazione, merenda e granite o sorbetti per un fine pasto.È l’ideale per chi ama prendersi cura di sé. Se non si hanno problemi di spazio, viste le dimensioni abbastanza grandi, è da scegliere ad occhi chiusi se si vuole un aiutante versatile ed efficace."

LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA

La redazione

2. IL PIU' VENDUTO: Kenwood Estrattore JMP601SI PureJuice

Bello, funzionale e facile da pulire. Ottimi succhi di frutta e di verdura in pochi minuti. E il prezzo non è poi così alto. Kenwood è una garanzia.

E' alto 41 centimetri, profondo 19 e largo 15. Pesa 4,5 kg. Non è tra gli estrattori di succo a freddo più lenti. La velocità di rotazione della coclea è infatti di 60 giri al minuto. Ma garantisce comunque l'estrazione a freddo che consente di mantenere inalterate le proprietà nutritive del succo.

E' possibile variare il senso di rotazione della coclea, in modo da aumentare la quantità di succo che può essere ottenuto.

E' facile da montare e da smontare, e risulta quindi molto maneggevole. Ed è corredato da un manuale chiaro e di facile consultazione. E’ anche piuttosto silenzioso.

Pulirlo è molto semplice. I componenti dell'estrattore possono essere lavati in lavastoviglie. Ma prima di farlo è meglio utilizzare la funzione di pulizia automatica che permette di eliminare buona parte dei residui di polpa presenti sul filtro. Ed eliminare gli altri pezzi di polpa che potrebbero essere rimasti sugli elementi dell'estrattore con lo spazzolino in dotazione.

Oltre agli accessori che vengono tipicamente forniti con questo tipo di prodotti, Kenwood fornisce un filtro per sorbetti e un coperchio a grana fine per il contenitore del succo che può fungere da ulteriore filtro. I due contenitori per succo e polpa sono da 1 litro, il primo, e da 1,3 litri, il secondo.

La redazione

3. MIGLIOR RAPPORTO QUALITA' PREZZO: Severin ES 3571 Slow Juicer

Macchina piccola, compatta e robusta. E' facile da montare e smontare, e gli elementi sono lavabili in lavastoviglie. Ottimo succo, morbido e vellutato. Fa estratti adatti anche alle marmellate.

Severin ES 3571 pesa tre chili, è alto 40 centimetri, largo 15 e profondo 15. Risulta quindi abbastanza leggero e maneggevole.

Funziona a 45 giri al minuto. La potenza del motore è di 150 watt.

Oltre alla maneggevolezza cui abbiamo già accennato sopra, Severin ES 3571 è anche facile da montare e smontare. E facile da pulire. I suoi componenti possono essere lavati in lavastoviglie. Non ha una funzione autopulente, ma è dotato di uno spazzolino che permette di togliere i residui di polpa che possono rimanere sugli elementi della macchina.

Ci sono alcuni accessori aggiunti alla dotazione di base. I più importanti sono i due filtri: il primo a grana larga e il secondo senza fori. Questo secondo filtro permette la realizzazione di salse e sorbetti. Ci sono poi uno spazzolino per la pulizia e un pressino per spingere gli alimenti nel tubo di inserimento. Oltre a un manuale di istruzioni.

La redazione

4. LA NOVITA': Juicepeace Siquri Estrattore

Estrattore di nuova generazione, funziona a 32 giri al minuto per succhi ancora più gustosi e nutrienti. Semplicissimo da montare, smontare e lavare. E tre anni di garanzia. Con questo prodotto Siquri è andata un passo oltre.

Juicepeace Siquri pesa 3,9 chili. E' alto 30 centimetri, largo 32 e ha una profondità di 30 centimetri.

La particolarità di questo estrattore di succo è che la colclea gira solo 32 volte al minuto. E' quindi particolarmente lento, cosa che lo posiziona tra quelli di fascia alta. E' molto facile da montare e smontare, e veloce da lavare.

Oltre ai due recipienti per succo e polpa, entrambi della capienza di 800 ml, Siquri fornisce una brocca per raccogliere il succo in Tital. Nella confezione si trovano anche un tappo salva goccia, un pestello e uno spazzolino per la pulizia.

La redazione

5. PER IL LIBRO DEI SOGNI: Hurom H-AE EBE19

E' uno dei più belli, più potenti ed efficaci sul mercato. Progettato da Giugiaro Design, è ottimizzato per tutti gli aspetti di utilizzo di un estrattore. E la qualità dei succhi è davvero alta.

E' una macchina grande: 18,6 centimetri di altezza, 24,9 di profondità e 42,9 di altezza. E pesa 15,3 chili. Se dovete usarlo e poi riporlo in un qualche mobile, non è il prodotto più adatto. Ma può funzionare fino a 30 minuti consecutivamente. Cosa che permette di produrre molto succo.

La coclea gira da un minimo di 17 giri a un massimo di 43 al minuto. E' quindi davvero lenta, e permette estrazioni di qualità molto alta. E cioè più buoni e più nutrienti.

In dotazione ci sono tre filtri: uno a fori larghi e uno a fori stretti, e uno per fare i gelati.

Garanzia di 10 anni sul motore, e di 2 su tutti gli altri pezzi.

Cos’è un estrattore di succo

L'estrattore di succo è un elettrodomestico che estrare il succo da frutta e verdura in modo da mantenerne inalterate le proprietà nutritive. Lo fa con una spremitura lenta e a bassa temperatura. Ed è proprio questa particolarità che consente la qualità del risultato. E' molto diverso dalla centrifuga, che funziona invece ad alta velocita e scalda il prodotto, provocando in questo modo la perdita di molte proprietà nutritive del succo.

Com’è fatto

Gli estrattori di succo a freddo si sviluppano di solito in verticale, ma ci sono in commercio anche modelli orizzontali. Nella parte bassa dell'estrattore è contenuto il motore, e sulla stessa ci sono i comandi. Appena sopra ci sono gli elementi che contengono la coclea e il filtro. La coclea è una vite infinita che assieme al filtro fa il vero e proprio lavoro di estrazione del succo. Sopra c'è il coperchio collegato a un tubo per l'inserimento degli ingredienti da spremere.

Oltre alle componenti del corpo macchina, a completare l'attrezzatura necessaria al funzionamento degli estrattori di succo a freddo ci sono uno o più contenitori dove depositare il succo e la polpa.

Altro elemento importante, sono i materiali di cui è solitamente composto un estrattore di succo. E in particolare quelli che nel corso dell'estrazione vengono a contatto con lo stesso. Sono solitamente materiali sani ed ecologici, nel senso che non contengono BPA (bisfenolo A), BPS (bisfenolo S) e sono certificati per uso medico e alimentare. E non contengono PVC e Ftalati.

Come funziona

Il meccanismo di funzionamento degli estrattori di succo a freddo si basa sulla rotazione della coclea. E' una vite senza fine che spinge la frutta o la verdura contro il filtro. E in questo modo separa la polpa dal succo.

La particolarità dell'estrattore di succo è quella di funzionare lentamente. Questo vuol dire che nei migliori estrattori la coclea gira tra le 40 e le 60 volte al minuto. Ma alcuni estrattori di nuova generazione possono scendere anche sotto i 40 giri. La lentezza del lavoro permette un'estrazione a bassa temperatura. Se il meccanismo funzionasse velocemente, infatti, le parti meccaniche e la materia da lavorare si scalderebbero. E il calore provocherebbe l'ossidazione e la perdita delle proprietà nutritive del succo estratto.

La lavorazione lenta e a basse temperature permette invece di conservare inalterate le proprietà nutritive del succo, che rimane ricco di enzimi, proteine, minerali e altre sostanze nutritive.

Questo tipo di lavorazione evita anche che la schiuma si separi subito dal succo, come invece accade con la centrifuga, e produce un succo consistente e corposo.

Alcuni modelli permettono di utilizzare i due i versi di rotazione della coclea. Usandoli entrambi durante la stessa lavorazione sarà possibile estrarre una maggiore quantità di succo e ridurre il materiale di scarto.

Come usare un estrattore di succo

Dopo aver montato l'estrattore, procedete tagliano la frutta o la verdura che volete spremere in pezzi più piccoli. La grandezza dei pezzi dipende dal diametro del tubo di inserimento dei cibi. Molti estrattori di succo a freddo includono un pestello che serve appunto a spingere gli alimenti nel tubo di inserimento. In questa fase dovete fare particolare attenzione a non inserire noccioli o parti troppo dure.

A questo punto non vi resta che accendere l'apparecchio e inserire un po' alla volta i pezzi degli alimenti che volete lavorare. L'accortezza da avere in questa fase riguarda il tempo di lavorazione. Solo i modelli più potenti in commercio possono arrivare a 30 minuti consecutivi di lavoro. Ma ci sono modelli che possono reggerne solo 10. E' quindi importante controllare nel libretto di istruzioni e capire bene per quanto tempo potete lavorare.

Che cosa mettere in un estrattore di succo a freddo

Con un estrattore di succo si possono lavorare molti tipi di frutta e di verdura. Ma non tutti. Tra quelli che non si possono lavorare ci sono quelli troppo duri, come la frutta secca o i semi. A meno che non siano stati messi in ammollo per un tempo sufficiente da diventare lavorabili. Difficili da lavorare sono anche gli alimenti troppo molli, e in particolare quelli con meno succo ma ricchi di amido, come la banana, l'avocado e il mango. Frutta e verdura con buccia troppo dura devono essere prima sbucciati. E' invece possibile lavorare materiali duri come le mandorle e la soia, e ottenere sorbetti o latte vegetale. Ma ogni prodotto è diverso da un altro anche da questo punto di vista. Nel senso che non tutti lavorano allo stesso modo le stesse cose. L'unica è informarsi bene prima di provarli, utilizzando il manuale di istruzioni che viene di solito consegnato assieme all'estrattore e magari utilizzando anche risorse online. E poi provare.

Come pulire un estrattore di succo

Gli estrattori di succo a freddo in commercio sono di solito facilmente lavabili. I diversi componenti si possono smontare con facilità per poi essere lavati a mano, e in alcuni casi anche in lavastoviglie. E' comunque sempre meglio eliminare prima eventuali residui di frutta o di verdura rimasti sui componenti. A questo scopo tra gli accessori viene fornito uno spazzolino preparato per l'uso. Alcuni modelli hanno anche una funzione di prelavaggio, che consiste nel far funzionare il dispositivo con sola acqua. Può essere utile fare un prelavaggio anche tra due lavorazioni diverse, in modo da non mischiare i sapori dei prodotti lavorati. Come buona norma, è meglio lavare l'estrattore appena concluso il suo utilizzo. Lasciar passare del tempo può volere dire ritrovarsi con residui secchi difficili da togliere.

Differenza tra estrattore e centrifuga

Ma che differenza c'è tra estrattore e centrifuga, non sono la stessa cosa? No, non sono la stessa cosa. Entrambe producono succo di frutta o di verdura. Ma lo fanno in maniera così diversa, che il risultato è davvero un'altra cosa.

Il meccanismo della centrifuga che produce il succo è fatto da una lama che ruota ad altissima velocità, sminuzza la materia e la spinge verso un filtro. La materia sminuzzata si blocca nel filtro e il succo cola poi verso l'esterno. Il succo viene poi raccolto da un apposito contenitore. Ma qual è il problema? Il problema è che l'alta velocità di rotazione della lama produce calore, e il calore provoca una forte ossidazione del succo. Che vuol dire perdita o indebolimento delle sostane nutritive.

Come abbiamo visto sopra, gli estrattori di succo a freddo funzionano invece molto più lentamente. La lentezza del procedimento non produce calore, si parla infatti di estrazione a freddo. E questo permette di mantenere inalterate le proprietà nutritive del succo.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.