Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Perché comprare un estrattore di succo

Perché l'estrattore di succo è diverso. Spreme la frutta e la verdura a freddo, e in questo modo ne lascia inalterate tutte le proprietà nutritive. Lo fa attraverso un meccanismo particolare, al cui centro c'è una vite "infinita", chiamata anche coclea, e un filtro.

Un succo di frutta o di verdura prodotto in questo modo può essere parte di un'ottima colazione, di una merenda o di un aperitivo o di una sana dieta depurativa. O semplicemente un momento di piacere e di benessere.

I migliori estrattori di succo del 2022

Tra gli estrattori in commercio, blogger e chef di GialloZafferano hanno scelto quelli che seguono. E li hanno provati, trovandone pregi e difetti. Di seguito potrete leggere una sintesi delle caratteristiche principali di ogni prodotto e il link alla recensione completa. Buona lettura!

Estrattore Imetec Succovivo Pro 2000

-39%

Imetec Succovivo pro 2000 pesa 6 chili, è alto 53 centimetri, largo 25, e profondo 23. È una macchina grande, ma solida e stabile. La coclea gira 48 volte al minuto, e per questo consente l'estrazione di succhi di ottima qualità. Si può invertire l'ordine di rotazione in modo da estrarre più succo e avere meno scarti.

La dotazione prevede tre filtri: oltre a succhi più o meno densi, si possono produrre anche latti vegetali e sorbetti.

Le componenti della macchina possono essere lavate a mano, ma non in lavastoviglie. Tra gli accessori c'è uno spazzolino a setole dure per rimuovere i residui dai componenti e in particolare dal filtro.

La dotazione di filtri è tra le più ricche che si possano trovare sul mercato. Come abbiamo visto sopra, ci sono tre filtri per succhi, latti vegetali e sorbetti. C'è poi un filtro beauty, un ricettario per maschere di bellezza, e i classici spazzolino e pressino.

Nella confezione del prodotto troverete anche un ricettario e il manuale di istruzioni.

Come sostiene il nostro Chef Luca Pappagallo: "L’estrattore Imetec SuccoVivo Pro 2000 è per uso domestico ma con potenze e capacità professionali. È una macchina sicura, forte e silenziosa che permette di produrre succhi per colazione, merenda e granite o sorbetti per un fine pasto. È l’ideale per chi ama prendersi cura di sé. Se non si hanno problemi di spazio, viste le dimensioni abbastanza grandi, è da scegliere ad occhi chiusi se si vuole un aiutante versatile ed efficace."

Estrattore di succo RGV Juice ARt New 110900

-44%

L'estrattore di succo RGV Juice Art New 110900 ha un design elegante ed è leggero e maneggevole. Pesa infatti solo 5,5 chili e non è troppo ingombrante (36 x 22 x 41,7 centimetri).

Estrae il succo da frutta e verdura a 60 giri al minuto, e può funzionare in entrambi i versi di rotazione, garantendo in questo modo l'estrazione di una maggiore quantità di succo.
È fatto in acciaio inossidabile e plastica. Tutte le componenti staccabili dal corpo macchina sono lavabili in lavastoviglie.

È dotato di due contenitori, per il succo e per gli scarti. Entrambi hanno una capienza di 1 litro.

Tra gli accessori ci sono il filtro per sorbetti e gelati, un ricettario e uno spazzolino per la pulizia dell'estrattore.

L'estrattore di succo RGV Juice Art New 110900 è stato provato dalla blogger di Cris e Max in cucina Mariacristina Tonello che lo utilizza in questo modo:

"Io uso l'estrattore di succo Juice Art New 110900 per preparare centrifugati di frutta e verdura che siano un’alternativa naturale – adatta sia per gli adulti che per i bambini – alle bibite gassate ricche di zuccheri aggiunti. In estate, preparo gelati e sorbetti da servire come dessert a fine pasto. Utilizzo invece la parte solida, quindi lo scarto di frutta e verdura, come ingrediente per la realizzazione di torte, muffin e composte."

MACOM Just Kitchen 859 Perfect Juice

La particolarità dell'estrattore di succo MACOM Just Kitchen 859 Perfect Juice è la "bocca" attraverso cui inserire la frutta e la verdura da cui volete estrarre il succo. È particolarmente larga, e consente di introdurre pezzi interi o tagliati grossolanamente, fino a un diametro di 76 millimetri. E questo lo rende più comodo e facile da usare di altri prodotti della stessa categoria.

È fatto in acciaio inossidabile e plastica priva di bpa. Ha un motore da 150 Watt e due contenitori per succo e scarti da un litro di capienza ciascuno. Lavora a 60 giri al minuto. È solido e silenzioso.

Adriana Manzo, blogger di Il mondo di Adry, ha provato l'estrattore MACOM Just Kitchen 859 Perfect Juice, e per quanto riguarda la pulizia ha scritto che:

"Il perfect Juice Macom 859 è facilissimo da smontare, e anche da pulire: basta usare lo spazzolino in dotazione e acqua, non sono necessari detersivi. Bisogna però lavare i diversi pezzi subito dopo l’uso perché se i residui si seccano diventano difficili da eliminare."

Estrattore Hurom HH-200MB

Questo estrattore è davvero un passo oltre, sia dal punto di vista tecnologico che per quanto riguarda il prezzo, decisamente più alto della media.

Diverse caratteristiche lo rendono speciale, ma quella che salta all'occhio subito è la grande ciotola di inserimento degli alimenti che permette di mettere nell'estrattore pezzi interi o tagliati in modo grossolano. L'estrattore farà poi tutto da solo: taglierà gli alimenti inseriti e ne estrarrà il succo. L'unica attenzione che dovrete avere sarà alla buccia e ai semi di alcuni tipi di frutta e verdura, come viene specificato nella recensione al link qui sotto. Ma certamente non dovete inserire frutta secca con guscio duro o semi duri.

È un estrattore verticale, che misura 51,6 x 45 x 35,6 centimetri. E pesa 6,5 chili. Non è quindi molto ingombrante, e risulta anche maneggevole. 

Tra gli accessori trovate due filtri, per succhi di densità diversa, un boccale graduato da un litro, uno spazzolino per pulire le incrostazioni più difficili e un tubo che vi aiuterà a spingere gli alimenti all'interno dell'estrattore.

Sul rapporto tra qualità è prezzo dell'estrattore di succo Hurom HH-200MB, Laura Pacciani, blogger di Nella cucina di Laura, ha scritto che "Non si tratta di un prodotto economico ma sia la sua funzionalità che la sua struttura robusta valgono tutto quello che paghiamo per acquistarlo: è un piccolo investimento che durerà nel tempo."

Cecotec Juice & Live 3000

-23%

Cecotec Juice, come la maggior parte degli estrattori di succo in commercio, si sviluppa in verticale. Misura 30 x 41.5 x 40.5 centimetri, e pesa poco più di 6 chili. Funziona a 50 rpm, e garantisce quindi un'estrazione davvero a freddo, con tutti i vantaggi già ricordati. 

Il canale di alimentazione (da dove si inseriscono frutta e verdura) ha un diametro di 7 centimetri, e permette di inserire frutta e verdura intere o tagliate in maniera grossolana.

In dotazione ci sono due caraffe in Tritan prive di BPA, una per la raccolta delle scorie, e l'altra graduata fino a 800 ml per la raccolta dei succhi.

Un punto non trascurabile, come elemento di sicurezza, è che l'apparecchio non entra in funzione se tutti i pezzi non sono montati correttamente.

Annamaria Iacono, blogger di Annamaria tra forno e fornelli, grazie all'estrattore di succo riesce a sfruttare al meglio una situazione un po' particolare:

"Avendo un frutteto, mi trovo, specie in estate, ad avere abbondanza di frutta, e non riuscendo a consumarla tutta, per evitare sprechi preparo dei deliziosi succhi di frutta, per poi imbottigliarli ed averli a disposizione tutto l'anno. Inoltre, sfrutto il Cecotec Juice&Live 3000 per fare la salsa di pomodoro fresco."

Tutti i pezzi staccabili dal corpo macchina possono essere lavati in lavastoviglie, e in dotazione c'è uno spazzolino molto utile per pulire le incrostazioni più difficili. Il corpo motore non va mai messo in acqua, e per pulirlo basta di solito un panno umido.

Estrattore RGV Juice Art Digital

-50%

L'estrattore di succo RGV Juice Art Digital può funzionate a tre velocità: 45, 50 e 55 giri. Sono tutte velocità che garantiscono una spremitura a freddo, tale da mantenere inalterate tutte le proprietà nutritive di frutta e verdura. Ma lo rendono anche più versatile, perché adattabile alle caratteristiche dei diversi alimenti da cui si può estrarre il succo. 

Ha 9 funzioni predefinite, 8 per diversi tipi di alimenti e diversi tipi di risultati. Più la funzione di prelavaggio. I comandi per attivarle sono facili e intuitivi, tutti contenuti in un pannello digitale touch sulla parte anteriore dell'estrattore.

In dotazione ci sono due caraffe da un litro, per il succo e per gli scarti. E un ricettario con 58 ricette diverse. Due cestelli, il tappo anti goccia, e lo spazzolino per pulire i filtri.

Per quanto riguarda l'utilizzo dell'estrattore, Lora Mancinelli di In cucina con zia Lora, nella sua recensione ha scritto che:

"In particolare mi occorreva un estrattore che mi aiutasse a realizzare marmellate senza semi: ora riesco preparare marmellate di more, di lamponi, di corbezzoli, di fichi ecc. in molto meno tempo e con uno sforzo notevolmente inferiore."

Con RGV Juice Art Digital Si possono preparare anche sorbetti e gelati.

Per quanto riguarda la pulizia, l'estrattore RGV ha la funzione di prelavaggio, che aiuta molto. Poi, se l'estrattore richiede ulteriore lavoro per esser pulito a dovere, tutte le parti staccabili dal corpo motore devono essere lavate a mano e sotto l'acqua corrente. Il corpo motore non va mai messo in acqua, e per lavarlo basta un panno umido.

Altri estrattori di succo interessanti

Le offerte del mercato sono molte di più di quelle che possiamo provare. Per questo ne abbiamo raccolte alcune che ci sono sembrate interessanti, le trovate qui sotto.

L'estrattore Juice Art Digital prodotto da RGV lo trovate anche MonClick. E' un estrattore davvero lento: lavora tra i 45 e 55 giri al minuto. Il motore è silenzioso, grazie al sistema "low noise". In dotazione ci sono due contenitori, uno per il succo e uno per gli scarti, entrambi da 1 litro.

VAI ALL'OFFERTA

Da Unieuro trovate l'estrattore Panasonic MJ-L500. Funziona a 45 giri al minuto. Ha due contenitori per succo e polpa. Il primo ha la capienza di 0,98 litri e il secondo di 1,3 litri. Può funzionare in entrambi i versi di rotazione.

VAI ALL'OFFERTA

Da MediaWorld trovate invece l'estrattore MOULINEX Ultra Juice Slow ZU6001. L'apertura per l'inserimento degli alimenti è in questo caso molto ampia (8,5 centimetri). E ha la funzione Easy Clean per facilitarne la pulizia.

VAI ALL'OFFERTA

COSA FA UN ESTRATTORE DI SUCCO

L'estrattore di succo è un elettrodomestico che estrae il succo dalla frutta e dalla verdura in modo da mantenerne inalterate le proprietà nutritive. Lo fa con una spremitura lenta e a bassa temperatura, ed è proprio questa particolarità che consente la qualità del risultato.

Ma quello che davvero fa un estrattore di succo è aiutarvi ad assumere più frutta e più verdura. E quindi uno stile di alimentazione più salutare. I medici infatti consigliano almeno 400 grammi di frutta e verdura al giorno, meglio se suddivise in 5 porzioni. E di solito non ci si riesce, soprattutto per pigrizia. Ma anche perché la vita è spesso organizzata in un modo che non aiuta. Bastano però poche operazioni di preparazione della frutta e della verdura e l'estrattore farà poi tutto da solo.

Alcuni estrattori hanno anche filtri speciali che permettono di preparare succhi di diversa densità, sorbetti e gelati e addirittura maschere per il viso.

Com'è fatto un estrattore di succo

Gli estrattori di succo a freddo si sviluppano di solito in verticale, ma ci sono in commercio anche modelli orizzontali.

Nella parte bassa dell'estrattore è contenuto il motore, e sulla stessa ci sono i comandi. Appena sopra ci sono gli elementi che contengono la coclea e il filtro. Sopra c'è il coperchio collegato a un tubo per l'inserimento degli ingredienti da spremere.

Oltre alle componenti del corpo macchina, a completare l'attrezzatura necessaria al funzionamento degli estrattori di succo a freddo ci sono uno o più contenitori dove depositare il succo e la polpa.

Come funziona l'estrattore di succo

Il meccanismo di funzionamento degli estrattori di succo a freddo si basa sulla rotazione della coclea. È una vite senza fine che spinge la frutta o la verdura contro il filtro, e in questo modo separa la polpa dal succo. Di solito gli estrattori hanno in dotazione più filtri. Secondo la finezza del filtro il succo risulterà più o meno denso.

La particolarità dell'estrattore di succo è quella di funzionare lentamente. Questo vuol dire che nei migliori estrattori la coclea gira tra le 40 e le 60 volte al minuto, ma alcuni estrattori di nuova generazione possono scendere anche sotto i 40 giri.

La lentezza del lavoro permette un'estrazione a bassa temperatura. Se il meccanismo funzionasse velocemente, infatti, le parti meccaniche e la materia da lavorare si scalderebbero, e il calore provocherebbe l'ossidazione e la perdita almeno di alcune delle proprietà nutritive del succo estratto. La lavorazione lenta e a basse temperature permette invece di conservare inalterate tutte le proprietà nutritive del succo, che rimane ricco di enzimi, proteine, minerali e altre sostanze.

Questo tipo di lavorazione evita anche che la schiuma si separi subito dal succo e produce un succo più consistente e corposo.

Alcuni modelli permettono di utilizzare i due versi di rotazione della coclea. Usandoli entrambi durante la stessa lavorazione sarà possibile estrarre una maggiore quantità di succo e ridurre il materiale di scarto.

Come usare un estrattore di succo

Dopo aver montato l'estrattore, procedete tagliando la frutta o la verdura che volete spremere in pezzi più piccoli. La grandezza dei pezzi dipende dal diametro del tubo di inserimento dei cibi. Molti estrattori di succo a freddo includono un pestello che serve appunto a spingere gli alimenti nel tubo di inserimento. In questa fase dovete fare particolare attenzione a non inserire noccioli o parti troppo dure.

A questo punto non vi resta che accendere l'apparecchio e inserire un po' alla volta i pezzi degli alimenti che volete lavorare.

L'accortezza da avere in questa fase riguarda il tempo di lavorazione: solo i modelli più potenti in commercio possono arrivare a 30 minuti consecutivi di lavoro, alcuni possono reggerne solo 10. È quindi importante controllare nel libretto di istruzioni e capire bene per quanto tempo potete lavorare.

Cosa mettere in un estrattore di succo

Con un estrattore di succo si possono lavorare molti tipi di frutta e di verdura. Ma non tutti.

Tra quelli che non si possono lavorare ci sono quelli troppo duri, come la frutta secca o i semi, a meno che non siano stati messi in ammollo per un tempo sufficiente da diventare lavorabili.

Difficili da lavorare sono anche gli alimenti troppo molli, e in particolare quelli con meno succo ma ricchi di amido, come la banana, l'avocado e il mango. Frutta e verdura con buccia troppo dura devono essere prima sbucciati.

È invece possibile lavorare materiali duri come le mandorle e la soia, e ottenere sorbetti o latte vegetale.

Ogni estrattore è comunque diverso da un altro anche da questo punto di vista, nel senso che non tutti lavorano allo stesso modo le stesse cose.

L'unica è informarsi bene prima di provarli, utilizzando il manuale di istruzioni che viene di solito consegnato assieme all'estrattore e magari utilizzando anche risorse online.

Come pulire un estrattore di succo

Gli estrattori di succo a freddo in commercio sono di solito facili da lavare. I diversi componenti si possono smontare con facilità per poi essere lavati a mano, e in alcuni casi anche in lavastoviglie.

La cosa più fastidiosa da fare è eliminare eventuali residui di frutta o di verdura rimasti sui componenti. A questo scopo, tra gli accessori viene fornito uno spazzolino preparato per l'uso.

Alcuni modelli hanno anche una funzione di prelavaggio, che consiste nel far funzionare il dispositivo con sola acqua. Può essere utile fare un prelavaggio anche tra due lavorazioni diverse, in modo da non mischiare i sapori dei prodotti lavorati.

Come buona norma, è meglio lavare l'estrattore appena concluso il suo utilizzo. Lasciar passare del tempo può volere dire ritrovarsi con residui secchi difficili da togliere.

PER APPROFONDIRECome pulire l'estrattore di succo

Dove mettere l'estrattore di succo

L'estrattore di succo non è un elettrodomestico piccolo, e montarlo e smontarlo e metterlo via può prendere un po' di tempo. È quindi meglio dargli un posto stabile in cucina. Magari in bella vista, così da essere invogliati a sfruttarlo quanto più possibile.

Tutte le ricette che vi servono

Da un lato è un elettrodomestico ancora abbastanza nuovo, da un altro è talmente versatile che permette davvero di sbizzarrirsi. E lo richiede, anche, se volete utilizzarlo al meglio. Nei due libri che seguono imparerete a estrarre il succo da tanti tipi di frutta e di verdura. Ma anche - e vedrete come vi sarà utile - a riutilizzare gli scarti che inevitabilmente produrrete. Potrete utilizzarli per condimenti, salse, gelati, ghiaccioli, sorbetti, smoothie e ricette che reintegrano tutta la fibra di frutta e verdura. Un po' di ricette facili e veloci le trovate anche a questa pagina.

COME SCEGLIERE UN ESTRATTORE DI SUCCO

Come abbiamo visto sopra, l'estrattore di succo è un elettrodomestico molto interessante, per i risultati che ottiene e per come li ottiene. Può essere un grande aiuto per rendere più salutare la dieta, vostra e della vostra famiglia. E per rendere più gradevoli le vostre giornate. È però anche un elettrodomestico impegnativo, sia per quanto riguarda la spesa che per quanto riguarda la manutenzione. E per lo spazio che occupa. Quindi, come prima cosa, cercate di capire se davvero fa per voi. Altrimenti potreste ritrovarvi con qualche cosa di troppo nella vostra cucina, per cui avete speso soldi e da cui non ricavate poi molto di utile o piacevole.

Se avete deciso per il sì, allora dovrete fare attenzione alle cose che trovate qui sotto.

I materiali

La qualità dei materiali con cui è fatto l'estrattore è molto importante, soprattutto quella delle plastiche che andranno a contatto con gli alimenti. Sono solitamente materiali sani ed ecologici, nel senso che non contengono BPA (bisfenolo A), BPS (bisfenolo S) e sono certificati per uso medico e alimentare. E di solito non contengono neanche PVC e Ftalati. Ma è sempre meglio farci attenzione perché, se non sono di buona qualità, con il tempo potrebbero usurarsi e rilasciare nel succo sostanze nocive alla salute.

Il rumore

Altra cosa importante per l'utilizzo quotidiano di un estrattore di succo è la rumorosità dell'estrattore. Quelli economici sono più rumorosi di quelli più costosi. Il rumore dipende da tante cose: dai materiali e dalla qualità dell'assemblaggio, ad esempio. Ed è sicuramente meglio avere uno strumento meno rumoroso. Immaginate lo stress, altrimenti.

Gli accessori

Gli accessori sono molto importanti rispetto alla versatilità e la facilità di utilizzo dello strumento. Senza accessori - a parte quelli che servono per le pulizie - gli estrattori fanno solo gli estrattori, nel senso che estraggono il succo e basta. Ci sono però estrattori che hanno filtri per fare sorbetti, gelati e anche passati e vellutate di verdura. Poi ci sono i contenitori per il succo e per gli scarti. O meglio, a volte ci sono e altre volte no. Ma se ci sono è meglio.

La velocità

Una delle cose più importanti da considerare è la velocità di rotazione della coclea. Più è bassa e meno calore si sviluppa. Meno calore si sviluppa e meno sostanze nutritive e principi attivi vengono persi durante l'estrazione. I migliori estrattori hanno velocità che vanno dagli 80 a 40 giri al minuto (rpm). Ma sono estrattori che possono andare ancora più lentamente, alcuni addirittura a meno di 20.

La pulizia

Se lo utilizzerete spesso, la pulizia dell'estrattore diventerà una delle faccende che vi prenderà più tempo. Non come la preparazione della frutta e l'estrazione del succo, ma sarà comunque un'operazione onerosa. Per cui fate attenzione anche alla facilità con cui si smonta e si rimonta. E si lava. Se ha programmi di autopulizia (che poi sono soprattutto programmi di risciacquo automatico), è sicuramente meglio.

La qualità del motore

È meglio se il motore è in acciaio: è più silenzioso e dura di più.

ESTRATTORE DI SUCCO E ALTRI ELETTRODOMESTICI

Oltre all'estrattore di succo, ci sono anche altri elettrodomestici che fanno succhi di frutta. E sono la centrifuga, lo spremiagrumi e il frullatore. Vediamo di seguito le principali differenze tra questi e l'estrattore.

Differenza tra estrattore e centrifuga

Un altro elettrodomestico che produce succhi dalla frutta e dalla verdura è la centrifuga. Ma che differenza c'è tra estrattore e centrifuga? Vediamo.

Entrambe producono succo di frutta o di verdura, ma lo fanno in maniera molto diversa. E anche il risultato è diverso.

La centrifuga funziona con una lama che ruota ad altissima velocità, sminuzza la materia e la spinge verso un filtro. La materia sminuzzata si blocca nel filtro, il succo cola verso l'esterno e viene poi raccolto da un apposito contenitore.

Ma qual è il problema? Il problema è che l'alta velocità di rotazione della lama produce calore, e il calore provoca l'ossidazione del succo, che vuol dire perdita o indebolimento di alcune sostanze nutritive.

Come abbiamo visto sopra, gli estrattori di succo a freddo funzionano invece molto più lentamente. La lentezza del procedimento non produce calore e questo permette di mantenere inalterate le proprietà nutritive del succo. Non a caso si parla di estrazione a freddo.

LEGGI ANCHE: Centrifuga o estrattore di succo: quale scegliere?

Estrattore di succo e spremiagrumi

Anche estrattore di succo e spremiagrumi fanno un mestiere simile. Entrambi lavorano a freddo, e per questo mantengono inalterate le proprietà nutritive della frutta e, nel caso dell'estrattore di succo, anche della verdura. Ma lo fanno con procedimenti diversi e con alimenti diversi. O meglio, l'estrattore può lavorare su molti tipi di frutta e di verdura, mentre lo spremiagrumi solo sugli agrumi. L'estrattore e quindi molto più versatile, ma anche più costoso e un po' più macchinoso.

Estrattore di succo e frullatore

Un altro elettrodomestico che fa cose simili a quelle dell'estrattore di succo è il frullatore. Simili, ma solo (e forse) in apparenza.

Il frullatore produce succhi con una maggiore quantità di fibre. Mentre l'estrattore, nel suo funzionamento di base, le fibre le elimina. Anche se nei modelli più evoluti è possibile scegliere la densità del succo, e quindi la presenza di fibre.

Mentre nell'estrattore la densità del succo, e quindi la quantità di fibre, può essere scelta tra diversi livelli, almeno negli estrattori migliori.

Se nella vostra alimentazione sono presenti poche fibre, allora è meglio optare per i frullati, e quindi per un frullatore. Ma se avete problemi a digerirle, allora è meglio un estrattore.

Il frullatore lavora ad alta velocità, è può alterare qualche principio nutritivo. L'estrattore di succo lavora a bassa velocità non produce calore, e conserva al meglio le proprietà nutritive di frutta e verdura. Ma lavora più lentamente ed è più impegnativo sul lato manutenzione.

ALTRE RISORSE UTILI

Se avete voglia di capirne di più sul mondo degli estrattori di succo, seguite i link che trovate qui sotto.

Altri elettrodomestici che aiutano a cucinare in maniera salutare sono le vaporiere elettriche, le friggitrici ad aria e anche le slow cooker, con cui si può cucinare con poco olio e con poco burro.

Domande e risposte

Domande e risposte
  • Che cos’è l’estrattore di succo a freddo?
    L'estrattore di succo a freddo è un elettrodomestico che estrae il succo dalla frutta e dalla verdura. E lo fa in modo da mantenere inalterati i loro principi nutritivi.
  • Come funziona l'estrattore di succo?
    Un estrattore di succo funziona grazie alla rotazione di una coclea, una vite senza fine (senza punta) che spinge la frutta o la verdura contro il filtro, e in questo modo separa la polpa dal succo.
  • Cosa vuol dire estrattore di succo a freddo?
    Estrattore di succo a freddo vuol dire che la coclea ruota molto lentamente, in modo da non riscaldare gli alimenti e mantenere in questo modo intatte tutte le loro proprietà nutritive.

Estrattori a confronto

Imetec Succovivo Pro 2000 Estrattore di Succo Professionale a Freddo, Spremitura Lenta 48 Giri/Min, 2 Filtri per Succhi, Accessorio per Granite e Sorbetti, Kit per Maschere Bellezza, con due Ricettari
Imetec Succovivo Pro 2000
€ 219,99
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Medio/Alto
  • Pulizia
    Facile
  • Estratto
    Ottimo
RGV Juice Art New Estrattore, 400 W, 1 Decibel, Acciaio Inossidabile, Argento
RGV Juice Art New 110900
€ 99,89
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Medio
  • Pulizia
    Facile
  • Estratto
    Ottimo
MACOM Just Kitchen 859 Perfect Juice Estrattore Di Succo / Slow juicer a freddo e a lenta rotazione per frutta e verdura con bocca larga 75 mm.
MACOM Just Kitchen 859 Perfect Juice
€ 121,99
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Economico
  • Pulizia
    Facile
  • Estratto
    Ottimo
Hurom - Estrattore di succo, 150 W
Hurom HH-200MB
€ 467,00
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Alto
  • Pulizia
    Facile
  • Capienza
    1 litro
Frullatore Cecotec Juice & Live 3000 EasyClean. Con motore da 150 W, sistema di pressatura a freddo, filtro facile da pulire, velocità lenta 50 giri/min, canale XL per frutta e verdura intera
Cecotec Juice & Live 3000
€ 99,90
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Medio
  • Pulizia
    Medio-Facile
  • Capienza
    800 ml
RGV 110851 Estrattore,200W,Argento
Estrattore RGV Juice Art Digital
€ 96,99
Vai all'offerta
  • Pulizia
    Facile
  • Tecnologia
    Innovativa
  • Prestazioni
    Elevate
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter