Forno a microonde: i migliori modelli per il 2021

Perché comprare un forno a microonde

Perché cucinare con un forno a microonde è semplice e veloce. E la velocità può essere molto utile anche in cucina. Quando negli anni '70 sono stati commercializzati per il grande pubblico i forni a microonde sapevano solo scongelare e riscaldare. Ma col tempo hanno "imparato" molto. Tanto che nemmeno Percy Spencer, che nel 1945 ha scoperto che si potevano cuocere i cibi con le microonde, se lo sarebbe probabilmente mai immaginato. Adesso sanno anche grigliare e cucinare al vapore ad esempio. E nei modelli più evoluti possono competere con le prestazioni di un forno elettrico tradizionale.

I MIGLIORI MICROONDE IN OFFERTA

La rete offre molti modelli e molte occasioni di acquisto. E scegliere può essere difficile. Qui sotto vi proponiamo i forni a microonde provati dalle blogger di GialloZafferano. Più qualche altro modello che ci è sembrato particolarmente interessante.

Candy CMG2071DS

-12%

È un forno a microonde semplice ed essenziale. Facile da usare, e quindi adatto a tutti. Nonostante la sua semplicità, offre una buona versatilità. Ha infatti 13 programmi preimpostati, la funzione di scongelamento rapido e la funzione grill che può essere anche utilizzata in maniera combinata con le microonde.

Felicia Basile, blogger di ZeroglutineCheBontà, a questo proposito ha dichiarato che, oltre a scaldare e scongelare, lo utilizza anche per cose più raffinate, come la parmigiana di melanzane e pasta al forno.

Per quanto riguarda la pulizia ha dichiarato che:

"Il Candy CMG2071DS si pulisce facilmente con un panno umido oppure come faccio io inserendo all'interno una ciotola con acqua e limone per 3 minuti alla massima potenza."

Pesa 11 chili e ha una capacità di 20 litri. Le sue dimensioni sono 49 x 35,6 x 28,6 centimetri.

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Sempre dalla Candy, al link qui sotto trovate un modello, più capiente (25 litri) e più potente (900 W).

Ha anche più funzioni, come ad esempio la funzione crisp, che permette la doratura della parte inferiore degli alimenti.

Microonde Sharp R642BKW

Il forno a microonde Sharp R642BKW è un forno combinato, con funzione riscaldante e grill. Ha 11 livelli di potenza, 6 programmi automatici e 2 diverse funzioni di scongelamento. E ci sono anche 2 programmi di cottura alternata con grill e microonde.

Ha una capacità di 20 litri e il piatto girevole ha un diametro di 25,5 centimetri. E' robusto e resistente. Pesa 11,4 chili e misura 35,85 x 43,95 x 25,78 centimetri.

Tania Meli, blogger di Cucina che ti passa, lo ha provato e ha scritto una recensione del microonde Sharp R642BKW, dove si può leggere:

"Il mio Sharp mi è totalmente indispensabile ormai, lo uso quotidianamente a cominciare dalla colazione, perché ci scaldo il latte, e in tutti gli altri pasti, perché mi permette di cuocere velocemente un piatto a base di verdure o di pesce, mi aiuta a far gratinare velocemente la pasta, ed è utile persino con le preparazioni dolci, come le mie golosissime meringhe."

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Whirlpool MWF 427 SL Extra Space

-30%

Il forno a microonde Whirlpool MWF 427 SL è abbastanza grande e piuttosto pesante. Le dimensioni del forno sono 42,6 x 49 x 32 centimetri, e pesa circa 15 chili. Spostarlo da una parte all'altra della cucina non è la cosa più agevole del mondo, per cui è meglio dedicargli un posto fisso.

Dalla sua ha però la capienza e molte funzioni che lo rendono versatile e quindi in grado di fare tante cose oltre a scongelare e scaldare. La capienza del forno è di 25 litri. Ma la particolarità del Whirlpool MWF 427 SL è la tecnologia Full Flat: il forno non ha il piatto rotante e lo spazio interno può essere utilizzato anche con teglie quadrate e rettangolari, permettendo di sfruttarne meglio la capienza. Si possono utilizzare pirofile con una diagonale fino ai 40 centimetri.

Ha diversi programmi di cottura preimpostati, due funzioni per scongelare (una specifica per il pane), la funzione crisp e quella di cottura al vapore con impostazioni predefinite. È dotato di un grill, e può cuocere combinando grill e microonde. Tempo di cottura e potenza del microonde possono essere anche impostate manualmente. Ha la funzione Autoclean che ne facilita la pulizia.

Tra gli accessori ci sono un rialzo per il grill, una vaporiera, un rialzo per il piatto crisp, il piatto crisp, e un manico rimovibile.

Simona Quartararo, blogger di Mille 1 Ricette, è rimasta favorevolmente colpita soprattutto dalla sua versatilità:

"Un forno a microonde, in genere, si usa principalmente per scaldare pietanze e scongelare cibi surgelati, ma permette svariati altri tipi di cotture. Io uso il mio Whirlpool MWF 427 per scongelare prodotti congelati o scaldare piatti già pronti, ma anche per cuocere in poco tempo, usando la tecnica della vasocottura: la mia ricetta dell'arista di maiale preparata al microonde, per esempio, è ottima."

LEGGI ANCHE: la recensione del forno a microonde Whirlpool MWF 427 SL 

Anche il forno a microonde Whirlpool MCP 349 BL Chef Plus è stato recensito da un delle nostre blogger.

Carmela Odierna lo ha infatti acquistato a gennaio di quest'anno per velocizzare la cottura dei pasti, e ne è molto soddisfatta. Infatti, dice:

"Il Whirlpool MCP 349 è un microonde vantaggioso perché oltre alla classica cottura al microonde offre una vasta scelta di cotture diverse e ci si possono preparare moltissime ricette, dall'antipasto al dolce."

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Samsung MG23F301TCK

È un po' più grande degli altri forni presentati in questa lista. Misura 52x48x31cm, pesa 13 chili e ha una capienza di 23 litri. Ha più di 20 programmi predefiniti, la funzione grill e quella di cottura combinata. Tra gli accessori ci sono anche il piatto doratore e una griglia per sfruttare al meglio la funzione di doratura degli alimenti.

Ci sono anche altri accessori che possono aumentarne la versatilità, ma devono essere acquistati separatamente. Come ad esempio lo steamer per la cottura al vapore e il cuoci uova.

Ha anche la funzione eco, che permette di risparmiare energia, e una che permette di ridurre gli odori che si producono cucinando.

Una delle particolarità di questo forno è quello di avere l'interno in ceramica, che lo rende particolarmente facile da pulire. Come scrive Izabela Majkutewicz, blogger di Mille 1 Ricette:

"La pulizia è molto facile: questo Samsung non ha parti o angolini scomodi, l’interno è rivestito in ceramica ed è quindi molto semplice da pulire, resiste ai graffi e ha persino un programma di auto pulizia che aspira gli odori."

L'intera recensione del forno a microonde Samsung MG23F301TCK la potete leggere a questa pagina.

Un altro forno a microonde Samsung recensito da una blogger di GialloZafferano è il modello MG23F302TAK.

Arianna Rallo, blogger di Sapore di Arianna, l'ha acquistato a dicembre 2019 e afferma di averlo scelto per marca, dimensioni e design, ma anche per la sua funzionalità, infatti:

"Questo microonde combinato ha anche delle buone capacità di capienza, diverse funzioni tra cui la Power Defrost per scongelamento rapido e Grill, molti programmi preimpostati, tutte funzioni che mi aiutano a velocizzare le mie ricette, e che mi hanno convinto definitivamente all’acquisto."

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Candy CMXG 30DS

Anche questo è un forno a microonde combinato, può cioè utilizzare assieme la funzione microonde e il grill. Ha 40 programmi di cottura, la funzione defrost intelligente - basta inserire il peso e poi ci penserà il forno a scongelarlo alla perfezione - e la funzione start express, e cioè l'avvio alla massima Potenza per 30 secondi premendo semplicemente un tasto.

Ha una struttura robusta e un design moderno. Pesa 16 chili e le sue dimensioni sono 33,5 x 52 x 51 centimetri. La capienza è di 30 litri, cosa che lo rende molto comodo per una famiglia di medie dimensioni.

Associata al forno CMXG 30DS c'è una App per smartphone e tablet, che potrà darvi assistenza, consigli e suggerimenti per cucinare con il vostro forno a microonde.

È facile da pulire, bastano un panno o una spugnetta morbida e non vanno usati detergenti, al massimo un po’ di aceto.

Anna Langellotto, blogger di GialloZafferano, lo ha provato e ha scritto una recensione sul forno a microonde Candy CMXG 30DS, dove si può leggere:

"Questo prodotto è molto più bello esteticamente di tanti altri in commercio, ha tante funzioni, è semplice da utilizzare e ha un rapporto qualità/prezzo davvero ottimo: anche se non ha accessori in dotazione, il prezzo – intorno ai 120,00 euro – è davvero molto competitivo per tutte le funzioni che ha."

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Whirlpool MWP 339 SW Supreme Chef

-11%

Oltre che di funzioni disponibili, in questo caso si fa un salto di qualità e di prezzo. Il Whirlpool MWP 339 SW è un forno combinato, nel senso che è in grado di utilizzare assieme diverse modalità di cottura. Nel caso specifico sono quella al microonde, quella con il grill e quella ventilata. Ha anche la funzione crisp e può cuocere al vapore.

È dotato di un sensore - chiamato 6° senso - in grado di regolare automaticamente il programma di cottura in base alla tipologia e al peso dell'alimento.

Ha un motore da 900 Watt, una capienza da 33 litri. Il piatto girevole ha un diametro di 36 centimetri.

È alto 37,3 centimetri, largo 49 e profondo 54. Pesa 27,5 chili.

Tra gli accessori ci sono un cestello a due livelli progettato per la cottura a vapore, il piatto per la funzione crisp e due griglie con cui posizionarlo più o meno in alto, secondo le necessità.

Fernanda Michela Nicotra, blogger di GialloZafferano, ha provato il forno a microonde Whirlpool MWP 339 SW e ha dichiarato:

"Io utilizzo il microonde per scaldare, ma soprattutto per friggere con poco olio grazie al piatto "crisp", per cuocere secondi di carne e pesce, oltre che per la pizza, per cuocere torte, per cuocere al vapore verdure, pollo e molto altro. Nel caso lo si volesse utilizzare come un forno tradizionale, bisogna solo mettere in conto che ci mette un po’ di tempo ad arrivare alla temperatura giusta, ma poi il risultato è più che soddisfacente."

Per leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

ALTRI FORNI A MICROONDE INTERESSANTI

Qui sotto trovate altre recensioni di forni a microonde scritte dalla blogger di GialloZafferano.

RECENSIONE FORNI WIRLPOOL

RECENSIONE FORNI CANDY

RECENSIONE FORNI SHARP

RECENSIONE FORNI SAMSUNG

COME FUNZIONA IL FORNO A MICROONDE

Il forno a microonde cuoce utilizzando le microonde, appunto. Che sono onde elettromagnetiche con una lunghezza d'onda molto piccola. Quando colpiscono un alimento, ne mettono in moto le molecole dell'acqua. Queste, muovendosi, estendono il movimento alle molecole vicine. Il tutto provoca il riscaldamento del cibo.

Per questo un bicchiere vuoto messo in un microonde non si scalda: nel vetro, come materia, non c'è acqua. I contenitori dei cibi non vengono quindi scaldati direttamente dalle onde elettromagnetiche, ma dai cibi scaldati dalle stesse che a loro volta scaldano i loro contenitori.

Il microonde scalda quindi direttamente gli alimenti, mentre un forno tradizionale deve scaldare prima l'aria che poi a sua volta scalda i cibi.

I VANTAGGI DELLE MICROONDE

Il primo vantaggio che viene in mente quando si pensa a un forno a microonde è la velocità. E il forno a microonde scalda effettivamente in modo più veloce rispetto a un forno tradizionale.

Ma non è l'unico vantaggio. Con il forno a microonde, infatti, i cibi si riscaldano e cuociono in maniera più uniforme, anche grazie al piatto rotante di cui è solitamente dotato. Le microonde, inoltre, se usate correttamente non bruciano gli alimenti, e quindi producono meno sostanze dannose per la salute.

I LIMITI DEL FORNO A MICROONDE

Ma proprio dalla modalità di cottura deriva anche il limite principale di un forno a microonde, e cioè la temperatura di cottura. Le microonde, come abbiamo visto, agiscono sull'acqua, ma l'acqua non può superare i 100 gradi di temperatura, dopo quella soglia passa dallo stato liquido a quello gassoso. In un forno a microonde, quindi, la temperatura non potrà mai superare i 100 gradi, e questo limita le sue capacità.

Ad esempio: una torta per venire bene deve cuocere a 180 gradi e un arrosto per dorarsi ha bisogno di 200 gradi. Per gratinare ci vogliono temperature ancora superiori. Tutto questo non incide solo sull'aspetto dei cibi, ma anche sui sapori e sui profumi. E anche nelle preparazioni in umido, la temperatura a cui cuoce un microonde a volte non garantisce la giusta amalgama degli ingredienti. Mentre (sorpresa!) nel forno a microonde si può cucinare la pizza fatta in casa.

COME SI USA IL FORNO A MICROONDE

Con il forno a microonde si possono fare tante cose: scongelare e riscaldare, ma anche cucinare. Scongelare e riscaldare sono le due funzioni per cui è diventato famoso. Perché le svolge in modo molto veloce, e la velocità nella vita moderna può essere una grande comodità. Ma con i forni a microonde moderni, quelli dotati di un grill, ad esempio, si può cucinare di tutto. E sono stati anche inventati molti accessori che aiutano a renderlo ancora più versatile.

COME SCONGELARE

Molti forni a microonde hanno una o più funzioni già definite per lo scongelamento degli alimenti. Se questo è il caso del vostro, scegliete la funzione defrost e mettete l'alimento che volete scongelare nel forno. A questo punto impostate il peso e il forno farà poi tutto da solo.

Se il vostro microonde non ha questa funzione, impostate il tempo a 30/60 secondi, secondo il tipo di alimento. Poi controllate se si è scongelato a sufficienza. Se non lo fosse, riprovate con cicli di durata inferiore, e cioè con 30 secondi alla volta, fino a quando avrete ottenuto il risultato che desiderate.

Anche la potenza va scelta in base all'alimento che dovete scongelare. Per carne e pesce è meglio usare una potenza alta, per brodi e minestre scegliete invece una potenza media. Con tutti gli altri alimenti è sufficiente impostare la potenza al 30%.

Ultimo consiglio su questo punto: se possibile, tagliate l'alimento che volete scongelare a fettine o a pezzetti non troppo grandi.

COME RISCALDARE CON IL MICROONDE

Anche per riscaldare tenete presente che è meglio che tempi e potenza siano scelti in base al tipo di alimento. E che riscaldare con il microonde tende a seccare gli alimenti. Quindi, per gli alimenti umidi, liquidi e semiliquidi, come una pasta con molto sugo, brodi e minestre oppure per uno stufato, questa funzione può essere utilizzata senza particolari avvertenze.

In tanti altri casi, invece, il forno a microonde tende a seccare gli alimenti. Come, ad esempio, nel caso del riso. In queste occasioni è quindi meglio utilizzare qualche accorgimento:

  1. coprire il contenitore con una pellicola trasparente adatta all'utilizzo nel microonde
  2. porre nel forno una ciotola con un po' di acqua
  3. riscaldare con cicli di massimo un minuto e controllare lo stato degli alimenti tra l'uno e l'altro

COME CUCINARE CON IL MICROONDE

Al microonde si può cucinare davvero di tutto: carne, pesce, verdure. Si possono fare alcuni dolci, lo yogurt (se vi interessa una yogurtiera andate a questa pagina), e con alcuni modelli si può anche cucinare al vapore. Poi ci sono tanti accessori che possono rendere un forno al microonde davvero molto versatile.

Se volete provare a cucinare con in forno a microonde, in linea di massima la prima cosa a cui dovete fare attenzione è la potenza, che va sempre regolata secondo l'alimento che si deve cucinare. Carne, pesce e verdure possono essere cucinate con una potenza alta, e lo stesso vale per i brodi e le minestre. Se volete cucinare una frittata o un altro composto a base di uova è meglio tenere una potenza media. Per tutti gli altri alimenti è meglio una potenza medio bassa.

Adesso pulite e tagliate gli alimenti che volete cucinare, disponeteli nella teglia con i condimenti che preferite, e aggiungete sempre un po' di acqua. E coprite il contenitore con una pellicola adatta al microonde. A fine cottura aspettate qualche minuto in modo che la temperatura di quello che avete cotto si uniformi.

Trovate un po' di ricette per il forno a microonde a questa pagina.

COSA NON METTERE NEL MICROONDE

Con il forno a microonde si possono fare tantissime cose. Ma non si può fare tutto. Alcuni alimenti chiusi è meglio non cucinarli al microonde, primo fra tutti, le uova: il calore prodotto all'interno dell'uovo lo farebbe letteralmente esplodere.

Ma bisogna fare anche attenzione ad altri alimenti come le salsicce, i pomodori, le patate e anche il pollo. Tutte cose che è meglio tagliare in pezzi più piccoli o di cui è meglio bucherellare la pelle o la buccia.

E poi ci sono oggetti che è meglio non mettere al microonde, come i fogli o i recipienti in alluminio che potrebbero bruciarsi; i termos e i Tupperware in plastica, a meno che non siano stati appositamente progettati per questo tipo di forno; i piatti in ceramica con inserti di metallo – si possono rovinare i piatti e il metallo può passare nei cibi, cosa dannosa per la salute – i sughi e le salse è meglio coprirli per non farli schizzare in giro.

È consigliabile non mettere le buste in plastica o in carta, che possono sciogliersi o bruciare, né introdurre contenitori in polistirolo. Meglio utilizzare le pellicole solo quando appositamente prodotte per l'utilizzo in microonde.

UN RICETTARIO PER IL FORNO A MICROONDE

Con il forno a microonde si realizza un metodo di cottura particolare: con le microonde, appunto. Ma nei forni più evoluti questo metodo di cottura può essere combinato con altri, più tipici di un forno tradizionale, come il grill e l'aria spinta da una ventola. Alcuni hanno accessori anche per la cottura al vapore e quella delle uova.

Per utilizzare al meglio uno strumento così ricco di possibilità, è bene munirsi di un buon ricettario. Quello che vedete qui sotto offre oltre 200 ricette, che vanno dagli antipasti al dolce, passando da uova, verdure, salse e frutta. Oltre a spiegare tutti i segreti del forno a microonde.

Mentre quello che abbiamo appena visto esiste solo il formato cartaceo, quello che trovate qui sotto c'è anche in versione elettronica. Ecco il link per acquistarlo in formato Kindle.

DOVE METTERE IL MICROONDE IN CUCINA

Il forno a microonde non è un elettrodomestico grande, ma non è nemmeno tra i più piccoli. E non è neanche leggerissimo. Riporlo in un armadio della cucina per tirarlo fuori ogni volta che serve non sembra la soluzione migliore, anche perché di solito è un elettrodomestico che si utilizza spesso. Meglio quindi trovargli un posto stabile in cucina, vicino al piano di lavoro. A meno che non si abbiano mobili grandi e attrezzati con prese elettriche. O mensole con le stesse caratteristiche.

Qualsiasi sia il posto in cui decidete di metterlo, fate attenzione che sia agevole da aprire e da chiudere. E che l'organizzazione complessiva della cucina sia pratica e funzionale. Se invece avete intenzione di acquistare un forno a incasso, allora potrete progettarne tranquillamente la collocazione all'interno della vostra cucina. Ma anche in questo caso fate attenzione all'usabilità di tutto l'insieme.

COME PULIRE IL MICROONDE

Il forno a microonde può essere pulito sia con detersivo che con prodotti naturali. Esistono detergenti fatti apposta, ma è possibile utilizzare anche un semplice detersivo per i piatti. I detergenti per microonde sono di solito spray, basta quindi spruzzarli sulle pareti e poi passare un panno umido.

Se avete un detersivo per i piatti, versatene un po' in un bicchiere d'acqua. Poi mettete il bicchiere nel forno, e fate andare il forno per 5 minuti alla massima potenza. Passati i 5 minuti spegnete il forno (se non si spegne da solo) e aspettate ancora qualche minuto che il vapore prodotto si depositi sulle pareti del forno. A quel punto passate una spugna sulle pareti. In questo modo toglierete sporco e sapone.

Lo stesso procedimento può essere utilizzato con prodotti naturali, come limone e aceto, o con il bicarbonato di sodio. Anche in questo caso mettete dell'acqua in un contenitore adatto al microonde e aggiungete un po' di aceto o mezzo limone o un po' di bicarbonato. Poi lasciate il tutto nel forno per 5 minuti alla massima potenza. Una volta passati i 5 minuti lasciatene trascorrere qualche altro. E poi passate sulle pareti un panno, meglio in microfibra questa volta.

Per lavare il piatto del forno dovete prima estrarlo, poi potete lavarlo a mano o in lavastoviglie. Anche in questo caso potete usare detersivi o prodotti naturali.

QUANDO CAMBIARE IL MICROONDE

Quando comincia a perdere colpi. E ci sono dei segnali a cui fare attenzione. Come ad esempio l'emissione di scintille, o se comincia a fare più rumore del solito. Se la corrente elettrica salta durante l'uso o se gli alimenti cominciano a scaldarsi in modo disomogeneo. A questo punto la cosa migliore è chiamare un tecnico qualificato. Il forno a microonde è uno strumento particolare, ed è meglio non metterci le mani se non si è dei tecnici esperti. A quel punto potrete capire se vi conviene far riparare il forno o se è meglio comprarne uno nuovo.

COS'E' IL FORNO A MICROONDE COMBINATO

Per superare i limiti del microonde, valorizzando allo stesso tempo i suoi pregi, i microonde più evoluti incorporano anche alcune caratteristiche dei forni tradizionali. Come il grill, la cottura statica e quella ventilata. Le diverse modalità di cottura possono funzionare sia separatamente che assieme, e cioè in modalità combinata.

Il grill è una resistenza elettrica che può raggiungere una temperatura alta. Ponendo i cibi alla giusta distanza dal grill li si può dorare e rendere croccanti in poco tempo.

La cottura statica è quella tipica di un forno elettrico. È data da due resistenze poste alla base e nella parte superiore del vano di cottura. Le resistenze scaldano l'aria presente nel vano di cottura che a sua volta scalda i cibi. Nella cottura ventilata, il calore prodotto dalle resistenze elettriche viene diffuso da una ventola. Anche questo tipo di cottura è tipico dei forni tradizionali.

Come abbiamo visto sopra, in un forno a microonde combinato le diverse modalità di cottura possono essere utilizzate assieme, come ad esempio microonde più grill o microonde più cottura ventilata. Alcuni modelli hanno una struttura particolare per cucinare anche al vapore.

COME SCEGLIERE IL FORNO A MICROONDE

Ci sono molti modelli di forno a microonde, a prezzi diversi. Ci sono quelli a incasso e ci sono quelli portatili. E ci sono quelli che utilizzano solo le microonde e quelli combinati, che hanno anche il grill, la ventola e a volte cuociono anche al vapore. Non c'è una regola generale per decidere quale forno a microonde comperare. L'unica è capire bene cos'è e come funziona un forno a microonde, cosa può fare e quali sono le vostre esigenze. E quanto potete spendere. A questo punto avrete tutti i dati necessari per decidere. Ma vediamo, appunto, quali sono le caratteristiche del forno a microonde a cui fare attenzione.

Per valutare un forno a microonde è bene prestare attenzione ad alcuni parametri:

  • la potenza
  • i programmi di cottura predefiniti
  • le funzioni implementate
  • la praticità d'uso
  • gli accessori in dotazione

POTENZA

Più un forno è potente, e più è versatile. Ma più è potente e più consuma. Per il forno a microonde la potenza viene calcolata per le diverse componenti. La potenza del microonde in quanto tale può variare dai 400 ai 1.000 Watt. Quelli che consentono di selezionare diversi livelli di potenza sono più versatili e consentono di scaldare e cuocere diversi tipi di alimenti. La potenza del grill di un microonde varia di solito tra 650 e 1.200 Watt. Anche in questo caso può essere fissa o selezionabile. Per quanto riguarda la cottura ventilata, la potenza può andare tra i 1.000 e i 1.500 Watt.

PROGRAMMI

Come accade per molti altri tipi di elettrodomestici, anche nel caso dei forni a microonde i modelli più moderni possono avere più programmi predefiniti. E anche la presenza di programmi predefiniti contribuisce alla versatilità dello strumento. I programmi predefiniti più diffusi e richiesti sono:

  • cottura rapida
  • riscaldamento
  • scongelamento veloce
  • la cottura crisp, quella che consente di dorare i cibi grazie a un piatto particolare su cui appoggiare i cibi
  • cottura al vapore

FUNZIONI

Tra le ulteriori funzioni aggiuntive possono esserci funzioni di sicurezza, come il blocco dei pulsanti in modo che i bambini non li utilizzino inavvertitamente. Segnali acustici che indicano la fine della cottura. Il blocco del piano rotante, funzioni di autopulizia, e il tasto stop, per fermare il forno quando lo si desidera.

PRATICITÀ

La praticità di un forno a microonde dipende dalla facilità di utilizzo e dall'ingombro. L'ingombro dipende poi dalla capacità della camera di cottura. E quindi: più è grande e più sarà ingombrante. Altri due fattori importanti per determinare la praticità del forno sono il design e la stabilità della macchina. In questo senso i forni a microonde più stabili hanno una struttura stabile, piedini antiscivolo, maniglie invece che pulsanti per l'apertura, porta a ribalta, peso non eccessivo e un buon rapporto tra le dimensioni interne e quelle esterne del forno.

ACCESSORI

Tra gli accessori più importanti di un forno a microonde ci sono il piatto girevole, che serve a rendere più omogenea la cottura, la griglia da utilizzare quando si usa il grill, il piatto doratore per dare croccantezza, e il gancio per estrarre il piatto. Non dimentichiamo inoltre l'attrezzatura necessaria per la cottura al vapore, e il ricettario, utile per chi comincia a utilizzare il forno a microonde.

GLI ACCESSORI PER IL FORNO A MICROONDE

I forni a microonde sono di solito strumenti piuttosto versatili. E una delle cose che li rende tali sono gli accessori, quelli che a volte trovate già nella confezione, e altri che invece potete acquistare separatamente. Trovate alcuni accessori utili che potete acquistare su Amazon su questa pagina.

Domande e risposte

Domande e risposte
  • Dove mettere il microonde in cucina?
    La cosa importante è che sia comodo da utilizzare. E questo dipende da quanto intendete utilizzarlo e da quali mobili avete in cucina. Se pensate a un utilizzo frequente, è meglio averlo a portata di mano. Un forno portatile, ad esempio, potrebbe stare in questo caso vicino al piano di lavoro. Se invece non pensate a un utilizzo frequente, potete anche riporlo in un mobile o su una mensola, purché abbiano vicino delle prese elettriche.
  • Microonde inverter cosa significa?
    Un forno a microonde tradizionale emetteva onde a un solo livello di potenza. Per ottenere valori intermedi, si accendeva e si spegnava per il tempo previsto per la cottura. La tecnologia inverter permette invece di emettere onde senza interruzione a qualsiasi livello di potenza si scelga.
  • Quale microonde comprare?
    Un forno a microonde può fare tante cose. I più semplici possono solo scongelare velocemente, ma quelli più complessi possono sostituire un forno elettrico in tutto e per tutto. Per decidere quale acquistare c'è una sola strada. E cioè capire bene cosa può fare un certo modello, che sia semplice o ricco di funzioni. E poi capire come può rispondere alle vostre esigenze.
  • Come funziona il microonde?
    Le microonde sono radiazioni elettromagnetiche di una particolare lunghezza d'onda. E il forno a microonde utilizza proprio quelle per decongelare, scaldare e cucinare. Le microonde agiscono sulle molecole dell'acqua e le fanno vibrare. Queste si scaldano e così scaldano il cibo.
  • Come scongelare la carne nel microonde?
    Se avete la funzione defrost (ormai quasi tutti ce l'hanno), impostate il peso della carne e il forno farà tutto da solo. Se non potete inserire il peso, impostate lo scongelamento per 60 secondi e poi controllate. Se la carne non è scongelata andata avanti per 30 secondi alla volta fino a quando lo sarà.
  • Cosa cucinare nel microonde?
    Con il forno a microonde si può cucinare di tutto: carne, pesce, verdure. Si possono fare alcuni dolci, lo yogurt, e anche cucinare al vapore.
  • Quando cambiare il microonde?
    Se il forno comincia a fare scintille o più rumore del solito, se la corrente salta mentre lo utilizzate o se scalda i cibi in maniera non omogenea, allora è il momento di chiamare un tecnico qualificato. A quel punto potrete capire se vi conviene aggiustarlo o comprarne uno nuovo.
  • Come pulire il microonde?
    Ci sono prodotti apposta, di solito spray. Basta spruzzare e poi passare un panno. Ma il forno a microonde si può pulire anche con i detersivi per i piatti e con prodotti naturali. Basta mettere dell'acqua in un contenitore per microonde e aggiungerci un po' di detersivo, oppure un po' di aceto o mezzo limone. A questo punto fate andare il forno alla massima potenza per 5 minuti. Poi lasciate il contenitore ancora nel forno per qualche minuto. Ora aprite e passate un panno o una spugna sulle pareti. Per lavare il piatto del forno dovete prima estrarlo, poi potete lavarlo a mano o in lavastoviglie. Anche in questo caso potete usare detersivi o prodotti naturali.

Microonde a confronto

Candy CMG2071DS Microonde 20L, 700W, Argento
Candy CMG2071DS Microonde 20L, 700W, Argento
€ 65,99
Vai all'offerta
  • Potenza
    700 Watt
  • Capacità
    20 litri
  • Programmi
    13
Sharp R642BKW, Forno a Microonde 20 L, Nero
Sharp R642BKW Forno a Microonde 20 L Nero
€ 123,99
Vai all'offerta
  • Potenza
    800 Watt
  • Capienza
    20 litri
  • Programmi
    8
Whirlpool MWF 427 SL Forno a Microonde Extra Space + Grill, 25 Litri, argento, con Steamer, griglia alta e piatto Crisp + maniglia
Whirlpool MWF 427 SL Forno a Microonde Extra Space
€ 210,00
Vai all'offerta
  • Potenza
    1.000 Watt
  • Capienza
    25 litri
  • Programmi
    10
Samsung Forno a Microonde Grill Combinato da 800 W con Grill e Piatto Doratore Crusty, 23 Litri, Nero
Samsung Forno a Microonde Grill Combinato da 800 W con Grill e Piatto Doratore Crusty, 23 Litri, Nero
€ 119,99
Vai all'offerta
  • Potenza
    800 W
  • Capienza
    23 L
  • Programmi
    20
Candy cmxg 30DS Forno microonde con grill e app Cook-in, 30 litri, 900 W, Grill, Argento
Candy cmxg 30DS Forno microonde con grill e app Cook-in
€ 133,48
Vai all'offerta
  • Potenza
    900 Watt
  • Capienza
    30 litri
  • Programmi
    40
Whirlpool MWP 339 SW Forno a Microonde Supreme Chef termoventilato combinato, 33 litri, bianco, con Double Steamer, griglia alta, piatto Crisp + maniglia
Whirlpool MWP 339 SW Forno a Microonde Supreme Chef
€ 279,00
Vai all'offerta
  • Potenza
    900 Watt
  • Capacità
    33 litri
  • Programmi
    10
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.