• Provato dal blogger

La friggitrice ad aria Aicok AHF001

Ho acquistato la mia prima friggitrice ad aria a settembre 2019, e ho scelto l’Aicok AHF001 per il prezzo e le ottime recensioni che ho letto online.

Ero curiosa di provare questa tecnica innovativa di cottura che permette di ottenere pietanze molto simili a quelle fritte grazie a un forte getto di aria calda che cuoce velocemente e rende i cibi particolarmente gustosi, dorati all’esterno e morbidi all’interno, senza seccarli.

Amo molto il fritto, ma sono consapevole del fatto che mangiarlo spesso non sia salutare: la friggitrice ad aria Aicok AHF001 secondo me è perfetta per chi ama mangiare sano, ma con gusto, e io ne sono molto soddisfatta.

La friggitrice ad aria si può utilizzare per tantissimi piatti di carne, pesce, verdure ma anche dolci, può cuocere sia cibi semplici che impanati, sia freschi che surgelati.

Io la utilizzo soprattutto per petti e cosce di pollo, pesce, polpette e patatine, sia surgelate che fresche. Finora ho ottenuto sempre ottimi risultati, e nella metà del tempo!

LEGGI ANCHE: Le migliori friggitrici ad aria del 2019

L'Aicok AHF001 è intuitiva, maneggevole e sicura

L’Aicok AHF001 ha dimensioni che almeno per lo spazio che ho in cucina risultano ingombranti – 31 x 31 x 25 cm – ma sono in effetti giustificate dal fatto che si tratta di un modello L, pensato per 4 o 5 persone. 

Nonostante questo, è una friggitrice ad aria molto semplice da usare e maneggevole da spostare, considerato che pesa meno di 6 chili.

L’esterno della friggitrice AHF001 è interamente in plastica, priva di BPA, che non contiene quindi materiali nocivi alla salute. L'interno, invece, è in acciaio inossidabile, il che la rende molto robusta, mentre il cestello è rivestito con materiale antiaderente.

Sono tutti materiali che rispettano l’ambiente e la salute se curati a dovere, soprattutto durante la pulizia, dove è meglio usare spugne e prodotti non abrasivi. Dopo il suo utilizzo sarà sufficiente un panno bagnato e ben strizzato per eliminare eventuali impronte. 

Il modello AHF001 presenta un display esterno e ha 7 programmi di cottura, un timer che va da 0 a 30 minuti e una temperatura regolabile tra gli 80° a 200° gradi.

Questa friggitrice è inoltre dotata di piedini antiscivolo che permettono di mantenere tutta la stabilità necessaria per utilizzarla in sicurezza. Per lo stesso motivo dispone di un sistema di spegnimento automatico, che si attiva sia quando termina il timer, che quando si apre lo sportello prima dello scadere del tempo. La macchina provvede poi a riavviarsi da sé appena viene richiuso il cassetto con il cestello.

Il design è molto moderno ed elegante, ha una scocca nera e lucida, con display argento molto semplice e intuitivo, che si adatta a qualunque cucina.

L’AHF001 non è dotata di accessori, se non il cestino per disporre il cibo, e ha due anni di garanzia.

È lavabile sotto l'acqua corrente e in lavastoviglie

Pulire questo modello Aicok è molto semplice: il cestello di frittura e la cisterna che lo contiene si sfilano tirando la maniglia esterna – per tirare fuori il cestello dalla cisterna basta schiacciare un pulsante – ed entrambi si possono lavare con una spugna e un detersivo adatto sotto l’acqua corrente o in lavastoviglie, mentre per la parte esterna sarà sufficiente un panno bagnato e ben strizzato.

Il prezzo è di fascia media, ma esistono anche altre due varianti Aicok

Il modello AHF001 rientra in una fascia di prezzo che definirei media. Per me è una spesa più che giustificata, considerato che in commercio si trovano prodotti di fascia più bassa, ma anche più alta, che non sempre presentano una classe energetica A+++, come la mia Aicok.

Tutti i modelli di friggitrici ad aria Aicok hanno un colore nero e un design molto simile – sempre moderno ed elegante – ma si differenziano nel prezzo e nella classe energetica. Esistono due varianti della mia AF001, una che costa un po' meno ma non ha classe energetica A+++; l'altra che rientra nella stessa fascia di prezzo e presenta pochissime differenze, direi il pannello di controllo touchscreen e una capienza leggermente minore.

L'Aicok AHF001 ha 4 vantaggi

I vantaggi della friggitrice ad aria Aicok AHF001 sono fondamentalmente quattro:

1) il prezzo contenuto;

2) la capienza, perfetta per 4 o 5 persone;

3) la classe energetica, A+++;

4) la garanzia che il prodotto è privo di BPA.

Ho riscontrato un unico svantaggio – ma non credo dipenda dalla marca o dal modello in particolare – che riguarda la cottura delle patatine. Non si tratta della qualità del risultato finale, ma dei tempi necessari, considerando che nel cestello si possono cuocere fino a 500/600 g di patatine in 20 minuti circa: se la famiglia è numerosa, le patatine sono troppo poche, e volendo fare una seconda cottura le prime ad uscire finiscono per freddarsi prima della cottura delle seconde. In definitiva, queste quantità possono andare bene per 2 persone, ma non per 4 o 5, né per ancora più persone.

Non ho mai provato prodotti dello stesso tipo di altre marche, quindi mi è impossibile fornire indicazioni valide su altre marche. Come ho detto all'inizio per scegliere la mia friggitrice ad aria mi sono basata sulle recensioni e sul prezzo.

Giudizio finale

Prezzo Medio

Il modello AHF001 rientra in una fascia di prezzo che definirei media. Per me è una spesa più che giustificata, considerato che in commercio si trovano prodotti di fascia più bassa, ma anche più alta, che non sempre presentano una classe energentica A+++, come la mia Aicok.

Pulizia Facile

Pulire questo modello Aicok è molto semplice: il cestello di frittura e la cisterna che lo contiene si sfilano tirando la maniglia esterna – per tirare fuori il cestello dalla cisterna basta schiacciare un pulsante – ed entrambi si possono lavare con una spugna e un detersivo adatto sotto l’acqua corrente o in lavastoviglie, mentre per la parte esterna sarà sufficiente un panno bagnato e ben strizzato.

Qualità del cibo Ottima

La friggitrice ad aria si può utilizzare per tantissimi piatti di carne, pesce, verdure ma anche dolci, può cuocere sia cibi semplici che impanati, sia freschi che surgelati. Io utilizzo la mia Aicok AHF001 soprattutto per petti e cosce di pollo, pesce, polpette e patatine, sia surgelate che fresche. Finora ho ottenuto sempre ottimi risultati, e nella metà del tempo!

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.