La gelatiera Lickleys Twin Bowl Ice Cream Machine

Ho acquistato la gelatiera Lickleys Twin Bowl Ice Cream Machine più per la voglia di acquistare un nuovo elettrodomestico che per un effettivo bisogno.

In casa ho già una gelatiera autorefrigerante, il Gelataio Simac 800, che svolge egregiamente il suo lavoro da quasi 30 anni e prepara un ottimo gelato che non ha niente da invidiare a quello venduto in gelateria. L’unico handicap sta nel fatto che produce un solo gusto alla volta e quindi in casa mia spesso e volentieri ci troviamo a discutere su quale gusto preparare. Ho pensato quindi di affiancare alla mia gelatiera un aiuto che mi permettesse di preparare contemporaneamente un secondo gusto. Cercavo un oggetto che fosse poco ingombrante e che soprattutto avesse un prezzo contenuto, possibilmente che non superasse i 50,00 euro di spesa. 

Girellando su Amazon ho trovato questo prodotto che ha subito attirato la mia attenzione: ci posso preparare due gusti contemporaneamente spendendo circa la metà del budget previsto! Non avrei potuto sperare di meglio!

Da quando ho acquistato la Lickleys ho messo un po’ a riposo la gelatiera principale: rispetto all’altra ha lo svantaggio di dover tenere sempre i contenitori in freezer per poter fare il gelato in qualsiasi momento ma di contro ha il vantaggio di poter preparare due gusti di gelato in meno di mezz’ora.

Di solito io preparo il gelato poco prima di cena, e appena pronto lo trasferisco in un contenitore di polistirolo (quello classico per gelati) e lo metto in freezer a riposare il tempo della cena. A pieno carico riesco ad ottenere 4 coppe gelato bigusto. 

Sembra quasi un giocattolo, ma in realtà è molto pratica, e fa un ottimo gelato

La gelatiera Lickleys Ice cream maker è arrivata dentro ad una scatola allegra e colorata, che sembra uscita dalla fabbrica di Candy Crush. La stessa gelatiera sembra quasi un giocattolo per bambini, di colore bianco con rifiniture rosse, a parte il coperchio in plastica trasparente, tant’è che ho avuto subito seri dubbi circa il suo effettivo funzionamento, consideratone anche il prezzo veramente irrisorio. Penso che sia in assoluto la gelatiera più economica reperibile su Amazon e diciamo pure che ero già entrata nell’ottica di doverla restituire. 

I fatti mi hanno smentito completamente: la gelatiera Lickleys è veramente pratica, adatta anche a chi dispone solo di un piccolo cucinotto, perché ha un ingombro veramente ridotto: le sue dimensioni sono cm 30 in lunghezza, cm 14 in profondità e cm 23 in altezza. Il peso – senza le due tazze che vanno tenute sempre in freezer – è pari a circa 850 g quindi può essere facilmente trasportata da un posto all’altro. 

La macchina si compone di 5 parti principali: il supporto, le due tazze, le due pale in plastica, il coperchio in plastica provvisto di due fori per versare il gelato e il motore vero e proprio. Come ho accennato prima, le tazze e le pale dovrebbero essere conservate sempre in freezer in modo da poter preparare il gelato ogni volta che se ne ha voglia.

Al centro del supporto è presente una manopola che serve a bloccare il coperchio, mentre il tasto di accensione della macchina è in alto, sopra al corpo motore.

La gelatiera ha una presa inglese ma all’interno della scatola è presente un adattatore per presa italiana. 

Ripeto: l’impressione che si ha è quella di una macchina giocattolo ma vi posso assicurare che, utilizzata nel modo giusto, prepara degli ottimi gelati!

La gelatiera non è accompagnata da accessori di alcun genere, e in effetti non sarebbe stato male aver previsto una paletta per togliere il gelato, una volta pronto.

Non esistono pezzi di ricambio, e per quanto riguarda la garanzia beneficia della garanzia Amazon, che con una piccola cifra aggiuntiva - viene automaticamente proposta al momento dell’ordine - può essere estesa a una protezione di due anni contro i guasti.

Pulire la Lickleys è molto semplice

La pulizia della gelatiera è molto semplice: le tazze vanno lavate a mano, con acqua e detersivo, e nel libretto di istruzioni consigliano di non immergerle mai in acqua.

Le pale, essendo in plastica dura, possono andare in lavastoviglie e così il coperchio trasparente. Nel libretto il lavaggio in lavastoviglie è sconsigliato ma onestamente non ne vedo il motivo. 

Il resto della macchina, supporto e corpo motore, non sono soggette a sporcarsi molto quindi per mantenerle pulite basterà un panno in microfibra umido. 

Usare la Lickleys è facile, ma vi consiglio di leggere le istruzioni prima

Una raccomandazione che mi sento di fare: anche se il funzionamento è abbastanza elementare, è IMPORTANTISSIMO leggere con cura il libretto delle istruzioni. È in lingua inglese ma in rete si trova la versione in pdf da poter facilmente tradurre con un semplice copiaincolla sul traduttore Google. 

Io non ho l’abitudine di leggere le istruzioni purtroppo – di solito ho troppa fretta di sperimentare – e per questo motivo le prime due prove sono state fallimentari, tant’è che avevo quasi deciso di restituirla. Con il senno di poi mi sono resa conto che in verità ero solo prevenuta: il fatto che la gelatiera sembrasse un giocattolo e che costasse così poco mi aveva fatto entrare nell’ottica che un attrezzo del genere non potesse funzionare. In realtà avevo solo fatto degli errori banali, frutto della mia superficialità. 

La prima volta ho tirato fuori le tazze dal congelatore, ho inserito gli ingredienti e con calma ho azionato la macchina. Risultato: un buon latte freddo e niente più. La seconda volta invece ho pensato bene di inserire gli ingredienti nelle tazze e rimetterle in freezer per mezz’ora prima di fare il gelato. Risultato: un blocco di ghiaccio alle pareti che ovviamente hanno impedito alle pale di fare il loro lavoro.

Raccontata così sembra una barzelletta ma oramai per me era diventata davvero una questione di principio: avevo già deciso che l’avrei restituita ma non prima di essere riuscita a realizzare il gelato! Oltretutto su Amazon le recensioni erano ottime quindi era impossibile che non ci riuscissi! A quel punto mi sono decisa a prendere in mano il famoso libretto di istruzioni e ho capito tutti i miei sbagli. 

Preparare il gelato con questa macchina è molto più semplice del previsto, basta rispettare alcuni banali accorgimenti:

  • le tazze e le pale vanno tenute in freezer sempre o almeno per 12/18 ore antecedenti la preparazione del gelato. È importante anche che siano bene asciutte per evitare la formazione di pezzetti di ghiaccio intorno alle pareti.
  • è consigliabile preparare la miscela per il gelato con qualche ora in anticipo e conservarla in frigo in modo che sia ben fredda al momento dell’utilizzo.
  • le tazze vanno messe sul supporto subito prima dell’uso.
  • si aziona la macchina, si fanno partire le pale e subito si inserisce la miscela, con le pale in movimento, attraverso i fori presenti nel coperchio trasparente. In questo modo le pale in movimento impediscono alla miscela di ghiacciare al contatto con le pareti della tazza.
  • la tazza va riempita per un massimo di 3/4; durante la mantecatura il gelato tende ad aumentare di volume e le pale avrebbero difficoltà a lavorare correttamente. Nel libretto di istruzioni ci sono anche molte ricette da provare che vengono benissimo. Potete realizzare anche le vostre ricette di base tenendo sempre conto della quantità massima da preparare.
  • in 20/30 minuti si ottiene un ottimo gelato; ha una consistenza morbida quindi o lo si consuma all’istante oppure si trasferisce in un contenitore e si lascia riposare in freezer.

Una volta capiti i miei errori preparare il gelato in casa è diventata una piacevole abitudine: adesso lo preparo almeno 3/4 volte alla settimana, anche in versione sorbetto o come base per preparare degli ottimi biscotti gelato. 

Uno dei miei preferiti è quello allo yogurt e fragole con lo yogurt preparato con la mia yogurtiera: più artigianale di così! 

Pro e contro della Lickleys Twin Bowl Ice Cream Machine

Il vantaggio rispetto ad altre marche è sicuramente il fatto di poter preparare due gusti di gelato contemporaneamente.

Altro punto a favore è il prezzo, assolutamente concorrenziale. Ariete Vintage ha un prodotto simile, esteticamente migliore, ma costa quasi il doppio: considerando che quello che conta è il risultato finale secondo me non ne vale veramente la pena. 

Svantaggi? Trovo un po’ scomodi i fori per inserire la miscela – sarebbero stati comodi due piccoli imbuti come ha l’Ariete – e il libretto di istruzioni/ricettario in sola lingua inglese ma per quello che costa direi che sono dettagli assolutamente trascurabili.

Per rapporto qualità prezzo è una spesa molto valida

Se dovessi acquistare una gelatiera mi orienterei sui modelli autorefrigeranti ma sono consapevole che dovrei anche prevedere un investimento di qualche centinaio di euro. 

La mantecatura del gelato è sicuramente migliore – io ne ho già una autorefrigerante quindi conosco la differenza – ma bisogna valutare tanti fattori. Prima di tutto bisogna vedere se si ha voglia di spendere tanto per un elettrodomestico che svolge solo una specifica funzione: quante volte a settimana si produce il gelato? La si usa solo in estate o tutto l’anno? Vale la pena spendere così tanto? 

Poi bisogna valutare se si ha lo spazio dove tenerla; non è un elettrodomestico che si può tenere dentro ad un mobile e tirarlo fuori al momento del bisogno. Le macchine autorefrigeranti sono solitamente abbastanza pesanti ed è consigliabile non muoverle troppo dalla loro postazione. 

La Lickleys non sarà sicuramente la miglior gelatiera presente in commercio ma a mio avviso nel rapporto qualità prezzo ne esce sicuramente vincente.

Su Amazon ci sono altre due gelatiere con caratteristiche simili alla Lickleys; una è la Zephir e l’Ariete 631 Twin Ice Cream Maker.

La Zephir assomiglia molto alla mia, ha in più solo il timer, e ha anche un prezzo simile: ho preferito la Lickleys solo perché aveva molte più recensioni rispetto all’altra.

L’Ariete è molto più carina esteticamente e dà un senso di maggior qualità ma ha un prezzo molto più alto rispetto alle altre due. 

Giudizio finale

Prezzo Basso

La Lickleys Twin Bowl Ice Cream Machine è una gelatiera compatta che rientra in una fascia di prezzo molto bassa, sotto i 30 euro. Il prezzo ridotto potrebbe trarre in inganno e far dubitare della sua efficacia, ma i fatti hanno dimostrato in contrario: prepara contemporaneamente due gusti alla volta, e il gelato è ottimo. Io ormai la uso almeno 3/4 volte alla settimana, per realizzare anche sorbetti o basi per sfiziosi biscotti gelato.

Pulizia Facile

La pulizia è molto facile perché le pale e il coperchio vanno in lavastoviglie, mentre i due bicchieri si lavano a mano, con acqua e sapone. Attenzione a non immergerle completamente nell'acqua. Per il resto della macchina – supporto e motore – basta un panno umido.

Utilizzo Facile

Consiglio di leggere le istruzioni nel libretto in dotazione prima di usare la Lickleys per la prima volta: io stessa non l'ho fatto e ho fallito due volte prima di riuscire a produrre un buon gelato. In realtà basta rispettare alcuni banali accorgimenti: le tazze e le pale vanno tenute in freezer almeno per 12/18 ore antecedenti la preparazione del gelato, e devono essere ben asciutte. Anche la miscela per il gelato va messa in frigo qualche ora in anticipo in modo che sia ben fredda. Poi basta inserire le tazze sul supporto, azionare la macchina, e dopo aver fatto partire le pale versare la miscela, attraverso i fori presenti nel coperchio trasparente. In questo modo le pale in movimento impediscono alla miscela di ghiacciare al contatto con le pareti della tazza. In 20/30 minuti si ottiene un ottimo gelato; ha una consistenza morbida quindi o lo si consuma all’istante oppure si trasferisce in un contenitore e si lascia riposare in freezer.

Potrebbe interessarti
Provato dal blogger
Pasquale Schiavone Blogger di Forno e fornelli

La gelatiera Ariete 630.0

Opinioni del blogger Pasquale Schiavone sulla gelatiera Ariete 630.0. Scopri caratteristiche, pro e contro, e comprala online al miglior prezzo.
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.