• Provato dal blogger

L'impastatrice planetaria Kenwood Major Premier KMM770

L'impastatrice planetaria Kenwood Major Premier KMM770 mi è stata regalata per il mio compleanno.

LEGGI ANCHE: Impastatrice planetaria: i migliori modelli del 2019

La persona che me l'ha comprata sapeva che desideravo un’impastatrice nuova perché in quel periodo mi divertivo a preparare molti lievitati e avevo una vecchia Clatronic, simile alla Clatronic KM3630, che era ormai da cambiare.

La volevo anche perché è un'impastatrice molto valida e fa risparmiare moltissimo tempo: mentre lei lavora io faccio altro!

La caratteristiche principali dell'impastatrice Kenwood KMM770

La Kenwood KMM770 è un macchinario piuttosto robusto e pesante – pesa oltre 10 kg – dal design elegante e color argento.

Per lo spazio che ho nella mia cucina la trovo un po’ ingombrante– le dimensioni precise sono 39 x 23 x 34 cm – anche perché ha un cestello molto capiente, da 6,7 litri, con cui si possono montare circa 20 albumi insieme e impastare 2 kg di farina senza problemi.

Il modello KMM770 è in acciaio e alluminio pressofuso a basso contenuto di carbonio, e non presenta materiale antiaderente, il che la rende sicura per la salute e rispettosa dell’ambiente. 

È dotato di presa tedesca Schuko, che potrebbe necessitare di adattatore.

Tutte le parti sono smontabili e lavabili

Questa Kenwood Major Premier è composta da diverse parti, completamente smontabili per permetterne una pulizia agevole: io non metto niente in lavastoviglie, proprio perché essendo in alluminio si ossida, bensì la lavo a mano sotto l’acqua corrente e con un comune detersivo per piatti. 

Nella parte del motore non restano ditate, mentre sul cestello sì: basta un panno umido e vanno via in un attimo.

Nel prezzo della mia KMM770 sono inclusi 3 accessori, il frullatore e il ricettario

Esistono vari modelli di planetarie in commercio, anche più economici – come la Kenwood KM283 – e più accessoriati – per esempio la Kenwood Kvc7300S.

Quella che ho io, la Kenwood Major Premier KMM770, costa intorno ai 400 euro e nella confezione include due fruste – la frusta K e la frusta a filo –, il gancio impastatore per grandi lievitati, il Frullatore Thermoresist KAH357NS, e un ricettario che comprende 70 ricette.

Per ora non ho ancora dovuto sostituire alcun componente, ma sia gli eventuali  pezzi di ricambio che le oltre 20 attrezzature accessorie si possono trovare facilmente su Amazon.

La garanzia è di due anni, come per legge.

La planetaria Kenwood aiuta a risparmiare tempo e fatica

L’impastatrice planetaria, in generale, è pensata per aiutare in procedimenti di base che costano tanta fatica e molto tempo, come montare le uova a neve e montare la panna, o per gli impasti più faticosi, come il pan brioche, o la pasta per pane e pizza.

Io lo uso, appunto, soprattutto per i lievitati, perché faccio meno fatica, perdo meno tempo e perché è l'unico modo per rendere l'impasto “incordato” – cioè per produrre un impasto coeso, non appiccicoso e dall’aspetto liscio –  e assicurare così la buona riuscita della ricetta finale.

La Kenwood KMM770 è garanzia di qualità

Per me Kenwood è senza dubbio una garanzia di qualità, è la marca leader nel settore. 

La mia planetaria KMM770 è un validissimo aiuto in cucina specie se si vogliono realizzare più ricette con lo stesso impasto grazie anche alla capienza del cestello, che è molto ampia.

Se vogliamo trovarle a tutti i costi un difetto, è un po’ rumorosa, ma considerate le funzionalità e il risparmio di tempo che offre è un aspetto assolutamente trascurabile.

Io consiglio di acquistare sempre Kenwood

Sul mercato ci sono molte altre planetarie simili, di marche diverse, ma io consiglio sempre la marca Kenwood, in particolare la Kenwood Cooking chef KCC9060S, perché ha 24 programmi preimpostati, oltreché la possibilità di cuocere direttamente i cibi: diciamo che per chi come me ha poco tempo o comunque una vita frenetica è un aiuto enorme.

Io stessa ho provato un paio di altre impastatrici e non erano resistenti come questa, né avevano lo stesso rapporto qualità prezzo.

Giudizio finale

Prezzo Alto

La Kenwood Major Premier KMM770 costa intorno ai 400 euro, ma nella confezione include anche due fruste – la frusta K e la frusta a filo –, il gancio impastatore per grandi lievitati, il Frullatore Thermoresist KAH357NS, e un ricettario che comprende 70 ricette. Il rapporto qualità prezzo è ottimo secondo me.

Pulizia Facile

Questa Kenwood Major Premier è composta da diverse parti, completamente smontabili per permetterne la pulizia: io non metto niente in lavastoviglie, bensì lavo a mano sotto l’acqua corrente e con un comune detersivo per piatti. Nella parte del motore non restano ditate, mentre sul cestello sì, ma basta passarle con un panno umido.

Risparmio (tempo e fatica) Notevole

La mia planetaria KMM770 è un validissimo aiuto in cucina specie se si vogliono realizzare più ricette con lo stesso impasto grazie anche alla capienza del cestello. È pensata per aiutare in procedimenti di base che costano fatica e tempo, come montare le uova e la panna, o per gli impasti più faticosi, come il pan brioche, o la pasta per pane e pizza. Io lo uso, appunto, soprattutto per i lievitati, perché faccio meno fatica, perdo meno tempo e perché è l'unico modo per rendere l'impasto “incordato” e assicurare così la buona riuscita della ricetta finale.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.