• Shopping list
Impastatrice planetaria: i migliori modelli del 2019

Impastatrice planetaria: i migliori modelli del 2019

Perché acquistare un'impastatrice planetaria

L'impastatrice planetaria impasta, appunto, e monta e miscela ingredienti. Gli impasti che lavora servono di solito per fare il pane, la pasta, la pizza e i dolci. La particolarità di una planetaria è che il braccio che muove la frusta si segue una traiettoria simile a quella dei pianeti.

I vantaggi di una impastatrice planetaria sono:

1. risparmio di tempo e di fatica

2. qualità del prodotto

3. se ben accessoriata fa tante altre cose

Gli svantaggi, se si possono chiamare così, sono che costa e che prende spazio. E che fa un po’ di rumore. Ma tutto va poi valutato in base alle proprie esigenze, a quanto si può spendere e alle caratteristiche specifiche di ogni macchina

Le migliori impastatrici planetarie

Ci sono tantissime offerte sul mercato. E la rete, come sempre, rispecchia e a volte amplifica questa già grande varietà. Così abbiamo selezionato per voi quelle che ci sono sembrate le migliori o per qualche motivo le più interessanti.

La redazione

1. LA PIÙ VENDUTA: Kenwood KM242

L'impastatrice Planetaria Kenwood KM242 Prospero è, ad oggi, la più venduta su Amazon. E' alta 33 centimetri, larga 23 e profonda 28. Pesa 2,5 chili. Dimensioni e peso la rendono facilmente trasportabile, e riponibile in un mobile della cucina. Non è quindi necessario dedicarle uno spazio fisso, come accade per elettrodomestici più grandi.

Capacità e potenza sono di buon livello. La ciotola in acciaio inox ha una capacità di 4,3 litri, e il motore ha una potenza di 900 Watt. Nonostante la relativa leggerezza, la stabilità della macchina è garantita dalla base con piedini antiscivolo.

Ha tre velocità, per impasti liquidi, medi e duri. La resa migliore è sugli impasti medi, mentre su quelli duri fa più fatica. Me se perde qualche punto sulla funzione di impastatrice, ne riguadagna molti grazie agli accessori che le permettono una notevole versatilità. Oltre alle tre fruste di base - frusta K, frusta filo e gancio impastatore - la Planetaria Kenwood KM242 Prospero viene venduta con un frullatore con caraffa in plastica da 1,5 litri, diverse lame in acciaio inox, tre lame a disco e uno spremiagrumi. In questo modo diventa una macchina in grado di svolgere davvero molte funzioni.

È dotata di un sistema di sicurezza che blocca il funzionamento della macchina se le attrezzature non sono inserite correttamente.

Provato dai blogger

2. POTENTE E AFFIDABILE: Kenwood KMM770GL

Valeria Ciccotti Blogger di Vale Cucina e Fantasia

Macchina decisamente più grande e pesante della precedente. La Kenwood KMM770GL è profonda 39 centimetri, larga 23 e alta 34. Pesa 10,2 chili e ha una capacità di 6,7 litri. Il motore ha una potenza di 1.200 Watt.

Il rapporto tra potenza, peso e dimensioni garantisce una macchina stabile e capace di lavorare per lungo tempo.

Funziona a tre velocità, per tre diverse tipologie di lavorazione: quelle liquide, quelle di media densità e quelle più dure.

Il modello KMM770 è in acciaio e alluminio pressofuso a basso contenuto di carbonio, e non presenta materiale antiaderente, il che la rende sicura per la salute e rispettosa dell’ambiente.

È una macchina facilmente smontabile. Meglio lavarla a mano, perché in lavastoviglie le parti in alluminio si ossidano.

Tra gli accessori - oltre alla frusta k, alla frusta a filo e al gancio impastatore - c'è anche un tritacarne e un frullatore in vetro temperato.

Non costa poco, ma la qualità è altrettanto alta.

Valeria Ciccotti, blogger di GialloZafferano che ha provato l'impastatrice Kenwood KMM770GL,ha scritto che:

"La mia planetaria KMM770 è un validissimo aiuto in cucina specie se si vogliono realizzare più ricette con lo stesso impasto grazie anche alla capienza del cestello, che è molto ampia."

LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA

La redazione

3. LA PIÙ APPREZZATA Kenwood Kvl4100S Impastatrice Planetaria

Ad oggi ha ricevuto 150 voti, con una media di 4,7 stelle su 5. Più in dettaglio, le valutazioni di chi l'ha acquistata e l'ha votata sono:

1. stile: 4,7

2. robustezza: 4,7

3. facile da pulire: 4,6

4. rapporto qualità-prezzo: 4,6

5. versatilità: 4,6

E un voto medio di 4,6 stelle sul rapporto qualità prezzo - con un prezzo di 349 euro (oggi in offerta a 249) - indica un'ottima qualità percepita.

È una macchina un po' più piccola della precedente. Le dimensioni sono infatti altezza 34,5 x profondità 28 x larghezza 38 cm. Pesa 7,66 chili e ha una capacità di 6,7 litri. Il recipiente è in acciaio inox. La potenza del motore è di 1.200 Watt, con 3 velocità possibili.

La dotazione di base è da impastatrice pura, con frusta K, gancio impastatore, frusta a filo, una spatola e un ricettario. Ma ci sono più di 20 accessori acquistabili a parte con cui aumentare la versatilità della macchina.

La Kenwood Kvl4100S è dotata di piedini antiscivolo per aumentarne la stabilità.

La redazione

4. LA MIGLIORE: Kenwood KCC9060S Cooking Chef Gourmet

È una macchina grande e davvero potente. Anche stabile e versatile. Le dimensioni sono 40 centimetri di larghezza, 37 di altezza e 34,5 di profondità. Pesa 12,88 chili e ha una capienza 6,7 litri.

Ha tanti accessori che riguardano la funzione di impastatrice, come la frustata a filo, la frusta a foglia, la frusta impastatrice, la frusta gommata e il gancio mescolatore.
E tanti altri accessori che la rendono una macchina davvero molto versatile, per cominciare da un food processor e da un frullatore, e per finire con buoni acquisto e coupon per accessori e corsi di cucina.

Il motore ha una potenza di 1.500 Watt e 8 velocità. E 24 programmi semi automatici. È una macchina molto robusta, con il corpo in alluminio pressofuso e la ciotola in acciaio inox. Altro elemento che la differenzia dal resto degli altri prodotti simili è la funzione di cottura, con un intervallo di temperatura che può andare dai 20 ai 180 gradi.

La redazione

PER CHI AMA IL DESIGN: Planetaria Robot Cookmii

Colore rosso metallizzato, design elegante e moderno. Adatta a chi vuole una cucina colorata, è anche una macchina facile da usare e da pulire.

È profonda 40 centimetri, alta 34,5 e larga 23,8. Pesa 4,9 chili e ha una capacità di 5,5 litri.

Il motore ha una potenza massima di 1090 Watt e sei livelli di velocità che le permettono di adattarsi a diversi tipi di lavorazione. Viene venduta con la frusta K, la frusta filo e il gancio per impastare.

Non è una impastatrice professionale, ma lavora bene su tutti i tipi di impasto. Anche se su quelli più duri fa più fatica.

Risulta facile da smontare, montare e pulire. E il rapporto qualità-prezzo è ottimo. Su queste tre dimensioni i viti medi su Amazon sono tutti 4,6 su un massimo di 5. Qualche dubbio invece sulla robustezza, che ha ricevuto un voto medio di 3,9.

Ma ha il vantaggio di essere poco rumorosa rispetto alle altre macchine della stessa categoria.

A cosa serve un'impastatrice planetaria

È un particolare tipo di impastatrice. Serve a montare, impastare e miscelare alimenti. Ad esempio per fare la pasta, il pane, la pizza o i dolci. Quello che la caratterizza è il movimento del braccio a cui sono agganciate le fruste, che segue traiettorie simili a quelle dei pianeti. Questo movimento permette alla macchina di lavorare in maniera uniforme tutto il composto, anche la parte che altrimenti si ammasserebbe sulle superfici del recipiente.

Com'è fatta

Un'impastatrice planetaria è fatta fondamentalmente in due parti: il corpo macchina che contiene il motore e il meccanismo che muove gli elementi che impastano, e il recipiente che contiene gli ingredienti da impastare.

Gli accessori

Gli accessori principali sono la frusta a filo, la frusta K e il gancio. I primi due servono per impasti di bassa e media densità, mentre il gancio serve ad impastare composti più densi pesanti. Ma le impastatrici più moderne offrono tantissimi altri accessori, che la rendono macchine molto versatili. Si possono trovare impastatrici planetarie dotate di frullatori e di tritacarne, capaci di grattugiare il formaggio, di tagliare la verdura e spremere la frutta. In alcuni casi è perfino presente una resistenza integrata che le permette di cucinare.

Come si usa l'impastatrice planetaria

L'impastatrice planetaria è molto semplice da utilizzare. Basta inserire gli ingredienti e azionare la macchina. La cosa davvero importante da impostare in questa fase è la velocità di lavorazione, che deve essere modulata in modo da salire gradatamente. Per evitare di fare pasticci partendo a velocità troppo alta, ad esempio, con una miscela liquida come quella di uova e zucchero.

Come sceglierla

Per scegliere bene una impastatrice planetaria, bisogna come sempre considerare diverse cose, come ad esempio la potenza del motore, la capienza del recipiente, le velocità a cui il motore può girare, la stabilità e la lavabilità.

La potenza del motore determina la densità degli impasti che si possono lavorare. Più il motore è potente e più può lavorare impasti densi. La possibilità di utilizzare diverse velocità consente di controllare meglio la lavorazione. La capacità determina quanto impasto si può lavorare, e quindi per quante persone si può cucinare. Quanto la macchina vibra e quindi quanto può sporcare e quanto sia praticamente maneggevole è determinato dalla sua stabilità, che a sua volta dipende dal peso e dalla presenza o meno di piedini antiscivolo. Gli elementi di una impastatrice planetaria sono spesso lavabili in lavatrice. Ma bisogna fare attenzione ai materiali, perché alcuni in lavatrice si rovinano.

Un'altra funzione importante è quella di riposo. E cioè la possibilità di sospendere la lavorazione per non far surriscaldare il motore. Molte impastatrici planetarie presentano questo problema in quanto le lavorazioni possono essere molto onerose.

Il prezzo di una planetaria è molto variabile. Se ne trovano da 60 euro a più di 1.000. Come sempre non c'è un rapporto diretto tra qualità e prezzo del prodotto. Perché il prezzo dipende da tante cose, e si possono trovare buone planetarie anche a prezzi affrontabili.

Tempo, fatica e qualità del risultato

Montare e impastare sono operazioni faticose. L'impastatrice ha questo grande pregio, e cioè far risparmiare fatica. E anche tempo: in molte lavorazioni la si può lasciar lavorare da sola, almeno per un po'. E poi lavora in maniera continua e uniforme, cose difficile da ottenere in una lavorazione manuale e che garantisce una qualità maggiore del risultato.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.