Impastatrice planetaria: i migliori modelli del 2020

Perché acquistare un'impastatrice planetaria

L'impastatrice planetaria impasta, appunto, e monta e miscela ingredienti. Gli impasti che lavora servono di solito per fare il pane, la pasta, la pizza e i dolci. La particolarità di una planetaria è che il braccio che muove la frusta segue una traiettoria simile a quella dei pianeti.

I vantaggi di una impastatrice planetaria sono: risparmio di tempo e di fatica, qualità del prodotto e versatilità.

Gli svantaggi, se si possono chiamare così, sono che non costa poco e che occupa spazio, oltre a fare un po’ di rumore. Ma tutto va poi valutato in base alle proprie esigenze, a quanto si può spendere e alle caratteristiche specifiche di ogni macchina.

Le migliori impastatrici planetarie del 2020

Ci sono tantissime offerte sul mercato. E la rete, come sempre, rispecchia e a volte amplifica questa già grande varietà. Così abbiamo selezionato quelle che ci sono sembrate le migliori o per qualche motivo le più interessanti. Le blogger e lo chef di GalloZafferano le hanno provate per voi.

Per approfondire l'offerta di una marca importante in questo settore potete leggere anche: Le impastatrici planetarie Kenwood.

KitchenAid 5K45SSEWH

E' una macchina di ottima qualità: è robusta e resistente, con un design originale. Il motore ha 275 Watt di potenza, e la ciotola ha una capienza di 4,3 litri. I suoi 9,3 chili la rendono anche stabile e sicura.

Secondo Fernanda Michela Nicotra, blogger de Il caldo sapore del sud, "non è solo un elettrodomestico da cucina, ma un vero e proprio oggetto d'arredamento che grazie alla sua forma arrotondata diventa semplicissimo da pulire."

E ancora sul tema della pulizia aggiunge che: "dopo aver separato e lavato i ganci e il cestello sotto l’acqua corrente con spugnetta insaponata, il corpo motore dell'elettrodomestico può essere facilmente pulito con una pezza da cucina umida o appena insaponata."

Come tutte le impastatrici planetarie, anche la KitchenAid 5K45SSEWH permette di impastare, montare e amalgamare ingredienti. A questo proposito, nella sua recensione aggiunge che: "la KitchenAid 5K45SSEWH mi è indispensabile per la realizzazione di impasti difficili come quelli dei grandi lievitati per le feste: panettone, pandoro e colomba. Si è comunque rivelata utilissima anche per impastare il pane, le brioches, le frolle dolci e salate, e per creare semifreddi e bavaresi."

Nella confezione trovate anche il gancio impastatore, la frusta K e la frusta a filo.

Kenwood Major Premier KMM770

Come tutte le Kenwood, anche la Major Premier KMM770 è una macchina robusta. È anche pesante, arriva infatti a 10 chili. Non è piccola (39 x 23 x 34 cm) ma è piuttosto capiente: presenta infatti una ciotola da 6,7 litri. È fatta di acciaio e di alluminio pressofuso, per questo è meglio lavare i diversi pezzi staccabili a mano e non in lavastoviglie, dove si potrebbero rovinare.

Valeria Ciccotti, che ne ha fatto una recensione che potete trovare qui, ricorda come "l’impastatrice planetaria, in generale, è pensata per aiutare in procedimenti di base che costano tanta fatica e molto tempo, come montare le uova a neve e montare la panna, o per gli impasti più faticosi, come il pan brioche, o la pasta per pane e pizza. Io la uso, appunto, soprattutto per i lievitati, perché faccio meno fatica, perdo meno tempo e perché è l'unico modo per rendere l'impasto “incordato” – cioè per produrre un impasto coeso, non appiccicoso e dall’aspetto liscio –  e assicurare così la buona riuscita della ricetta finale."

Un valido strumento per ridurre la fatica, quindi, ma anche per assicurare una qualità più stabile al risultato del vostro lavoro.

Valeria Ciccotti è blogger di Vale Cucina e Fantasia.

Impastatrice Kenwood Prospero

Kenwood Prospero è la più piccola tra le impastatrici Kenwood. Pesa solo 4,5 chili, cosa che lo rende maneggevole ma anche meno stabile di altre impastatrici più pesanti. Ma non solo svolge al meglio le sue funzioni, fa anche più di una planetaria normale, perché i diversi accessori di cui è dotato lo rendono un vero e proprio robot da cucina.

Oltre alla ciotola, il gancio impastatore, la frusta K e quella a filo, nella confezione di Prospero ci sono infatti anche un frullatore, un tritatutto con diverse lame e lo spremiagrumi.

Luca Pappagallo, chef e creatore di cookaround.com, ha provato Kenwood Prospero - ne ha scritto una recensione che trovate qui - dove ha scritto che "con gli impasti si comporta in maniera eccellente grazie anche ai suoi diversi ganci. Molto utili sono le diverse velocità e intensità di azione che ci permettono un pieno controllo."

Nella sua prova, Pappagallo ha osservato anche come con tutti gli altri accessori da robot da cucina Prospero dia risultati ottimi.

KitchenAid Artisan 5KSM150PS

L'impastatrice planetaria KitchenAid Artisan 5KSM150PS è una macchina efficiente e capiente, dal design elegante e un po' vintage. Il corpo macchina è robusto ma anche pesante (12 chili), e per questo poco maneggevole, ma non ingombrante (35,8 x 35,3 x 22,1 cm). Viste le sue qualità estetiche, può anche essere lasciata in vista.

La capienza è di 4,8 litri. Il motore ha una potenza di 300 Watt, sufficiente a lavorare anche gli impasti duri e collosi, e può impastare e montare ingredienti a 10 velocità diverse.

Tra gli accessori trovate i classici gancio impastatore, frusta a filo e frusta K.

Ma come ha scritto Francesca Meucci nella sua recensione sulla KitchenAid Artisan 5KSM150PS (unica differenza è che la sua è rossa), sugli accessori ci sono anche altre possibilità interessanti: "esistono poi numerosi accessori acquistabili separatamente sul sito del produttore e sui principali store online, oltre che nei negozi di casalinghi più forniti. Io ad esempio ho preso i rulli per la pasta (quello per stendere la sfoglia, il rullo per tagliare le fettuccine e quello per i tagliolini/spaghetti). Questi accessori vanno inseriti in un alloggiamento posto nella parte superiore della macchina, che normalmente è coperto da un dischetto di acciaio fissato tramite una vite, molto semplice da smontare. Non altrettanto semplice è l’inserimento degli accessori nell’alloggiamento, che richiede una certa forza".

Francesca Meucci è blogger de Il chicco di mais.

Impastatrice planetaria G3 Ferrari

La G3 Ferrari G2P018 è una impastatrice grande: la ciotola ha una capienza di 7 litri, pesa 6,8 chili e misura 40 x 25 x 38 centimetri. Date le sue dimensioni, se la si usa con una buona continuità è meglio dargli un posto fisso in cucina. Così da non doverla spostare spesso.

Ciotola e accessori per impastare sono in acciaio inox alimentare. Il corpo della macchina è invece in plastica priva di BPA. Tra gli accessori ci sono anche un coperchio para schizzi in plastica trasparente e un manuale d'uso.

Ha tre programmi preimpostati, ma può essere utilizzata anche in modalità del tutto manuale. Si possono cioè impostare sia il tempo sia la velocità. Una volta terminato il programma di lavoro, la macchina si spegne automaticamente.

E' una macchina versatile che può lavorare diversi tipi di impasto, da quelli leggeri a quelli più pesanti. E può lavorare fino a 3 chili di impasto: 2 chili di farina + 1 litro di acqua, ad esempio.

Le parti in acciaio possono essere lavate sia a mano che in lavastoviglie. Per lavare il corpo macchina si può utilizzare un panno umido, ma facendo attenzione ad aver staccato la macchina dalla presa corrente.

Francesca Lucisano, blogger di Le mille e una bontà di Franci, l'ha provata e ne ha sottolineato soprattutto la versatilità.

"La planetaria G3 Ferrari G2P018 si utilizza, di solito, per impasti lievitati di ogni tipo, per preparare biscotti e torte, e anche per montare panna e albumi a neve. Personalmente, sfrutto quest'elettrodomestico al massimo e lo uso per qualsiasi tipo di preparazione dolce e salata, da una classica focaccia al pan brioche per la colazione."

Se volete leggere l'intera recensione andate a questa pagina.

Impastatrice Planetaria Cookmii

L'impastatrice planetaria Cookmii SM-1508IT è una macchina compatta e maneggevole, ma allo stesso tempo risulta anche robusta e stabile. La parte esterna è in plastica resistente e quella interna, e tutte le parti a contatto con il cibo, sono in acciaio inossidabile. Per questo non presentano alcun pericolo per la salute.

Il motore ha una potenza di base di 1.800 Watt, che può arrivare fino a 2.200 Watt con un carico di lavoro pesante. Può lavorare a sei velocità diverse, per un tempo massimo di 30 minuti. La capienza della ciotola è di 7,2 litri, più che sufficiente per una famiglia di quattro persone. Secondo Mariacristina Tonello - che l'ha provata e ne ha scritto una recensione che trovate qui - la Cookmii SM-1508IT ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

Mariacristina Tonello è blogger di Cris e Max in cucina, e sul suo personale utilizzo della impastatrice planetaria Cookmii ha scritto che: "un’impastatrice planetaria si usa di solito per montare la panna, gli albumi dell'uovo, per fare impasti lievitati dolci e salati, per realizzare golose torte. Io, in particolare, utilizzo la mia Cookmii per fare gli impasti per la pizza o per il pane, per montare la panna montata, e per fare la crema al tiramisù."

È anche facile da pulire, in quanto tutte le parti smontabili possono essere lavate a mano e in lavastoviglie.

Altre impastatrici planetarie interessanti

Come quasi sempre, il mercato offre tantissime impastatrici planetarie. Non potendo provarle tutte, ve ne segnaliamo alcune che ci sembrano interessanti, o perché hanno venduto molto, o perché hanno ricevuto voti alti dai clienti Amazon.

Un ricettario per pane, dolci & co.

Per quanto siate già esperti, un ricettario può tornare sempre utile, perché per esempio cinquecento ricette sarebbero difficili da tenere a mente, per chiunque! Sono proprio cinquecento quelle che vi offre il ricettario scritto da Carol Beckerman, che trovate qui sotto e che potete acquistare su Amazon.

Nel testo della Beckerman troverete anche indicazioni su come usare il lievito, su come impastare e su come scegliere il tipo di farina. Non è specifico per le impastatrici planetarie, ma potrà darvi davvero tantissime idee.

A cosa serve un'impastatrice planetaria

È un particolare tipo di impastatrice. Serve a montare, impastare e miscelare alimenti, quindi per esempio a fare la pasta, il pane, la pizza o i dolci. Quello che la caratterizza è il movimento del braccio a cui sono agganciate le fruste, che segue traiettorie simili a quelle dei pianeti. Questo movimento permette alla macchina di lavorare in maniera uniforme tutto il composto, anche la parte che altrimenti si ammasserebbe sulle superfici del recipiente.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che ti serve per fare la pizza in casa

Com'è fatta

Un'impastatrice planetaria è composta fondamentalmente di due parti: il corpo macchina che contiene il motore e il meccanismo che muove gli elementi che impastano, e il recipiente che contiene gli ingredienti da impastare.

Come si usa l'impastatrice planetaria

L'impastatrice planetaria è molto semplice da utilizzare. Basta inserire gli ingredienti e azionare la macchina. La cosa davvero importante da impostare in questa fase è la velocità di lavorazione, che deve essere modulata in modo da crescere gradatamente, questo per evitare di fare pasticci partendo a velocità troppo alta, ad esempio, con una miscela liquida come quella di uova e zucchero.

Gli accessori

Gli accessori principali sono la frusta a filo, la frusta K e il gancio. I primi due servono per impasti di bassa e media densità, mentre il gancio serve ad impastare composti più densi e pesanti. Ma le impastatrici più moderne offrono tantissimi altri accessori, che le rendono macchine molto versatili. Si possono trovare impastatrici planetarie dotate di frullatori e di tritacarne, capaci di grattugiare il formaggio, di tagliare la verdura e spremere la frutta. In alcuni casi è perfino presente una resistenza integrata che permette loro di cucinare.

Come sceglierla

Per scegliere bene una impastatrice planetaria, bisogna come sempre considerare diverse cose, come ad esempio la potenza del motore, la capienza del recipiente, le velocità a cui il motore può girare, la stabilità e la lavabilità.

La potenza del motore determina la densità degli impasti che si possono lavorare. Più il motore è potente e più può lavorare impasti densi. La possibilità di utilizzare diverse velocità consente di controllare meglio la lavorazione. La capacità determina quanto impasto si può lavorare, e quindi per quante persone si può cucinare. Quanto la macchina vibri e quindi quanto possa sporcare e quanto sia praticamente maneggevole è determinato dalla sua stabilità, che a sua volta dipende dal peso e dalla presenza o meno di piedini antiscivolo. Gli elementi di una impastatrice planetaria sono spesso lavabili in lavastoviglie. Ma bisogna fare attenzione ai materiali, perché alcuni in lavastoviglie si rovinano.

Un'altra funzione importante è quella di riposo. E cioè la possibilità di sospendere la lavorazione per non far surriscaldare il motore. Molte impastatrici planetarie presentano questo problema in quanto le lavorazioni possono essere molto onerose.

Il prezzo di una planetaria è molto variabile. Se ne trovano da 60 euro a più di 1.000. Come sempre non c'è un rapporto diretto tra qualità e prezzo del prodotto. Perché il prezzo dipende da tante cose, e si possono trovare buone planetarie anche a prezzi affrontabili.

Tempo, fatica e qualità del risultato

Montare e impastare sono operazioni faticose. L'impastatrice ha questo grande pregio, cioè far risparmiare fatica. E anche tempo: in molte lavorazioni la si può lasciar lavorare da sola, almeno per un po'. E poi lavora in maniera continua e uniforme, cose difficili da ottenere in una lavorazione manuale e che garantisce una qualità maggiore del risultato.

Impastatrici a confronto

KitchenAid 5K45SSEWH robot da cucina classico, 10 velocità, 4.3 L, Bianco
KitchenAid 5K45SSEWH robot da cucina classico, 10 velocità, 4.3 L, Bianco
€ 294,99
Vai all'offerta
  • Potenza
    275 Watt
  • Capacità
    4,3 litri
  • Velocità
    10
Kenwood KMM770GL + AT950 Chef Premier Machina da Cucina e Tritacarne, 1200 W, 6.7 Litri, Acciaio, Argento
Kenwood KMM770GL + AT950 Chef Premier Machina da Cucina e Tritacarne
€ 459,99
Vai all'offerta
  • Potenza
    1.200 Watt
  • Capacità
    6,7 litri
  • Velocità
    8
Kenwood KM242 Prospero Impastatrice Planetaria, 900 W, Acciaio inox spazzolato, Ciotola in acciaio inox da 4.3 L, Bianco
Kenwood KM242 Prospero Impastatrice Planetaria
€ 189,55
Vai all'offerta
  • Potenza
    900 Watt
  • Capacità
    4,3 litri
  • Velocità
    8
KitchenAid Artisan 5KSM150PS
Impastatrice planetaria KitchenAid Artisan 5KSM150PS
€ 577,00
Vai all'offerta
  • Potenza
    300 Watt
  • Capienza
    4,8 litri
  • Velocità
    6
G3 Ferrari G2P018 Impastatore, 1000 W, Nero/Acciaio
G3 Ferrari G2P018 Impastatore
€ 159,90
Vai all'offerta
  • Prezzo
    Medio
  • Capienza
    7 litri
  • Versatilità
    Alta
Cookmii Impastatrice Planetaria Multifunzione Professionale, 1800W Capacità 7,2 Litri, 6 Velocità, Basso Rumore Multifunzione Mixer
Cookmii Impastatrice Planetaria Multifunzione Professionale
Non disponibile
Altri prodotti
  • Potenza
    1.800 Watt
  • Capacità
    7,2 litri
  • Velocità
    6
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.