Impastatrici Planetarie

Le impastatrici servono a impastare, montare e miscelare ingredienti. Si usano per fare il pane, la pasta, la pizza e i dolci. Ci sono impastatrici di diverso tipo, come quelle a forcella, quelle a braccia tuffanti, quelle a spirale e le impastatrici planetarie. In questa pagina troverete recensioni e prove delle impastatrici più interessanti offerte dalla rete, selezionate per voi dalle blogger e dallo chef di GialloZafferano. E in particolare di impastatrici planetarie, perché sono quelle che stanno andando per la maggiore.

A COSA SERVE UN'IMPASTATRICE PLANETARIA

Le impastatrici planetarie sono un tipo particolare di impastatrici. La loro particolarità è il movimento della frusta, che non ruota solo intorno al suo asse. Ma si muove nello spazio della ciotola in modo da lavorare anche l'impasto che altrimenti rimarrebbe sui bordi. Questo movimento si chiama appunto movimento planetario, perché imita quello dei pianeti.

La loro specificità è quella di montare, miscelare e impastare ingredienti, di solito per fare dolci o pane o pasta o pizza. Ma sul mercato si trovano anche modelli ibridi, che diventano quasi dei robot da cucina o riescono a fare concorrenza a food processor come il Bimby. Ma attenzione, non sono la stessa cosa. E per fare il loro lavoro, le planetarie sono le migliori.

COME SCEGLIERE UNA IMPASTATRICE PLANETARIA

Le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere una planetaria sono la potenza, la capienza, le velocità a cui può lavorare e gli accessori di cui è dotata.

Più è potente e meno fatica fa a lavorare gli impasti più duri e difficili, e ne può lavorare anche in quantità maggiore. Ma consuma di più. Dalla capienza della ciotola di lavoro dipende la quantità di ingredienti che si possono lavorare e quindi il numero di persone per cui si può cucinare. Dalle velocità di lavoro dipende la qualità delle lavorazioni: ci sono impasti che richiedono velocità diverse nelle diverse fasi di lavorazione.

Gli accessori di base sono tipicamente tre: la frusta a filo, per gli impasti più liquidi, la frusta a foglia per quelli di consistenza media e il gancio impastatore per gli impasti più duri. Ma ci possono essere anche accessori diversi da questi, ad esempio quelli per lavorare la pasta. Ma ci sono addirittura tritacarne o grattugie per il formaggio.

Quello che si deve fare per scegliere bene è capire cosa sono in grado di fare le diverse planetarie e come si adattano alle vostre esigenze. Per aiutarvi in questo compito abbiamo preparato due liste di impastatrici planetarie. La prima è Impastatrice planetaria: i migliori modelli del 2020, dove troverete diversi modelli provati e recensiti dalle blogger e dallo chef di GialloZafferano. La seconda è Le impastatrici planetarie Kenwood, per approfondire l'offerta di una delle marche più importanti di elettrodomestici da cucina.

Tutte le cose che abbiamo scritto sulle impastatrici planetarie le trovate qui sotto.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.