La macchina da caffè automatica De'Longhi Primadonna S Ecam510.55.M

Ho acquistato la macchina per caffè automatica De’Longhi Primadonna S a maggio 2015, per sostituire una macchina a capsule. Desideravo un caffè più buono, macinato fresco e mi piaceva anche l’idea di poter preparare altre bevande.

Caratteristiche tecniche della De'Longhi Primadonna S S Ecam510.55.M

La De’Longhi Primadonna S è una macchina da caffè piuttosto ingombrante, che richiede parecchio spazio in cucina: misura, infatti, 23,8x35x44,5 cm, e pesa 11,8 kg, il che non la rende molto maneggevole. Il cavo per l’alimentazione è lungo 180 cm, ma è meglio posizionarla sempre vicino a una presa per comodità. Completano le caratteristiche tecniche una potenza di 1450 watt e una pressione di 15 bar.

La macchina ha un design elegante e moderno: io la possiedo in verde chiaro, ma è disponibile anche nella colorazione argento. È in plastica robusta, molto durevole e di facile pulizia; e oltre a mantenersi inalterati nel tempo, tutti i materiali e gli accessori a contatto con prodotti alimentari sono conformi alle prescrizioni del Regolamento Europeo 1935/2004.

Tutti i serbatoi di cui dispone la De’Longhi sono piuttosto capienti: il serbatoio per l’acqua può contenere fino a 2 litri; quello del caffè in grani permette di inserire fino a 250 g di caffè, mentre la caraffa per il latte ha una capienza di 500 ml. 

Sul display in alto sono disposti tutti i pulsanti per scegliere, erogare e personalizzare le proprie bevande preferite.

Per la pulizia conviene mantenere alcune accortezze periodiche

Per la pulizia esterna della macchina è sufficiente un panno umido mentre il contenitore per i fondi, la vaschetta raccogli gocce, la vaschetta raccogli-condensa, il serbatoio, il beccuccio dell’acqua calda, e la caraffa montalatte possono essere lavati a mano con sapone delicato (non in lavastoviglie).

In generale la pulizia interna della De’Longhi viene effettuata a ogni accensione e spegnimento, quando la macchina eroga dell’acqua per il risciacquo del circuito e per far sì che il caffè erogato sia più caldo.

La vaschetta raccogli gocce è provvista di un indicatore galleggiante del livello dell’acqua di colore rosso, e prima che questo indicatore sporga dal vassoio poggiatazze è necessario svuotare la cassetta e pulirla. Togliendo la vaschetta raccogli gocce è possibile svuotare anche quella per la condensa. Inoltre, è consigliabile anche la pulizia della caraffa con l’apposito Milk clean per eliminare tutti i residui di latte che si depositano anche all’interno del beccuccio erogatore.

Almeno una volta al mese bisogna procedere anche alla pulizia dell’infusore che si trova internamente alla macchina, dietro il serbatoio dell’acqua, ed è bene farlo solo con acqua, senza detersivi.

Le restanti azioni di pulizia vengono segnalate dalla macchina stessa: la decalcificazione viene segnalata direttamente con la scritta sul display “decalcificare”, e deve essere fatta con l’apposito prodotto decalcificante. Quando il contenitore fondi è pieno, la macchina lo segnala sul display con la scritta “svuotare contenitore fondi” ed è quindi necessario svuotarlo e pulirlo, altrimenti la macchina non può fare il caffè.

Il prezzo è alto, ma giustificato dalle funzioni automatiche e dalla versatilità d'uso

Come tutte le macchine da caffè automatiche, la De’Longhi rientra in una fascia di prezzo alta, sopra i 900 euro, ma come tale è anche una macchina molto professionale e versatile.

Prepara, infatti, varie tipologie di bevande: caffè in tutte le sue forme, caffè premacinato – che consente di utilizzare il caffè in polvere – latte bianco, cappuccino, caffè latte, latte macchiato, acqua calda per preparare tè e tisane.

Le bevande a base di latte possono essere preparate con qualsiasi tipo di latte e bevande vegetali: io ho testato la bevanda di soia e di mandorla e si ottiene sempre una bella schiuma.

Tutte le bevande possono essere regolate nella quantità sia di latte che di caffè e si ha la possibilità anche di scegliere le diverse tipologie di caffè: espresso, normale, lungo, extra lungo, caffè personalizzato di cui posso regolare la lunghezza. Inoltre per ogni tipologia di caffè è possibile scegliere il gusto tra extra-leggero, leggero, normale, forte ed extra-forte.

Compresi nel prezzo ci sono anche un pennello dotato di una spatola all’estremità opposta e un dosatore per caffè premacinato. I pezzi di ricambio si trovano in tutti i centri autorizzati, ma Primadonna S ha anche una garanzia di due anni.

De'Longhi è il miglior marchio per macchine da caffè

Le macchine De'Longhi secondo me sono le migliori, nessun modello escluso: la De’Longhi Primadonna S consente di preparare varie tipologie di bevande in poco tempo e di gustare un caffè espresso come al bar.

Generalmente io la uso per la colazione ma mi è indispensabile anche quando il caffè è parte integrante di una ricetta dolce, per esempio nella crema pasticcera aromatizzata o nella mia ciambella panna e caffè.

L’unica pecca, se proprio vogliamo chiamarla così, è il tempo e l’attenzione che va dedicata alla pulizia (pulizia dell’infusore, decalcificazione, pulizia della caraffa) rispetto alle macchine da caffè in capsule in cui si fa solo la decalcificazione. È chiaro però che a fronte di questo impegno, si guadagna molto in qualità!

Se dovessi cambiare modello, rimarrei comunque sul marchio De'Longhi e opterei per il Primadonna Soul, un pochino più costosa.

Giudizio finale

Prezzo Alto

La De'Longhi Primadonna S costa intorno ai 900 euro: un investimento sostenuto, ma necessario per chi desidera una macchina da caffè automatica – quindi semi professionale – e una personalizzazione totale. Con la De'Longhi si può preparare un caffè come al bar, a partire dai chicchi o dalla polvere, ma anche cappuccino, latte macchiato, latte bianco, ed erogare acqua per tè e tisane.

Pulizia Impegnativa

La pulizia, scomposta nelle sue singole azioni, è facile: esternamente basta un panno umido, tutti gli accessori smontabili sono lavabili a mano, e alla pulizia interna ci pensa la macchina all'accensione e spegnimento. Periodicamente è però necessario ricordarsi di svuotare il cassetto dei fondi di caffè, pulire l'infusore all'interno della macchina, lavare la caraffa del latte con l'apposito Milk clean e provvedere alla decalcificazione con i prodotti appositi.

Capienza 2 litri

Il serbatoio dell'acqua è molto capiente, potendo ospitare fino a 2 litri, ma anche gli altri serbatoi non sono da meno: la macchina può contenere fino a 250 grammi di chicchi di caffè, e la caraffa del latte ha una capacità di 500 ml.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.