La macchina elettrica per ghiaccio e granita Enleber nera

-7%

È più forte di me, posso resistere a tutto ma non ad un nuovo elettrodomestico, soprattutto se fin da subito stuzzica la mia curiosità. Per questo motivo la scorsa estate ho acquistato la macchina del ghiaccio e granita elettrica a marchio Enleber, di colore nero e 20 watt di potenza: il fatto di disporre di una batteria integrata – quindi di non necessitare di prese di corrente nelle vicinanze – lo ha reso ai miei occhi un accessorio molto versatile. Ho immaginato subito la possibilità di poter preparare granite, sorbetti e frozen yogurt all'aperto, sia sul terrazzo di casa, che in giardino o addirittura in spiaggia o durante un picnic.

I principali vantaggi del trita ghiaccio elettrico Enleber da 20 watt

  1. Nei 60 euro di spesa è inclusa la dotazione di accessori completa per realizzare facilmente granite e sorbetti;
  2. funziona a batteria, non vincolandolo a un uso casalingo;
  3. ha una buona potenza, di circa 20 watt;
  4. offre dimensioni contenute, ideali per case piccole o poco spazio;
  5. è buona qualità costruttiva, e BPA free.

Caratteristiche tecniche della macchina per ghiaccio e granita Enleber

Il tritaghiaccio elettrico Enleber ha un design compatto e moderno, perfetto per qualsiasi cucina, con un ingombro di cm 12 x 19 alla base e un peso di appena 930 grammi. Il suo colore nero opaco, con dettagli in oro rosa, conferisce un tocco di eleganza e trasmette subito un’apparenza di qualità, sia dei materiali utilizzati, sia della tecnologia utilizzata. È in realtà disponibile anche in azzurro e blu-viola.

Il tritaghiaccio è costruito quasi interamente in materiale ABS di alta qualità, senza bisfenolo A (BPA) – mentre la lama é in acciaio inossidabile – e questo lo rende molto leggero, quindi facilmente trasportabile. A prima vista, tutta questa plastica potrebbe farlo sembrare un oggetto economico e poco resistente, ma vi posso assicurare che all’atto pratico è un vero muletto: la scorsa estate è stato utilizzato quasi ogni giorno e per la facilità di uso ha riscosso davvero tanto successo!

La base è corredata, inoltre, da quattro piedini antiscivolo che garantiscono la perfetta aderenza al piano di lavoro proteggendolo allo stesso tempo da eventuali graffi.

L’Enleber si compone sostanzialmente di due parti principali: il corpo motore e il secchiello per il ghiaccio. Il corpo motore è composto dalla base e dal pannello - all’interno del quale trova posto la batteria integrata - e sul quale viene installato il disco con gli spunzoni in acciaio che servono per tenere fermo il blocco di ghiaccio in fase di preparazione. Non esiste un pannello di controllo dell’apparecchio, ci sono solo due tasti: uno è il tasto di accensione e spegnimento mentre l’altro, color oro rosa, è il blocco per il secchiello del ghiaccio. 

Il secchiello del ghiaccio, invece, è dotato di un sistema a stantuffo che, a contatto con il corpo motore, mantiene perfettamente bloccato il blocco di ghiaccio durante il funzionamento. È dotato di una lama in acciaio inox molto affilata che serve ad affettare finemente il contenuto inserito così da formare una sorta di gelato in scaglie, che, attraverso la cavità posta nella parte inferiore, andrà a cadere direttamente sul piatto oppure sulla coppetta, pronto per essere consumato.

In dotazione troviamo due stampi in silicone da due cavità ciascuno, i relativi coperchi in plastica, un piattino in plastica, una spazzolina per la pulizia, il cavetto di ricarica e un opuscolo con le istruzioni. È in lingua inglese ma le foto sono sufficientemente esplicative.

Al primo utilizzo, o comunque dopo un lungo periodo di inattività, il tritaghiaccio deve essere ricaricato; per una carica completa serviranno circa 3 ore. In dotazione abbiamo il cavetto type C - quello adottato da quasi tutti i cellulari Android - ma manca l’alimentatore, da acquistare separatemente, per esempio scegliendone uno da 5 V, tipo questo per intendersi. Quando il tritaghiaccio è in carica il tasto di accensione si illumina di rosso per poi diventare verde a carica avvenuta. In questo lasso di tempo non è possibile utilizzarlo; oltretutto, per una maggiore sicurezza, il tritatutto è dotato di un meccanismo che ne impedisce il funzionamento a vuoto. 

Come usare una tritaghiaccio elettrica

Per realizzare una granita con l'Enleber tritaghiaccio elettrico prima di tutto bisogna prepararne la base: può essere una semplice miscela di acqua e sciroppo, un succo di frutta già pronto, un mix di panna e latte condensato oppure una miscela per frozen yogurt. Qualsiasi sia la scelta, dobbiamo trasferirla negli appositi stampi in silicone e metterli in congelatore per almeno una notte in modo che congeli alla perfezione. Con gli stampi in dotazione possiamo prepararne 4 per volta ma se abbiamo necessità di prepararne in abbondanza basterà partire con vari giorni d’anticipo, e a mano a mano che i cilindri di ghiaccio sono pronti si tolgono dallo stampo, si mettono all’interno di un contenitore ermetico - sempre in freezer - e si procede con i nuovi. Può essere questa un’idea carina per una festa di compleanno: basterà prepararne tanti, in vari colori, affinché ciascuno possa preparare in autonomia la propria granita.

Una volta pronti tutti i cilindri bisogna smontare il secchiello ghiaccio ed è un’operazione semplicissima: basta tenere premuto il pulsante di blocco e far fare un quarto di giro al secchiello che verrà via senza alcun problema. A questo punto si inserisce il blocchetto di ghiaccio, che grazie allo stantuffo rimarrà perfettamente fermo, e si ricollega il secchiello alla base. Una volta messo un contenitore sotto al tritaghiaccio non dobbiamo fare altro che premere per un paio di secondi il tasto di accensione; la macchina entrerà in funzione e in pochissimo tempo si formerà una cascata di sofficissime scaglie di granita o di gelato, a seconda della miscela scelta.

Questi riccioli di gelato possono essere gustati al naturale, con l’aggiunta di frutta fresca o secca, confettini colorati oppure una colata di topper; sono davvero deliziosi! Volendo possono essere utilizzati per decorare una torta gelato.

Come pulire la macchina per ghiaccio e granita Enleber

La pulizia dell’apparecchio è veramente semplice; per la base basta un semplice panno in microfibra umido mentre il secchiello può essere lavato a mano senza alcun problema. Attenzione, invece, alla lama perché è affilatissima: è consigliabile utilizzare la spazzolina in dotazione.

Pro e contro della macchina del ghiaccio e granita Enleber nera

Il tritaghiaccio elettrico Enleber è un oggetto davvero curioso: non può essere considerato una sorbettiera, tanto meno una gelatiera, ma produce un gelato in scaglie davvero gradevole, e scegliendo gli ingredienti giusti anche chi è a dieta potrà soddisfare la naturale voglia di dolce senza compromettere i buoni propositi! Questi riccioli di gelato infatti, oltre che buoni, sono vaporosi quindi ne basta una piccola quantità per preparare una deliziosa coppetta. Una delle mie ricette preferite prevede 300 grammi di yogurt greco, 80 ml di latte e 2 cucchiai di zucchero; scaldo il latte con lo zucchero fino a completo scioglimento e una volta freddo aggiungo lo yogurt. Questa dose è sufficiente per i 4 stampi in dotazione e mi permette di preparare ben 8 coppette di gelato.

La macchina per ghiaccio elettrica Enleber, pur non essendo un gioiello di tecnologia, è sicuramente un elettrodomestico meritevole di essere preso in considerazione: ha un buon rapporto qualità prezzo e la presenza della batteria integrata, unitamente alla sua compattezza, è un grande valore aggiunto, oltre alla garanzia di due anni come per legge, e al servizio di reso gratuito che permette di restituire la macchina entro 30 giorni senza alcun aggravio di spese. Ogni elettrodomestico ricaricabile, che può essere portato ovunque, anche in vacanza o in campeggio, è in ogni caso prezioso!

In un prossimo futuro mi piacerebbe provare qualcosa di più professionale e tra le varie proposte presenti sul mercato la mia attenzione è ricaduta sulla Ninja CREAMi Gelatiera che, almeno a prima vista, sembra avere un funzionamento di base molto simile ma con molte funzioni aggiuntive (e un prezzo anche maggiore).

Giudizio finale

Prezzo Medio basso

Il tritaghiaccio elettrico Enleber rientra in una fascia di prezzo abbastanza bassa, poco sopra i 50 euro, e include nella dotazione 2 doppi stampi per il ghiaccio in silicone con coperchi in plastica; un cavetto per la ricarica USB A-C; una ciotola in plastica; uno spazzolino per la pulizia; un manuale d'uso con illustrazioni ma descrizioni solo in inglese. Il vero vantaggio di questo modello è la ricaricabilità, ideale per portarlo in vacanza, in campeggio o ad un evento estivo all'aperto.

Pulizia Facile

Per l'esterno è sufficiente una passata di panno umido, mentre gli accessori rimovibili possono essere lavati a mano.

Utilizzo Facile

La preparazione più lunga è quella iniziale, cioè il dover congelare i cilindri di ghiaccio, aromatizzati a piacimento, e farli rimanere in freezer almeno una notte. Il resto scorre poi velocemente: basta inserirli nel secchiello, innestare quest'ultimo alla base e avviare con il pulsante di accensione. In pochi minuti, pioveranno fiocchi di gelato direttamente sul piatto o la coppetta!

Contenuto sponsorizzato: GialloZafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, GialloZafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Newsletter
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.