La macchina sottovuoto per alimenti Elechomes Vacuum Sealer V3250

La mia prima macchina per sottovuoto risale al 1994, ricordo perfettamente l’anno perché è stato uno dei regali che ho ricevuto quando mi sono sposata. Anche se si trattava di una buona marca i risultati erano decisamente scarsi, i sacchetti costavano tanto e non erano facilmente reperibili e, cosa più importante, l'effetto sottovuoto durava al massimo un paio di giorni. Alla fine, dopo averla lasciata per anni inutilizzata in un mobile, l’ho venduta in un mercatino dell’usato. 

Un paio di anni fa ho scoperto la cottura in sous vide con il Roner, un particolare tipo di cottura in cui l’alimento viene immerso all’interno di un contenitore pieno d’acqua e cotto ad una determinata temperatura. Prima della cottura, deve però essere messo sottovuoto e quindi, con molto scetticismo, mi sono trovata costretta ad acquistare nuovamente una macchina che facesse il sottovuoto.

In questi anni il mercato ha fatto passi da gigante in tal senso e quindi oggi si ha davvero l’imbarazzo della scelta: non volendo spendere molto, ho cercato un modello base che facesse bene il suo lavoro, e con la Elechomes Vacuum Sealer V3250 ho risolto il mio problema.

I principali vantaggi della Elechomes Vacuum Sealer V3250

  1. è una macchina per sottovuoto leggera e compatta;
  2. dispone di 4 funzioni, personalizzabili a seconda dell'alimento;
  3. è facile da pulire, e comunque si sporca pochissimo;
  4. funziona con i sacchetti pretagliati e con i rotoli, ma anche con contenitori;
  5. crea il sottovuoto in meno di un minuto.

Caratteristiche tecniche della macchina per sottovuoto Elechomes

La Elechomes Vacuum Sealer V3250 ha un design decisamente spartano ma non per questo trascurato: lo definirei semplice ed essenziale, proprio come deve essere una macchina di questo tipo.

È realizzata in plastica e acciaio, per cui è abbastanza leggera, e ha dimensioni compatte -  37x11x6,5 cm - che la rendono perfetta per essere tenuta in un cassetto della cucina quando non viene utilizzata. 

Si alimenta a corrente, con spina italiana, e sulla parte superiore presenta un pannello di controllo in versione touch, con cinque tasti:

  • Vac/Seal dry: per aspirare e sigillare i cibi asciutti;
  • Vac/Seal moist: per aspirare e sigillare cibo umido;
  • Seal: per creare il sigillo quando si preparano i sacchetti partendo dal rotolo;
  • Pulse: per l’aspirazione manuale, che si utilizza per il sottovuoto di barattoli e bottiglie di vino;
  • Cancel: per fermare qualsiasi programma all’istante.

Aprendo la macchina troviamo semplicemente la guarnizione inferiore e superiore in schiuma, la camera di aspirazione, la striscia sigillante e il taglierino. Lateralmente ci sono i pulsanti di rilascio, che servono per aprire la macchina una volta pronto il sottovuoto.

La macchina può essere utilizzata sia con i sacchetti pretagliati che con i rotoli; nella confezione li troviamo entrambi. I sacchetti sono sicuramente più pratici ma il rotolo ha il vantaggio di poter essere tagliato a seconda delle proprie esigenze.

Utilizzo e manutenzione della vacuum sealer Elechomes V3250

Il funzionamento è davvero semplice: una volta inserito il cibo nel sacchetto e aperta la macchina si posiziona l’estremità aperta nella camera di aspirazione, con il sacchetto ben steso, e si chiude la macchina esercitando ai lati una pressione con le mani. A questo punto basta premere il tasto corrispondente al tipo di cibo che abbiamo nel sacchetto, secco o umido. In linea di massima la modalità Dry si utilizza per alimenti privi di acqua come ad esempio formaggi a pasta dura, salumi; la Moist invece è perfetta per cibi umidi come ad esempio carne e pesce crudi.

L’operazione di sigillatura dura in linea di massima meno di un minuto; al termine della sigillatura le spie luminose si spegneranno. Non rimane che premere i pulsanti di rilascio su entrambi i lati, aprire il coperchio e tirare fuori la busta.

Per quanto riguarda la manutenzione non c’è molto da dire; per quanto riguarda la parte esterna è sufficiente un panno umido per tenerla pulita. La parte interna ha il vassoio raccogli gocce che deve essere mantenuto sempre perfettamente pulito; è sufficiente anche qui un panno umido.  Le guarnizioni invece possono essere rimosse e lavate a mano, con acqua calda e detergente.

Una macchina per sottovuoto è ottima per conservare cibi più a lungo in frigo, o per sigillare pacchi già aperti

Come ho detto all’inizio io ho acquistato la macchina principalmente per la cottura in Sous Vide ma con mia grande sorpresa mi sono resa conto che oggi queste macchine hanno raggiunto livelli di qualità veramente alti, anche nella versione casalinga, e che, grazie ad Amazon, sacchetti e rotoli sono facilmente reperibili a prezzi accettabili. Ho, quindi, riscoperto il piacere, e soprattutto i vantaggi, di utilizzare questa macchina per la perfetta conservazione degli alimenti: ad oggi posso dire di usarla quasi ogni giorno!

Quando ad esempio capitano le offerte al supermercato di formaggi a pasta dura come Parmigiano o Pecorino in pezzature grandi, divido in porzioni più piccole e metto sottovuoto, perché se conservati in frigo hanno una durata di 4/7 mesi. Stessa cosa con i salumi.

Anche la carne cruda e il pesce, se messi sottovuoto in congelatore, hanno una durata molto più lunga: la carne ad esempio, che normalmente ha un periodo di conservazione pari a 6 mesi, messa sottovuoto arriva addirittura a 2/3 anni! Stessa cosa per il pesce e per le verdure, da 6 mesi a 2 anni.

La Elechomes Vacuum Sealer V3250 può essere utilizzata anche per creare il sottovuoto in appositi contenitori, utili a conservare sughi, zuppe e cibi pronti in frigo per settimane. La macchina è, infatti, corredata di un tubicino, da inserire nel foro presente sulla parte superiore, accanto al pannello di controllo, che serve proprio a questo scopo. Utilizzando gli appositi tappi è possibile creare il sottovuoto anche nelle bottiglie di vino aperte: questo è ottimo per appassionati, come mio marito, che a ogni piatto abbinano un particolare tipo di vino.

Io utilizzo la macchina anche per la semplice funzione di sigillatura, utilizzando il tasto Seal: sigilli il sacchetto senza però fare il sottovuoto, il che è utile ad esempio per chiudere il pacchetto delle patatine o dei biscotti che, se messi sottovuoto, si sbriciolerebbero all’istante. Ottima anche per mantenere la freschezza del pancarrè o della piadina una volta aperte le confezioni.

Vantaggi e alternative alla macchina sottovuoto per alimenti Elechomes V3250

Ho avuto modo di provare altre macchine sottovuoto della stessa fascia di prezzo e devo dire che la Elechomes Vacuum Sealer V3250 è molto valida, perché a una buona potenza di aspirazione associa una velocità di esecuzione, che fa risparmiare tempo e fatica. Al momento posso dire di essere molto soddisfatta. 

Tralasciando i modelli a campana, che hanno prezzi davvero importanti, dovessi decidere di passare a un oggetto di categoria superiore la mia scelta cadrebbe molto probabilmente sulla Laica VT3240 XPro Maxi: a parte il fatto che Laica è uno dei marchi leader per le macchine sottovuoto, questo modello ha la doppia pompa che garantisce una migliore aspirazione e il programma marinatura rapida, perfetto per la marinatura delle carni o del pesce. 

Giudizio finale

Prezzo Medio basso

La Elechomes Vacuum Sealer V3250 combina un prezzo vantaggioso a una grande facilità e versatilità di utilizzo. Con circa 50 euro, infatti, si può disporre di una macchina sottovuoto di livello base, dotata di tutte le funzioni essenziali a un uso casalingo: preparazione di ingredienti per la cottura sous vide; conservazione di formaggi, salumi, carne, pesce o verdure in frigo o freezer; sigillatura di sacchetti o confezioni, industriali, già aperte; e sottovuoto in contenitori appositi per sughi e salse. Nella confezione sono poi inclusi: 5 sacchetti pretagliati, 1 rotolo di sacchetti per sigillare, 1 tubo di aspirazione dell'aria, 1 taglierina.

Pulizia Facile

La Elechomes si sporca pochissimo, per cui basta passarle un panno umido, sia dentro (nel vassoio raccogli gocce), che fuori. Le guarnizioni possono essere periodicamente rimosse e lavate a mano.

Utilizzo Facile

Dopo aver inserito il cibo nel sacchetto, va posizionato nell'apertura nella camera di aspirazione della Elechomes Vacuum Sealer V3250. Prima di richiuderla facendo pressione ai lati con le mani, meglio controllare che il sacchetto sia ben steso. A questo punto basta premere il tasto corrispondente, a seconda di ciò che si vuole ottenere e del tipo di cibo inserito: Dry si utilizza per alimenti privi di acqua come formaggi a pasta dura, e salumi; Moist è perfetto per cibi umidi, come carne e pesce crudi; con Seal si sigillano confezioni già aperte senza sottovuoto, e con Pulse si aspira manualmente per esempio dai contenitori appositi. L’operazione dura meno di un minuto, e la sua conclusione verrà segnalata dalle spie luminose. Premendo i pulsanti di rilascio su entrambi i lati, il coperchio si aprirà per poter tirare fuori la busta.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.