L’autunno è stagione di brasati, stufati, minestre e zuppe di verdura. Qui sotto trovate sette pentole che abbiamo selezionato per voi per cucinare al meglio deliziosi piatti autunnali. Alcune antiche, altre moderne. Alcune elettriche, altre da usare sul fuoco, anche a legna.

La redazione

1. PER FARE LE COSE IN GRANDE: Slow Cooker Electrolux ESC7400

Come tutte le slow cooker, la Electrolux ESC7400 cucina a temperature basse e molto lentamente. A volte anche per tante ore. Ma niente paura, fa tutto da sola. Basta inserire gli ingredienti giusti e scegliere la temperatura e il tempo di cottura. E se avete impostato tutto correttamente non serve nemmeno mescolare.

Cucinare con la slow cooker Electrolux è anche salutare, perché mantiene tutti i sapori e i principi nutritivi dei cibi e non serve aggiungere né grassi né insaporitori per avere piatti gustosi. Ha una capienza di 6,8 litri e può cucinare per 8 persone. È perfetta per una festa in famiglia o con gli amici: potrete contare su ottimi risultati con davvero poca fatica. Per chi vuole vincere facile.

La redazione

2. IN OFFERTA SPECIALE: Slow Cooker Crock-Pot

 

Questa è un po' più piccola della precedente, ma per una famiglia di quattro persone va benissimo, anche se avete con voi qualche invitato in più. Può cucinare infatti per 6 persone. Ma ha un chiaro punto di forza: è in offerta su Amazon scontata del 40%. Se vi interessa sperimentare la cottura lenta con un ottimo prodotto, potrebbe essere davvero la vostra occasione.

Di questo prodotto trovate, sempre su Amazon, anche una versione un po' più grande. Costa anche un po' di più, ma sempre con un grande sconto. E non pensate che queste pentole si utilizzino solo nei mesi freddi: ci sono infatti tante ricette adatte i mesi caldi, e potrete cucinare senza accendere i fuochi.

La redazione

3. TRADIZIONE E DESIGN: Casseruola Cocotte STAUB

La cocotte è una pentola con un coperchio piatto sul quale venivano tradizionalmente poste - pare esista dagli inizi dell'800 - delle braci calde in modo da avere due fonti di calore per la cottura. Anche in questo caso, come per le due slow cooker viste in precedenza, la cottura nelle cocotte era, ed è ancora, tipicamente lenta e a bassa temperatura. Ma nulla vieta di cucinare a temperature più alte e con tempi più brevi.

È difficile che nelle cucine moderne si abbia a disposizione della brace, ma la ghisa di cui è fatta e il modo di cucinare, tenendo la pentola con su il coperchio, permettono di distribuire in maniera uniforme il calore, e di ottenere cibi gustosi e salutari. La cocotte STAUB fa tutto questo, con l'eleganza di un design francese e un po' vintage.

La redazione

4. PER FARE IL BRASATO: Pentola in ghisa Stoneline 7947

Forse niente fa più autunno di un brasato con polenta e un bicchiere di vino rosso. Magari sulle colline del Piemonte, tra i colori che solo l'autunno sa dare.  Ma non è necessario andare proprio lì. Basta avere la Stoneline 7947, una pentola fatta proprio per fare il brasato.

Ma la Stoneline 7947 sa fare anche tante altre cose, come ad esempio arrosti, lasagne, timballi. E anche dolci. Può cucinare senza grassi, in modo sano e mantenendo tutte le proprietà nutritive dei cibi con risultati saporiti e gustosi. Ma la sua specialità, come dicevamo, è il brasato. E niente fa più autunno del brasato.

La redazione

5. DA REGALARE: Il forno olandese BBQ-Toro Serie Alpha

Il forno olandese è una grossa pentola in ghisa, piuttosto pesante. Ha una storia lunga, si dice che esista da almeno due secoli. Lo si usa direttamente sulla brace - per questo ha di solito tre piedi - ma i modelli più moderni possono essere utilizzati anche sui fornelli a gas. Il coperchio è in ghisa. Come nel caso della cocotte, sul coperchio si può appoggiare altra brace in modo da fornire agli alimenti due fonti di calore per una cottura più omogenea.

Il forno olandese è particolarmente indicato per le cotture lunghe. È possibile fare molte cose diverse, come friggere, brasare e stufare. Per tornare a cucinare sul fuoco. Meglio di un camino, in questa stagione.

La redazione

6. INTROVABILE: Pentola in pietra ollare dei montanari

Difficilissima da trovare on line e off line, è un prodotto antico (nasce nell’età del ferro in Valtellina). Noi ne abbiamo trovata una originale: si chiama Lavecc ed è fatta in pietra ollare lavorata al tornio e rinforzata da cerchi in rame.

La lavorazione della pietra ollare è antichissima. Ci sono tracce archeologiche che la fanno risalire a più di 3.000 anni fa. Nella pentola Lavecc si può cucinare senza condimenti, con poco sale. La pietra ollare è un antiaderente naturale.

Il modello che abbiamo trovato è fatto da Roberto Lucchinetti, artigiano della Valchiavenna. Costa 499 euro, più 25 di spedizione. Cucinare in pietra ollare un po’ come avere una macchina del tempo, in cucina.

Per acquistarla cliccate qui.

La redazione

7. PER COMPLETARE IL TUTTO: Paiolo Elettrico OVBC

E se a tutte le cose meravigliose che potete fare con le pentole che abbiamo appena visto volete accostare un’ottima polenta, non dimenticate di dotarvi di un comodissimo paiolo elettrico. Quello che vi proponiamo ha una capacità di 5 litri, e può cucinare per 4 persone. È in rame, come tradizione e cottura vogliono.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.