• Provato dal blogger

Il robot da cucina Cecotec Mambo 6090

Ho acquistato il robot da cucina Cecotec Mambo 6090 ad aprile 2019.

Erano anni che volevo acquistare un robot da cucina che svolgesse un po’ tutte le funzioni ma allo stesso tempo non volevo spendere più di 1000 euro per un oggetto che, passata la naturale curiosità dei primi tempi, avrei utilizzato solo per alcune operazioni specifiche, come ad esempio tritare le verdure per un soffritto oppure preparare creme o marmellate che richiedono la presenza costante di qualcuno che stia lì a mescolare.

Qualche mese prima mia sorella aveva acquistato il pluriblasonato Bimby e dopo averlo provato per un intero pomeriggio, mi sono resa conto che le mie titubanze iniziali avevano un fondamento di verità; non avrei mai speso una cifra del genere per un oggetto che, sì, fa tutto, ma per il mio modo di concepire la cucina non le fa bene tutte o perlomeno non avrebbe mai potuto sostituire gli elettrodomestici specifici per determinate funzioni.

Un robot da cucina, secondo me, non potrà mai essere una buona planetaria, non potrà mai montare alla perfezione una massa di uova per il pan di Spagna o della semplice panna, non potrà mai preparare un ragù come quello che faceva la nonna. Io dico sempre che per le mie esigenze avrei acquistato una Ferrari sapendo che l’avrei utilizzata solamente per girare in città. Avrebbe avuto senso? Penso proprio di no!

Per questo motivo, il robot da cucina Mambo mi è sembrato un ottimo compromesso: svolge tutte le funzioni del “cugino ricco” (frequentando i vari gruppi di cucina dedicati all’argomento ho scoperto che il Bimby viene spesso chiamato in questo modo) ed ha un prezzo più che accettabile. In cucina lo uso quotidianamente, è diventato il mio braccio destro, e mi sono resa conto che alla fine lo uso molto di più di quanto avrei immaginato.

Devo dire che per chi lavora fuori casa è davvero un valido aiuto; un risotto, non eccellente ma buono, preparato in venti minuti, mentre tu ti dedichi ad altro, direi che vale la spesa!

LEGGI ANCHE: I migliori robot da cucina del 2019.

Il Cecotec Mambo 6090 è un robot da cucina che unisce stile e funzionalità

Il Cecotec Mambo 6090 è un robot da cucina poco ingombrante: io lo tengo sopra a un mobiletto della superficie di cm 45 x 30. In altezza, senza aggiungere l’accessorio per la cottura a vapore, siamo sui 35 cm.

Il robot ha una potenza motore di 1700 watt (di solito gli altri robot della stessa fascia prezzo arrivano a 1500 watt), una temperatura regolabile da 37° a 120° con scarti di 1 grado e 10 velocità, oltre alla modalità Turbo.

Ha un pannello di controllo Touch e una sola manopola per regolare tempo, velocità, temperatura, potenza termica e funzione Turbo. La brocca in acciaio inox ha una capacità max di 3,3 litri.

Questo Cecotec Mambo è, inoltre, molto stabile grazie ai piedini che si fissano perfettamente al mobile: anche alle alte velocità potete lasciarlo lavorare senza timore che schizzi via!

Per quanto riguarda le funzioni l’azienda ne menziona 23 – 30 negli ultimi modelli – che si possono raggruppare in:

1) tritare, sminuzzare e polverizzare;

2) mescolare, montare e amalgamare;

3) impastare;

4) cuocere a vapore;

5) scaldare o mantenere in caldo.

Esteticamente devo dire che ha un design moderno, decisamente stiloso; io l’ho acquistato di colore nero e quando è acceso si illumina di azzurro. Lo stesso modello esiste anche silver.

Il Mambo si pulisce in 2 minuti

Come tutti i prodotti di colore scuro, il Mambo 6090 è particolarmente sensibile alle impronte ma si pulisce facilmente con un panno in microfibra. La pulizia del resto della macchina è molto semplice: per la brocca bisogna fare attenzione a non bagnare i cavetti o comunque di farli asciugare bene prima di rimontare la brocca sul motore. 

Io di solito faccio in questo modo: una volta finito di utilizzarla metto un paio di gocce di detersivo e due dita di acqua, fino a coprire le lame. Rimetto il coperchio, con il misurino e aziono la macchina a velocità 10 per dieci secondi più qualche colpetto di Turbo alla fine. Una volta fatto questo completo la pulizia a mano, togliendo le lame e aiutandomi nelle parti più interne con gli scovolini. Sciacquo il tutto e lascio asciugare.

In lavastoviglie non metto niente, neppure il misurino. Quando non lo uso ho l’abitudine di tenere un piccolo barattolo aperto contenente bicarbonato per far assorbire gli odori.

Il modello base è ben accessoriato

Quando ho acquistato il mio Cecotec Mambo, esisteva solo il modello base. Adesso sono uscite delle varianti che si differenziano non tanto nel motore – che è rimasto lo stesso – quanto nella dotazione di accessori.

Il modello 7090 ha la brocca lavabile in lavastoviglie e il cestello in dotazione, mentre il modello Mambo 8090, oltre a quanto detto prima, ha la bilancia integrata.

L’ultimo nato è il Mambo 9090 che viene venduto corredato di brocca lavabile in lavastoviglie, cestello, bilancia integrata e brocca in ceramica.

Il modello base 6090 ha i seguenti accessori:

1) Farfalla per montare: serve per montare le uova, gli albumi, per fare la maionese ma anche per mescolare il risotto o il soffritto. Mi ha colpito la cura con la quale è stata progettata: rispetto alle farfalle presenti negli altri robot della stessa gamma prezzo è molto più resistente ed è corredata da due alette in silicone che impediscono agli ingredienti di rimanere attaccati al fondo della brocca.

2) Cucchiaio MamboMix: io lo utilizzo per impastare la pizza, la focaccia e i lievitati in genere. Può essere utilizzato anche per la cottura dei cibi a bassa temperatura e l’ideale sarebbe abbinarlo alla brocca in ceramica.

3) Vassoio per la cottura a vapore: a doppio volume e corredato di coperchio, serve per cuocere i cibi a vapore.

4) Paletta in silicone: serve per mescolare i cibi all’interno della brocca. Se devo essere sincera l’ho trovata troppo dura, poco pratica. 

5) Ricettario: è presente un ricettario multilingua. Io non lo uso molto, di solito, per la preparazione delle ricette, prendo spunto dai ricettari e dalle app dedicate al Bimby in quanto la procedura è praticamente la stessa. Una volta presa la mano comunque procedo in assoluta autonomia e mi regolo basandomi sull’esperienza.

I pezzi di ricambio si trovano facilmente sul sito dell’azienda. Tempo fa, per una mia sbadataggine, ho rovinato la farfalla, l’ho richiesta all’azienda e mi è stata recapitata in tempi brevi. La garanzia è valida per due anni.

Il mio Cecotec Mambo può sostituire diversi elettrodomestici tradizionali

C’è sempre un buon motivo per utilizzare il Mambo 6090: è un apparecchio che trita, polverizza la frutta secca, grattugia il formaggio e il pane secco, cuoce in modo tradizionale e a vapore, emulsiona, monta gli impasti e impasta.

Diciamo che può sostituire in maniera egregia il normale robot, lo sbattitore, la planetaria, la vaporiera e la normale pentola o tegame. Per chi ha poco spazio in cucina o per chi è alle prime armi, diventa un elettrodomestico indispensabile.

Io lo uso quotidianamente per innumerevoli ricette, mi serve per preparare lo zucchero a velo, per tritare il formaggio, il pane secco e le verdure essiccate, giusto per fare qualche esempio banale.

In cucina è fondamentale per preparare creme e besciamella: finalmente riesco ad automatizzare quella noiosa operazione di mescolatura costante.

È un valido aiuto anche nella preparazione di sughi: il risultato non è ovviamente paragonabile ad un ragù preparato secondo i metodi tradizionali ma è un accettabilissimo compromesso che mette d’accordo la voglia di mangiare bene con il poco tempo a disposizione.

Buoni anche i risotti, una volta preparata la base del soffritto non rimane altro che mettere il riso, il brodo e il Mambo fa tutto da solo.

Anche gli impasti per la pizza, le focacce e gli impasti semidolci vengono benissimo, solo non bisogna superare i 500 g di farina: per una famiglia di 4 persone va comunque benissimo. Ripeto: non potrà mai sostituire una planetaria ma per impastare la base di una pizza o di una focaccia va benissimo.

In 30 secondi preparo la pasta frolla da utilizzare per crostate e biscotti. Da quando ce l’ho ho smesso di acquistare le creme dolci spalmabili; grazie al fatto che macina alla perfezione la frutta secca, preparare una crema alle nocciole è diventato un piacevole passatempo, un risparmio per il portafoglio e con la sicurezza di dare ai miei familiari un prodotto genuino.

Utilizzando la caraffa in ceramica, una bassa potenza e il cucchiaio MamboMix diventa un'eccellente slow cooker con pala mescolatrice incorporata. La possibilità di regolare la temperatura di grado in grado lo rende perfetto per le preparazioni dove anche 1 grado fa la differenza, vedi i 121° necessari per la preparazione della meringa italiana.

Vogliamo poi parlare dei sorbetti di frutta? Che meraviglia, in estate, averli sempre a disposizione! Basta tenere in freezer latte e frutta congelata e in pochi minuti il sorbetto è pronto per essere servito.

Il prezzo non è il suo unico vantaggio

Il prezzo è sicuramente concorrenziale, siamo davanti a un ottimo prodotto con caratteristiche non presenti in nessun’altra macchina di pari livello.

Il punto di forza di questo robot, che lo differenzia dagli altri robot della stessa fascia di prezzo, è la possibilità di regolare la potenza termica. La potenza termica è l’equivalente dei nostri fornelli del piano cottura; quante volte, mentre cuciniamo, abbiamo necessità di alzare o abbassare la fiamma? Ecco, la potenza termica è esattamente la stessa cosa. Un soffritto avrà bisogno di una temperatura alta unita a una potenza elevata – la classica fiamma vivace della cucina tradizionale – ma la stessa cosa non si può dire di una crema pasticciera che, per non attaccare, avrà bisogno di una buona temperatura ma di una potenza decisamente più moderata.

È anche ben accessoriato: ha in dotazione il MamboMix, un accessorio molto interessante che non ho trovato in nessun altro robot. Si tratta dell’esclusivo cucchiaio in acciaio inox che sostituisce le lame nella preparazione degli impasti lievitati o che, utilizzando la caraffa in ceramica, consente la cottura a bassa temperatura mescolando costantemente. Soprattutto nella preparazione dei lievitati lo trovo fondamentale: l’impasto non viene stracciato dalle lame, bensì lavorato con energia.

Altra caratteristica che lo differenzia dagli altri: il Mambo 6090, a velocità 0, funziona anche senza il tappo di chiusura, e questo ci permette di utilizzarlo come una normale pentola. Se ad esempio vogliamo seguire personalmente le fasi iniziali di una preparazione (ad esempio vogliamo rosolare qualcosa) basterà impostare velocità 0 e mescolare gli ingredienti con un normale cucchiaio di legno o una paletta.

Ho provato anche il Monsieur Cuisine Plus, ma non c'è paragone con il Mambo

Prima di acquistare il Mambo ho avuto modo di provare il Monsieur Cuisine Plus della Silvercrest commercializzato da Lidl: dopo qualche mese di utilizzo si è incrinato in un punto e, dato che avevo già visto il Mambo, ho approfittato del fatto che la Lidl mi proponeva la riparazione o il rimborso totale. Ho quindi restituito il Monsieur e acquistato il Mambo.

Le differenze? 

1) il Mambo è molto più stabile. Quando impastavo i lievitati dovevo sempre stare nei paraggi e tenerlo con le mani perché cominciava a ballare, era decisamente instabile. Con il Mambo questo non succede, posso lasciarlo da solo tranquillamente.

2) Il Monsieur non ha la regolazione della potenza termica; mi capitava spesso di preparare creme e besciamelle che si attaccavano al fondo.

3) Il Monsieur non ha la possibilità di cucinare a velocità 0 quindi non è possibile operare manualmente come se si trattasse di cucinare in un normale tegame.

4) Il Monsieur non ha il cucchiaio MamboMix, quindi per impastare bisogna utilizzare le lame che tendono comunque a stracciare l’impasto.

5) L’accessorio farfalla del Monsieur è molto più spartano, meno solido. Inoltre non ha le alette di silicone che permettono agli ingredienti di attaccarsi al fondo.

6) Esteticamente il Mambo è decisamente più stiloso.

7) Il Mambo ad oggi, nella versione base, ha un costo inferiore al Monsieur.

Manca della bilancia e della funzione Reverse, ma non sono indispensabili

Effettivamente manca qualcosa ma ritengo che non sia alla fine di fondamentale importanza o comunque non così importante da farmi preferire un’altra macchina di pari livello: la bilancia.

All’inizio può sembrare scomodo ma in molti gruppi di cucina ho avuto modo di constatare che le bilance integrate spesso e volentieri danno problemi, cominciano a sballare dopo un po’. Una semplice bilancia digitale da 10 euro risolve il problema in maniera egregia. I modelli superiori del Mambo comunque ne sono forniti.

Inoltre, non ha la funzione Reverse, che è la funzione antiorario che in fase di mescolamento impedisce alle lame di tritare gli ingredienti. Di solito la si usa nella preparazione della pasta risottata o quando si devono preparare degli spezzatini ma tenendo la velocità 1 oppure utilizzando il cucchiaio MamboMix, abbinato magari alla caraffa in ceramica, il problema è ampiamente risolto.

Le ricette per il Bimby sono fattibili anche con il Mambo 6090

Fino a qualche anno fa c’era un solo prodotto adatto allo scopo, il Bimby. Costava (e costa ancora) tanto, ma la gente era disposta ad indebitarsi pur di poterlo avere. Grazie anche a un piano di pagamento dilazionato è entrato in tantissime case italiane, senza distinzione di ceto o di possibilità economiche.

Negli ultimi anni le aziende si sono interessate sempre più al fenomeno e sono nati una miriade di prodotti, di marche più o meno conosciute, che hanno invaso il mercato contrastando così l’egemonia del Bimby.

Chi è affezionato al marchio, chi è cresciuto avendolo in casa, difficilmente valuterà marche alternative, ma ho notato però che molti, come me, stanno rivedendo le loro posizioni sia perché i prezzi sono decisamente inferiori sia perché effettivamente le prestazioni non sono poi così diverse.

Le ricette pensate per il Bimby sono, alla fine, facilmente replicabili in altri robot come il mio Cecotec Mambo.

Giudizio finale

Prezzo Accessibile

Il robot da cucina Cecotec Mambo 6090 mi è sembrato un ottimo compromesso: svolge tutte le funzioni del “cugino ricco”, il Bimby; è un aiuto validissimo in cucina; è indispensabile per chi è alle prime armi o ha poco spazio in casa, e ha un prezzo più che accettabile. Io in cucina lo uso quotidianamente, è diventato il mio braccio destro!

Pulizia Facile

Per fare una pulizia profonda, ma allo stesso tempo veloce del Mambo 6090, vi consiglio di far così: finito di utilizzare il robot, mettete un paio di gocce di detersivo e due dita di acqua, fino a coprire le lame. Riposizionate il coperchio, con il misurino e azionate la macchina a velocità 10 per dieci secondi, più qualche colpetto di Turbo alla fine. Una volta fatto questo, conviene togliere le lame e ultimare il lavoro con gli scovolini, soprattutto nelle parti più interne. Procedete poi a sciacquare tutto e a lasciarlo asciugare.

Versatilità Alta

Qualunque sia la ricetta, avere il Mambo 6090 fa sempre comodo: è un robot che trita, grattugia, cuoce sia in modo tradizionale che a vapore, mescola, monta, impasta e persino scalda. Può sostituire diversi elettrodomestici, come lo sbattitore, la planetaria, la vaporiera, e la stessa pentola. Io lo uso moltissimo per preparare creme e sughi, fare il risotto e un'ottima pasta frolla. Grazie al suo accessorio esclusivo, il cucchiaio in acciaio inox MamboMix, impastare la pizza o la focaccia senza planetaria non è più un problema: l'impasto non viene stracciato, bensì lavorato energicamente. Altra caratteristica che mi ha conquistato: con la velocità 0, si può procedere alla cottura di diverse pietanze senza usare il coperchio, proprio come in una pentola classica. È ottimo per le prime fasi di cottura, per rosolare soprattutto.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.