Sous Vide Stick – Anova Precision Cooker

Scheda

La voglia di sperimentare in cucina non vi manca e cercate sempre nuovi modi di stupire a tavola? Se amate anche la tecnologia oltre che il buon cibo, l’Anova Sous Vide è proprio ciò che fa per voi. 

In un tempo in cui non si fa altro che correre tutto il giorno questo apparecchio, decisamente geniale, ci riporta un po’ alla normalità e alla lentezza. Che si badi bene però, non vuol affatto dire perdere tempo.

Proprio così, l’Anova cuoce in tempi molto lunghi è vero, ma fa tutto da solo, quindi una volta impostato possiamo dedicarci ad altro.

Dopo aver fatto l’unboxing ci accorgiamo che c’è tutto l’essenziale per partire. Una guida, lo strumento che scalda l’acqua, un pannello dove ci sono informazioni utili. Sembra poca roba, ma credeteci è tutto molto semplice.

Il corpo centrale della macchina è fatto da policarbonato e acciaio inossidabile, il che la rende di certo molto duratura nel tempo. Ovviamente l’Anova non ha nessun tipo di problema con l’acqua e si pulisce molto facilmente se ci dovessero essere dei residui di calcare.

Il suo design è molto piacevole, non occupa spazio e lo schermo LCD tondo ci permette sempre di controllare il processo.

Una cosa fondamentale è il morsetto che permette di agganciare la macchina a qualunque tipo di supporto. Noi ad esempio l’abbiamo messa su una vaschetta di policarbonato, ma davvero si può mettere in qualunque tipo di supporto.

Comode indicazioni poste sul corpo ci dicono il minimo e il massimo di acqua a contatto. La mettiamo subito alla prova, facendo delle semplicissime carote.

Le abbiamo messe in un sacchetto da sottovuoto con diversi ingredienti, cotte a 85 gradi per 3 ore e mezzo, mentre l’ ossobuco è stato cotto sempre a 85 gradi ma per 24 ore. Sembra un’enormità di tempo, ma credeteci, il risultato è spettacolare. Il collegene della carne si scioglie completamente e ciò rende la fibra della carne tenerissima.

I Calamari, li abbiamo cotti a bassa temperatura a 60 gradi per 10 minuti. Tramite segnali sonori sappiamo quando la nostra acqua raggiunge la temperatura e tramite il wifi, possiamo sempre controllare la sorgente.

Un consiglio che sentiamo di darvi, è quello di coprire con una pellicola o con un panno la parte superiore, in modo da non dissipare il calore.

Tutto ciò che preparate potete mangiarlo tal quale appena finita la cottura in busta oppure potete ripassare nel forno come nel caso dell’ossobuco o in padella come i calamari o le carote.

Questo roder si presta in maniera efficace e perfetta a cuocere nel sottovuoto ma possiamo dirvi che cuoce tranquillamente anche nei sacchetti non sottovuoto.

Il bello è proprio questo, una volta messi tutti gli elementi nel sacchetto del sottovuoto abbiamo finito!

L’acqua viene riscaldata e mantenuta a temperatura costante grazie a un meccanismo che mette in moto rotatorio l’acqua.

Giudizio finale

Utilizzo Facile

E' molto facile da usare, ma se manca il wi fi non si può comandare a distanza.

Prezzo Adeguato

Vista la qualità dei risultati, il prezzo risulta adeguato. Cosa che lo rende ancora più appetibile.

Risultato Ottimo

La cottura a bassa temperatura fa si che tutti i succhi restino all’interno degli alimenti rendendoli morbidissimi e succosi.

Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.