Termometro da cucina: i migliori modelli del 2022

PERCHE' ACQUISTARE UN TERMOMETRO DA CUCINA

Utilizzare un termometro da cucina può essere segno di un eccessivo perfezionismo, è vero. Ma anche del desiderio che le cose vengano davvero bene per sé, per la propria famiglia e per i propri amici. E a volte diventa quasi una necessità, come nel caso delle patatine fritte, quando è davvero meglio avere sotto controllo la temperatura dell'olio per tutto il tempo in cui serve. O nella lievitazione della pasta per il pane o dello yogurt. Ma questi sono solo alcuni esempi.

Termometro Cucina ThermoPro TP17

Il termometro da cucina ThermoPro TP17 permette di controllare l'andamento della cottura di due alimenti contemporaneamente. Diventa quindi un aiuto importante se state cucinando al barbecue ma anche al forno. Le due sonde sono in acciaio inossidabile, e in maglie di acciaio inossidabile sono anche i due fili che collegano le sonde al corpo con comandi e display. Che è digitale, retroilluminato, e facilmente leggibile.

Può misurare temperature dai -10° C fino ai 300° C, con una precisione fino a 1° C. Ma non fateli entrare però in contatto con le fiamme. E non toccate sonda e filo a mani nude durante la cottura.

Nessuna parte del termometro è lavabile in lavastoviglie. Sonda e cavo devono essere lavati a mano con acqua calda e sapone; il corpo del termometro, con un panno umido.

Termometro da cucina ThermoPro TP15

Comodo, veloce e preciso, può essere utilizzato con tutti i tipi di alimenti, dalla carne all'acqua. La sonda in acciaio inossidabile per uso alimentare è lunga 13,6 centimetri. Può misurare temperature da -50°C a + 300°C, con una precisione di 0,5°C. E lo fa in pochi secondi.

Il display è retroilluminato, e si legge facilmente anche al buio. Ed è dotato del pulsante hold per salvare la temperatura che avete appena misurato.

È anche semplice da pulire: lo potrete lavare infatti sotto l'acqua corrente senza problemi. Fate però attenzione ad asciugarlo bene, in modo che non si formi ruggine.

Termometro Taylor Pro Oven

Anche se non misura la temperatura dei cibi per contatto con l'interno del cibo stesso, può aiutare a rendere più precise le vostre preparazioni alimentari. E lo fa in modo molto semplice, senza chiedervi prodezze particolari nell'apertura veloce del forno, e nell'altrettanto veloce misurazione della temperatura al cuore dell'arrosto che state preparando.

Basta inserirlo nel forno, vicino agli alimenti che state cucinando. E il termometro Taylor Pro Oven misurerà in poco tempo la temperatura dell'aria proprio in quel punto. Perché anche il forno più moderno non garantisce una temperatura uniforme al suo interno. E se volete un risultato davvero buono, cucinare alla giusta temperatura è la strada migliore.

Il termometro Taylor Pro Oven è in acciaio inossidabile, misura 18,2 x 13,4 x 4 centimetri, e pesa 160 grammi. È in grado di misurare la temperatura tra i 50° C e i 300° C. Ma non è adatto ai forni a microonde.

Termometro da cucina NIXIUKOL

-14%

Il termometro da cucina digitale NIXIUKOL ha due sonde. Una rotante incorporata al termometro stesso. E una a filo. Entrambe le sonde sono in acciaio inossidabile, così come il filo che collega la seconda al corpo del termometro.

Può misurare la temperatura di quello che state preparando in un intervallo che va dai -50° C ai +300° C con una precisione al singolo grado. Il pulsante hold vi consentirà di bloccare la temperatura appena misurata. Il filo della seconda sonda può resistere al calore fino ai 380° C.

Ed è anche possibile impostare la temperatura, in modo che la carne (ad esempio) venga cucinata fino al grado di cottura desiderato. Un segnale acustico vi avvertirà che quella temperatura è stata raggiunta. È perfetto per il barbecue, per far lievitare la pasta del pane, per il cioccolato, e tanto altro ancora.

Se il termometro dovesse perdere di precisione, è sempre possibile ricalibrarlo agli 0° C utilizzando l'apposito pulsante e immergendo la sonda in acqua e ghiaccio.

Termometro Digitale Cocoda

Il termometro da cucina digitale Cocoda è semplice e affidabile. In pochi secondi misura la temperatura delle vostre preparazioni alimentari in un intervallo tra i -20°C e i 150°C. Ha 2 pulsanti con cui realizzare 4 funzioni, e le più importanti sono il blocco della temperatura appena misurata e la lettura retroilluminata.

La sonda con cui misurare, è in acciaio inossidabile per uso alimentare di alta qualità, ed è lunga 13,21 centimetri. È impermeabile, e per questo può essere lavato sotto l'acqua corrente.

Misura 21,4 x 2,8 x 1,4 centimetri. E pesa 35,3 grammi.

Termometro da cucina FIFlying

Il termometro da cucina digitale FIFlying ha un design un po' diverso dagli che abbiamo presentato sopra. E anche un bel colore rosso vivo. Ha due sonde, una agganciata al corpo macchina e l'altra a filo. Sono entrambe in acciaio inossidabile ad uso alimentare.

Il termometro digitale FIFlying è perfetto per la carne, l'olio, in particolare quando si frigge, lo zucchero da caramellare, il cioccolato, il vino, e soprattutto per il barbecue.

I tre comandi disponibili possono essere attivati con un semplice tocco dello schermo a led. È impermeabile, e può essere lavato facilmente sotto l'acqua corrente.

Il corpo del termometro è dotato di un magnete e di un gancio. E può quindi essere attaccato a prodotti in ferro o appeso.

PERCHE' CONOSCERE LA TEMPERATURA DEGLI ALIMENTI DURANTE LA COTTURA

Conoscere la giusta temperatura di cottura dei cibi può essere molto importante per la riuscita dei vostri piatti e delle vostre preparazioni alimentari. Vediamo di seguito solo alcuni esempi.

Per cucinare le carni rosse al sangue, ci si deve fermate quando la temperatura della carne, misurata al centro, raggiunge i 50°, per avere una carne ben cotta bisogna raggiungere i 70°. Per un buon bollito di tacchino o di coniglio, la carne deve raggiungere i 70°. Mentre il pesce e le carni bianche per essere considerate ben cotte devono raggiungere i 60° circa. E se volete friggere le tanto amate patatine, la temperatura dell'olio di frittura deve restare tra i 170° e i 180°. E la lievitazione della pasta per il pane e per la pizza deve avvenire a 30°.

La temperatura ottimale per un arrosto di manzo è intorno ai 68-60° C. Il vitello deve raggiungere 68° C. E per l'agnello bisogna salire fino a 71° C. La temperatura che vi dirà che il pollo è cotto bene è tra i 75° C e gli 85° C.

TIPI DI TERMOMETRI PER ALIMENTI

Ci sono diversi tipi di termometri da cucina. La prima grande suddivisione è tra termometri che vanno inseriti negli alimenti da cucinare - detti anche termometri a contatto - e termometri che invece misurano la temperatura senza entrarvi in contatto.

TERMOMETRI A CONTATTO

Della prima categoria, e cioè dei termometri a contatto, fanno parte diversi tipi di termometro.

Il più diffuso è il "termometro da temperatura al cuore", che indica i termometri che vanno inseriti nel punto centrale dell'alimento che state preparando. È un termometro particolarmente indicato per gli arrosti, ma viene utilizzato anche per altri tipi di carne.

Ce ne sono di due tipi. Nel primo, la sonda e il corpo del termometro, quello su cui si trovano i comandi e il display, sono incastonati uno nell'altro. Nel secondo, la sonda è collegata al corpo da un filo che trasmette la temperatura al corpo del termometro.

TERMOMETRO COMPATTO

Tra i termometri compatti, ci sono quelli che vanno utilizzati velocemente, solo per il tempo necessario a rilevare la temperatura. E altri che possono invece resistere a lungo dentro un forno e possono quindi essere lasciati nella carne per il tempo necessario al raggiungimento della temperatura di cottura.

Per quanto riguarda il primo tipo, se state cucinando un arrosto al forno, dovete aprire il forno e infilare il termometro fino alla parte centrale dell'arrosto - al cuore, appunto - lasciarlo per una ventina di secondi e poi tirarlo fuori. Quando l'arrosto avrà raggiunto la temperatura di cottura, allora potrete spegnere e cominciare a prepararlo per portarlo in tavola.

Se state cucinando un pollo, allora infilate il termometro nella coscia. Se invece state cucinando manzo, maiale o agnello, il termometro non va inserito vicino all'osso ma nella parte morbida della carne.

TERMOMETRO CON SONDA A FILO

In questo caso lo spillone che va inserito in quello che state cucinando è unito alla parte che contiene comandi e display da un filo termico più o meno lungo. Lo spillone va infilato nell'alimento che si sta cucinando, e il corpo del termometro suonerà quando la temperatura di cottura verrà raggiunta. Può essere molto utile nella preparazione di alcuni dolci, quando si vuole caramellare lo zucchero, fare marmellate o ripieni. Ed è anche un aiuto importante quando si vuol fare un barbecue.

TERMOMETRO PER FRIGGERE

Lo si aggancia al bordo della pentola in modo che sia immerso nell'olio. Per mantenere la temperatura dell'olio nell'intervallo utile - tra i 170° C e i 180° C - sarà poi sufficiente regolare la fonte di calore. E la giusta temperatura dell'olio è fondamentale per i risultati della frittura.

ALTRI TIPI DI TERMOMETRO DA CUCINA A CONTATTO

Tra gli altri tipi di termometro per alimenti ci sono il termometro da zucchero, quello per il cioccolato, il termometro per la lievitazione, per lo yogurt e per il vino. Hanno tutti forme e strutture diverse, e sono fatti di materiali diversi. Il termometro da zucchero, oltre alla temperatura, segnala anche i punti delle diverse fasi di cottura, come ad esempio quelle dal caramello. E ci sono anche il termometro da forno e il termometro da frigo.

TERMOMETRO DA CUCINA A INFRAROSSI

I termometri a raggi infrarossi non entrano in contatto con gli alimenti. Misurano quindi la temperatura della parte esterna dei cibi. Trovano un utilizzo importante in tutte quelle preparazioni in cui la temperatura della parte esterna può bastare. Ottimo in pasticceria, ad esempio. Ma non va bene per la carne.

PULIZIA E CURA DEL TERMOMETRO

I nemici principali di un termometro per alimenti sono la sporcizia e la ruggine. E lo sono sia per il suo funzionamento che per la sua durata. Ma lavarli non è una cosa complicata, bastano acqua calda e sapone per le parti in metallo, e soluzioni igienizzanti per le parti che non possono essere messe in acqua, come quelle che ospitano gli eventuali comandi e il display della temperatura.

Termometro da cucina a confronto

ThermoPro TP17 Termometro Cucina Digitale a Doppia Sonda con Modalità Timer e Display LCD per Cottura BBQ Alimenti Carne Forno Arrosto Griglia
Termometro Cucina ThermoPro TP17
€ 26,99
Vai all'offerta
  • Sonde
    2
  • Materiale
    Acciaio Inox
  • Precisione
    1°C
ThermoPro TP15 Termometro Cucina Impermeabile con Sonda Lunga Termometro Digitale Professionale da Lettura Istantaneo per Alimenti Liquidi Latte Carne Barbecue Cibo Dolci Olio Vino con Calibrazione
Termometro da cucina ThermoPro TP15
€ 10,99
Vai all'offerta
  • Sonde
    1
  • Materiale
    Acciaio Inox
  • Precisione
    0,5°C
Taylor Pro Oven Thermometer, Stainless Steel, 9 x 8.5 cm
Termometro Taylor Pro Oven
€ 8,80
Vai all'offerta
  • Sonda
    Nessuna
  • Materiale
    Acciao Inox
  • Precisione
    n.d.
NIXIUKOL Termometro Cucina Digitale Lettura Istantanea Termometro Barbecue con 2 Acciaio Inossidabile Sonda, Display LCD con Controluce, Magnete, Termometro da Cucina per Carne BBQ Latte Olio Forno
Termometro da cucina NIXIUKOL
€ 18,99
Vai all'offerta
  • Sonde
    2
  • Materiale
    Acciaio Inox
  • Precisione
    1°C
Cocoda Termometro Cucina Digitale, 5.2'' Sonda Lunga Termometro Forno con Lettura Immediata, Impermeabile, Schermo LCD per Forno, Cucina, Carne, BBQ, Birra,Vino, Latte, Alimenti, Cottura, Olio, Dolci
Termometro Digitale Cocoda
Non disponibile
Altri prodotti
  • Sonde
    1
  • Materiale
    Acciaio Inox
  • Precisione
    1°C
Termometro Cucina Digitale Termometro da Carne con 2 Sonda Lunga Acciaio Inossidabile Sonde & Filo Lungo & Magnete Display LCD con Controluce Termometri per Carne, Barbecue, Latte, Olio, Forno
Termometro da cucina FIFlying
€ 13,99
Vai all'offerta
  • Sonde
    2
  • Materiale
    Acciaio Inox
  • Precisione
    n.d.
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.
Chiudi