Padella Wok: i modelli migliori del 2021

PERCHÉ ACQUISTARE UNA PADELLA WOK

Perché è una pentola semplice da usare e molto versatile. Potrete farci davvero di tutto, dalla verdura alla carne al pesce. Tanti piatti della cucina orientale, ma anche tante ricette della tradizione italiana e occidentale. Ma attenzione, la padella Wok esiste in due grandi tipologie: quella tradizionale, con la base tondeggiante, e quella più moderna, con la base piatta e più facile da usare sui piani di cottura a gas e a induzione.

I MODELLI MIGLIORI DEL 2021

Nonostante sia "solo" una padella, ne esistono parecchie versioni. Per aiutarvi nella scelta abbiamo selezionato alcuni modelli che ci sono sembrati particolarmente interessanti, e appena sotto questi, troverete una piccola guida che vi descriverà le caratteristiche principali di questo versatile strumento di cottura.

Craft Wok Tradizionale

Questa Wok è nella sua versione tradizionale: è cioè una pentola rotonda e con fondo tondeggiante, ed è fatta in uno dei materiali tradizionali, cioè in acciaio al carbonio, un materiale capace di sopportare anche temperature molto alte.

Misura 57,2 x 35,6 x 15,2 centimetri, ha uno spessore è di 1,8 millimetri e pesa 2.1 chili. Ha due manici, uno lungo in legno, e uno più piccolo in acciaio.

Il fondo tondeggiante la rende più difficile da usare sui normali piani di cottura occidentali, ma con qualche accortezza lo si può fare: l'importante è che le fiamme siano larghe, per scaldare anche le pareti della pentola.

A differenza dei modelli più moderni, che si acquistano pronte all'uso, deve essere "temprata" prima di essere utilizzata, un procedimento che consiste nello scaldare dell'olio nella padella, distribuendolo sulle pareti interne del tegame fino ad annerirlo.

Kitchen Craft

-18%

Questa Wok è una pentola grande con diametro di 35,5 centimetri e con una piccola base piatta, più facile da utilizzare su un fornello a gas, anche se bisogna comunque fare attenzione a scaldare bene le pareti. Funziona sulla fiamma diretta, del fornello a gas, così come su quello a induzione.

Anche questa è fatta in acciaio al carbonio, ma è ricoperta di materiale antiaderente che da una parte impone maggiori attenzioni per l'utilizzo e la pulizia, e dall'altra risparmia il lavoro necessario a renderla temprata.

Ha due manici, come nei modelli tradizionali, entrambi ricoperti di materiali antiaderenti. Il diametro è di 35,5 centimetri, e la capienza complessiva è di 4 litri.

Wok Lagostina Linea Rossa

Questa Wok è in acciaio inossidabile e viene venduta con un cestello a filo, di grande aiuto per la cottura al vapore e per friggere, che sono i due veri punti di forza di questa pentola. In ogni caso, come per tutte le Wok, ci si può cucinare di tutto.

Ha un diametro di 28 centimetri, e due manici ergonomici con un inserto al silicone che rende più sicura la presa.

Raggiunge velocemente la temperatura di cottura, è perfetta sulla fiamma diretta del fornello a gas, ma è compatibile anche con il piano a induzione.

Non è antiaderente, ma è facile da lavare a mano e in lavastoviglie.

Wok Amazon Basics

È in acciaio inossidabile ricoperto di materiale antiaderente, permette di cucinare con poco olio e pochi grassi. E con le giuste accortezze, anche se è consigliato lavarla a mano, si può lavare facilmente in lavastoviglie.

Ha un manico in materiale termoisolante e antiscivolo, e un diametro di 28 centimetri, che insieme all'altezza la rendono piuttosto capiente e adatta a una famiglia di 4 persone.

Funziona con tutti i piani di cottura, anche con quello a induzione; e si scalda rapidamente e in modo uniforme.

Craft Pow Wok

È una Wok grande in acciaio al carbonio: misura 40 centimetri di diametro, ha uno spessore di 1,8 millimetri e due manici, e pesa 2,6 chili. Misure, materiali e manici la pongono in linea diretta con la più pura tradizione orientale.

L'utilizzo migliore per questa pentola è sui fuochi larghi tipici della cucina cinese, ma si può adattare anche ai fornelli delle cucine a gas, basta che la fiamma sia abbastanza ampia da scaldare almeno un po' anche le pareti esterne della pentola.

Prima di poter essere utilizzata per cucinare, deve essere trattata con olio, un trattamento non complesso ma piuttosto lungo, che la renderà antiaderente anche senza rivestimento, e quindi utilizzabile anche con attrezzi in metallo.

Wok Pintinox

Pintinox fa parte dei Wok "nostrani", e cioè adattati alle cucine e ai modi di cucinare più tipici dell'Occidente. Come prima cosa ha il fondo piatto, più facile da appoggiare sul piano di cottura a gas e anche su quello a induzione. La superficie di cottura è ricoperta di materiale antiaderente, che oltre a tutti i vantaggi tipici di questi materiali - cottura con poco olio e facilità di pulizia - non obbliga al trattamento necessario per una Wok classica.

Solo una piccola accortezza rimane necessaria prima del primo utilizzo: bisogna lavarla e cospargerla di olio – non molto, basta spennellarla o usare un batuffolo di cotone –, poi scaldarla a temperatura media per pochi minuti.

È fatta in alluminio, ha un diametro di 28 centimetri e una capienza totale di 4,8 litri. Può essere lavata a mano e in lavastoviglie, con le dovute accortezze per non rovinare lo strato antiaderente.

COS'È LA PADELLA WOK

La padella Wok è un tegame di origine orientale, più precisamente cinese, che è utilizzata nella maggior parte dei paesi del sud-est asiatico: si tratta di una padella tondeggiante anche sul fondo, che ha due manici, uno più lungo e uno più corto, sui lati opposti della padella. Viene usata su fuochi larghi e potenti, adatti ad ospitarne la forma tonda, anche se con qualche attenzione è possibile utilizzarla anche sulle nostre cucine a gas.

Ne esiste anche una versione occidentale: la Wok occidentale ha il fondo piatto, in modo da poter essere utilizzata in modo più agevole sui fornelli a gas e anche su quelli a induzione.

Entrambe le versioni – uno dei pregi della pentola Wok, che derivano dalla forma tonda e dalle pareti alte – consentono una cottura più omogenea, perché raggiungono una temperatura piuttosto alta e il calore viene distribuito in maniera uniforme all'interno della pentola. Sono ottime, quindi, per friggere e anche per cucinare al vapore.

I DIVERSI TIPI DI PADELLA WOK

Nella sua versione tradizionale, quella con il fondo tondeggiante, la pentola Wok viene utilizzata a temperature molto alte e su fuochi a fiamma larga, tipici della cucina orientale, sia nei ristoranti, sia nelle abitazioni che negli allestimenti per lo street-food.

Serve soprattutto per fritture veloci e con mescola frequente, fatta con un tipico movimento che fa letteralmente saltare e ruotare il cibo, ma viene utilizzata per molti altri piatti della tradizione cinese e orientale, in particolare per la cottura al vapore, spesso in associazione con la vaporiera di bambù.

Non nasce antiaderente, almeno nelle versioni tradizionali, ma lo diventa attraverso un procedimento abbasta lungo a base di olio, carta da cucina e molto calore, che vedremo meglio in seguito. Nelle versioni più recenti la parte interna della pentola può essere ricoperta di materiale antiaderente.

La versione più moderna ha il fondo piatto, in modo da poter essere utilizzata sui fornelli a gas e anche su quelli a induzione. Spesso la superficie di cottura è coperta da materiale antiaderente, che evita il procedimento di cui sopra e ne facilita la manutenzione. Non tutte le padelle Wok a fondo piatto sono adatte ai piani di cottura a induzione: per quest'ultimo, le migliori sono quelle in pietra lavica e quelle con il fondo in acciaio inox pressofuso.

Esistono poi versioni intermedie, con fondo piatto ma in acciaio inossidabile non antiaderente.

COSA CUCINARE NEL WOK

Ma cosa cucinare con una pentola così particolare? Ne abbiamo parlato con Stephanie Cabibbo, blogger di Mastercheffa. Ecco cosa ci ha detto.

Come abbiamo visto sopra, nella versione tradizionale e con i modi tipici di cottura usati in Oriente, la Wok è adatta soprattutto a fritture veloci – che lasciano croccanti le verdure e morbide le carni – e alla cottura al vapore, sia in abbinamento con la vaporiera in bambù, sia quando viene venduta con la griglia e con il coperchio.

FRIGGERE

Friggere con il Wok è più salutare rispetto ad altri metodi, perché grazie alle alte temperature raggiunte, la frittura è molto veloce, consuma poco olio, e soprattutto evita la produzione di tossine. In questo modo, anche se con varianti di procedimento a seconda della ricetta che si sta cucinando, si possono cuocere verdure e carni.

Per la carne parliamo di cotture veloci, con pezzi piccoli - straccetti o bocconcini, ad esempio - che vengono fatti saltare da soli o con verdure, ma si possono portare a termine anche cotture più lunghe e complesse, come il pollo al curry o alle mandorle, o altri piatti tipici della cucina orientale.

CUCINARE AL VAPORE

Per quanto riguarda la cottura al vapore, la vaporiera di bambù è rotonda e si appoggia perfettamente alla Wok: basta mettere un po' di acqua, accendere il fuoco sotto la pentola, e in pochi minuti si possono cucinare pesce, verdure, o anche carne. La vaporiera di bambù è di per sé aromatica, nel senso che assieme al vapore veicola profumi che vanno ad insaporire gli alimenti, ma è anche possibile aggiungere aromi all'acqua, per variare e arricchire l'aromatizzazione.

FONDO PIATTO E VERSATILITÀ

La versione con il fondo piatto la rende più versatile: ci si può, infatti, cucinare di tutto, dalle verdure alla carne, al pesce, e la cottura al vapore può essere eseguita con grande facilità, così come la frittura per immersione.

Meno agevole, invece, il movimento con cui si può far saltare il cibo perché il fondo piatto toglie continuità al movimento. Una difficoltà che può essere però superata con un po’ di pratica.

COME TRATTARE IL WOK TRADIZIONALE

Se acquistate un Wok tradizionale, che sia in ferro o in acciaio, dovrete trattarlo per farlo diventare antiaderente. Per farlo ci sono diversi modi, che dipendono anche dal tipo di fuoco che si ha a disposizione: un conto è infatti il fuoco largo e potente della cucina di un ristorante cinese, e un conto sono i fuochi a gas di una cucina occidentale.

In una cucina occidentale uno dei procedimenti più efficaci è questo: prendete il vostro Wok nuovo e mettetelo sul fuoco più largo e potente che avere. Aggiungete un po' di olio e lasciate che si scaldi. Ogni tanto muovete il Wok in modo che l'olio si sparga su tutta la superficie interna, e vedrete che già in questa fase la pentola comincerà ad annerirsi. Dopo un po' versate l'olio nel lavandino e, con un foglio di carta da cucina, spargete con cura l'olio che è rimasto su tutta la superficie. A questo punto mettete il Wok sotto l'acqua fredda. Dopo l'ultimo passaggio in acqua fredda riprendete il procedimento da capo: rimettete la pentola sul fuoco e fatela scaldare. Poi aggiungete olio, ma questa volta poco, e spargetelo sulla superficie usando carta da cucina. Dopo un po' ripassatelo sotto l'acqua da cucina. E ricominciate il procedimento come nella fase appena vista, fino a quando il tegame sarà completamente annerito.

Alla fine del procedimento potrete lavare la pentola, utilizzando anche pagliette in metallo o spugne con parti abrasive, in quanto il Wok tradizionale, così trattato, diventa antiaderente senza materiale antiaderente. Per questo stesso motivo potrete anche utilizzare utensili in metallo per cucinare.

COME PULIRE WOK

La procedura per pulire la padella differisce a seconda del tipo di Wok, se tradizionale o più moderno.

Il Wok tradizionale è uno strumento abbastanza delicato: il trattamento fatto per renderlo antiaderente genera una patina naturale sulla superficie interna che va trattata in modo opportuno. Inoltre il ferro può arrugginire, ed entrambe le cose hanno conseguenze sul modo di lavarlo e sulla manutenzione. Il Wok non va lavato con sapone o altri prodotti per sgrassare, bensì va lavato subito dopo la cottura con acqua e spugna abrasiva - ma si può usare anche la paglietta in metallo - e poi rimesso sul fuoco fino a quando si è completamente asciugato. Per evitare che si formi ruggine è bene cospargerlo ogni tanto di olio: per farlo usate della carta da cucina in modo che sulla superficie interna ne rimanga solo uno strato sottilissimo.

Nella versione moderna, la pulizia è molto facile: basta un po' di acqua calda, ed evitare di utilizzare tutte quelle cose che possono rovinare la superficie antiaderente, come spugne in ferro o con superficie graffiante, ma anche detersivi troppo aggressivi e sgrassanti.

Per far durare di più la vostra Wok è bene prima di cucinare scaldarla sul fuoco e aspettare che il calore si distribuisca bene su tutta la padella. A questo punto va tolta dal fornello e cosparsa di olio su tutta la superficie (se è il caso potete aiutarvi con un pennello da cucina). Ora è pronta per essere usata!

COME SCEGLIERE UNA PADELLA WOK

Per scegliere bene una pentola Wok dovete considerare un po' di cose, prima fra tutte quanto vi sentite pronti per utilizzare una pentola così particolare. Se avete già una buona manualità, potete partire anche da una Wok tradizionale, per cui avrete però anche bisogno di fuochi abbastanza larghi per poterla appoggiare in modo abbastanza agevole. Dovrete inoltre ricordarvi di trattarla per renderla antiaderente, come già visto sopra.

I materiali migliori per il Wok tradizionale sono l'acciaio, il ferro e la ghisa, ma in particolare l'acciaio al carbonio, perché conduce meglio il calore. Se ci sono due manici, sarà anche un po' più maneggevole.

Un altro motivo per acquistare un Wok tradizionale riguarda la presenza o meno di materiale antiaderente: se per qualsiasi motivo preferite pentole senza materiale antiaderente, allora è meglio questa.

Altra cosa importante è la presenza di una griglia per la cottura al vapore e di un coperchio, due componenti che rendono agevole la cottura al vapore, senza dover acquistare una vaporiera di bambù.

Per quanto riguarda le dimensioni, tenete presente soprattutto il diametro: in linea di massima una Wok con un diametro tra i 15 e i 20 centimetri va bene per due persone; una da 30-35 centimetri, per quattro persone; una da 40-45 centimetri, per più di 6 persone.

Woks a confronto

Craft Wok Wok Tradizionale in Acciaio al Carbonio Battuto a Mano con Manico in Legno e Acciaio (Diametro 35,6 cm, Fondo Tondo)/731W88
Craft Wok Tradizionale
€ 49,99
Vai all'offerta
  • Materiale
    Acciaio
  • Diametro
    35,6 cm
  • Peso
    2,1 chili
Kitchen Craft Pure Oriental Wok antiaderente, 35.5 cm
Kitchen Craft
€ 24,20
Vai all'offerta
  • Materiale
    Acciaio
  • Diametro
    35,5 cm
  • Peso
    300 g
Lagostina Linea Rossa Wok per induzione con cestello per frittura, Acciaio Inox 18/10, Argento, 28 cm
Wok Lagostina Linea Rossa
€ 37,99
Vai all'offerta
  • Materiale
    Acciaio
  • Diametro
    28 cm
  • Peso
    1,6 chili
Amazon Basics - Padella da wok in acciaio INOX, 28 cm
Wok Amazon Basics
€ 31,73
Vai all'offerta
  • Materiale
    Acciaio
  • Diametro
    28 cm
  • Peso
    1,2 chili
Craft Wok Grande Pow Wok da 40 cm Pesante e Martellato a Mano in Acciaio al Carbonio con Maniglia Secondaria in Acciaio e Legno (Fondo Arrotondato)/731W138
Craft Pow Wok
€ 52,99
Vai all'offerta
  • Materiale
    Acciaio
  • Diametro
    40 cm
  • Peso
    2,6 chili
Pintinox Wok in Alluminio Serie Natura, Antiaderente Effetto Pietra, Manico Effetto Legno, Coperchio in vetro con pomolo soft-touch effetto legno, Adatta all'Induzione, Diametro 28 cm
Wok Pintinox
Non disponibile
Altri prodotti
  • Materiale
    Alluminio
  • Diametro
    28 cm
  • Peso
    2,2 chili
Contenuto sponsorizzato: Giallozafferano.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Giallozafferano.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.